domenica 25 novembre 2012

Quando la verità abitava a Calcata ... Testimonianze bioregionali dall’ADNKronos


Paolo D'Arpini a Roma (da Calcata)


Testimonianze bioregionali dall’ADNKronos – 1997 – Azione verso le Istituzioni del gruppo interdisciplinare bioregionale


Riprende il nostro viaggio nell'amarcord bioregionale. 
Per cominciare vi propongo una notizia del 1997 in cui suggerivo al sindaco di Roma, Francesco Rutelli, di risolvere radicalmente il problema del traffico, realizzando un’isola pedonale bioregionale in tutto il centro storico e incrementando il trasporto su ferro (da e per e nella capitale), allo stesso tempo fermando il flusso automobilistico al raccordo anulare e sistemando tutto attorno alla città dei noleggi di biciclette od auto elettriche condivise (oltre ai normali mezzi pubblici). 

Purtroppo Francesco, che conoscevo bene, non mi diede ascolto e così perse la chance di farsi paladino dell’ecologia profonda. Alla fine venne punito ed alle successive elezioni fu pure trombato…

Considerando che la proposta era ancora buona, la sottoposi nel 2010 anche ad Alemanno, sindaco di Roma.
Che parimenti la snobbò... (e ti pareva?)

Archivio – Politica: Roma, 2 dic. 1997.- (Adnkronos)- ”Nel momento in cui 165 paesi sono riuniti a Kyoto, in Giappone, per adottare misure atte a tutelare le popolazioni dall’inquinamento -che ”ha modificato il clima della terra e mette sempre più in pericolo la vita del genere umano”- occorre che il nostro Paese adotti misure esemplari. E, in attesa di misure governative, dovrebbero dare il buon esempio le regioni e gli enti locali. In particolare, nella nuova politica dell’ambiente i sindaci delle città italiane dovrebbero assumere iniziative, coraggiose quanto esemplari”.

Lo sostiene il Gruppo per l’Attuazione del Bioregionalismo, riunitosi oggi a Roma, con il coordinamento di Paolo D’Arpini, Presidente del Circolo Vegetariano di Calcata. Il Bioregionalismo ha due obiettivi: recuperare e tutelare al massimo l’ambiente naturale; ridisegnare nuovi confini delle regioni, tenendo finalmente conto delle loro caratteristiche etniche, ambientali, linguistiche, sociali e produttive. Il tutto in una visione della Stato che ”invece di amministrare se stesso, attraverso la sola tutela della burocrazia, (tra le più arretrate del mondo), si occupi finalmente e seriamente dei grandi problemi nazionali e della tutela dei cittadini”.
Il Gruppo ha rivolto un invito esplicito ai Sindaci della grandi città, a cominciare dal Sindaco di Roma, Francesco Rutelli che nel suo secondo mandato ”dovrebbe portare a soluzione il problema ‘psicofisico’ della circolazione -che ha raggiunto livelli intollerabili di congestione- e quindi dell’inquinamento, realizzando un efficiente servizio di trasporti pubblici nell’intera area metropolitana. Il caos attuale, malgrado le prime rilevanti misure adottate, mette continuamente in pericolo la salute dei cittadini e riduce di fatto del 50 per cento le funzioni sociali, culturali e produttive della capitale nonché le attività extra-territoriali che implicano la presenza a Roma”

Vi saluto affettuosamente, vostro, Paolo D'Arpini

1 commento:

  1. . . . entità intrecciate MA distinte . Interesse genera guerre esigenza per mafia permanente e MIEC può decidere pure di fottere la ripresa PERSE guita da Wall Street . Presto constateremo nei fatti chi tra i complessi più conta . Nè va sottovalutato peso esercitabile da mobilitazione INTER nazionale pacifista , capace magari di prevenire vignette facili tipo Forattini , o tardivi striscioni e cortei : giù le mani dal valoroso popolo Iraniano . . . Rilancio idea Ambasciate di Pace ! AlfonsoNavarra @ Virgilio .it | R da Francolevi @ Tiscali.it
    | info @AidoMilano.it pfFX 02 6888664 Cari Navarra e Kronici sanza dimora PACE ambasciate sedi Assoc vittime guerra www.anvcg.it | Gerusalemme 3° bersaglio Roma il secondo Mecca il PRIMO . Sauditi più di tutti temono i TEHERUNI con Ahma DINI Jihad ancor peggio coi sedicenti moderati tipo Khatamy . TOP Mission dei Teheruni FARAONI : liberare Medina Mecca i Luoghi Santi da eretici Wahhabiti in primis & Sunniti per fare Globo PURO sotto i PAMPURJ Sciiti . Non tutti i MALI vengono x nuocere W Traorè DEMBA il miglior di tutti i MALI ! Svizzere Guardie Assadanate Klan Qhadhafy TRIBORDER areas GHADAMES Vaduz confine Libia Tunisia Algeria ingojano Libanizzano Sudanizzano il Globo . Faraoni Wahhabiti Saudi Anti Sciiti sono ancora più Sunnofobi . Alawiti FARAONI Assiri Babila sono ISM ailiti IPERSCIITI . TURCHI e PERSI si odiano ma antiarabismo li accomuna . Wahhabiti Saudi tentan comprarsi Turchia Indonesia e 9 Mari : Turch ISM contro Arab ISM Pandemonium Monti Mari mossi Nebbione Lombardo .
    Tunicilia NUOVO SBARCO tutto OK Camunità anti mafia GLOCAL Camuni brama sbarchi nuovi Tunicilia ERICE 21 Marzo - 25 Aprile 2013 . Guerra faraoni ingrassa schiavisti mercanti carne umana schifisti scafisti . Schiavi droghe armi business as usual . La VERA congiura PLUTO GLOCAL è MIEC ENI OPEC Antisemit ISM CFR : per dirla con Postellino @ Corriere.it BOCCONI di SALAZARISMO . OPEC CFR Council on Foreign Relations CFR Comunisti Fascisti Razzisti UBS CFR Carnegie Ford Rockefeller ISM PIRATI Draghi DRAKE Morgan Bruxelles Baires Berna BBB 666 Trapppole delle 666 Tripppoli BBB 666 Bashir Bashar Blair ISM CFR UBS Sudanizzano Globo . . .

    RispondiElimina