giovedì 20 febbraio 2014

Ultimi rantoli satanici di un giudeo-cristianesimo perverso tronfio di malvagità e bugia



Dopo tanto peregrinare in cerca di giustizia, è arrivata l’ora del Giudizio anche per la Chiesa Cristiana Cattolica.

Si, avete capito bene, questa volta le accuse provengono non dalla fantasiosa ed accomodante Giustizia Italiana o dal Tribunale Europeo dove le lunghe mani del Potere fanno sparire intere cartelle di accuse, ma nientedimeno che dall’ONU, l’Organizzazione mondiale delle Nazioni Unite.

Le varie segnalazioni inviate nel tempo alla Curia, al Vicariato e all’Osservatore Romano, con preghiera di girarle al Vaticano, invitandolo ad una seria correzione del sistema, sono rimaste senza risposta e l’olio che frigge nella pentola si scalda sempre di più sino a raggiungere temperature catastrofiche.

La temperatura dell’olio ha valicato i mari in varie direzioni, informando Governi, Associazioni e Organizzazioni mondiali in difesa dei diritti umani, con danni indescrivibili sino ad arrivare al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite.
Qualcosa incomincia a muoversi con un rapporto di sedici pagine datato 5 febbraio 2014 presentato al Vaticano, relativo ad un insieme di segnalazioni infuocate che raggruppano tantissime accuse pervenute al Comitato delle Nazioni Unite, per il momento relative ai diritti per la difesa del fanciullo, contro i comportamenti della Chiesa Cristiana nel mondo.

Questa prima ventata di accuse riguardano i diritti dei fanciulli mentre i diritti umani calpestati dalla Chiesa relativi ai più grandi, donne, uomini, ed intere famiglie, forse dovranno attendere un altro po’ di tempo prima di essere considerati dalla Giustizia dei rispettivi Stati e dai Comitati delle Nazioni Unite, seminando nel frattempo amare e costose conseguenze.

Le accuse contenute nel rapporto, sono alquanto pesanti e si limitano ad una sola fra le tante piaghe che coinvolgono la Chiesa Cristiana da tantissimi anni, e riguardano il comportamento degli abusi sui minori in cui sono coinvolti sacerdoti e religiosi di vari livelli, nell’ordine di numero di parecchie centinaia di migliaia di fatti accertati in differenti Paesi, dove operano il Clero e la Curia Cristiana Cattolica, in Europa, Africa, Asia, le Americhe, salvando momentaneamente l’Australia .

A rendere più dolorose le accuse dello scandalo della violenza sui bambini, interviene anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità OMS con accuse molto pesanti, che citano cifre nell’ordine di 150 milioni di ragazze, e 73 milioni di ragazzi minori di 18 anni che sino al 2006 sono stati costretti a rapporti sessuali diretti, o che hanno subito una qualche forma di violenza sessuale da parte di Ecclesiastici di vari gradi.

Per l’occasione non tratteremo la sparizione di Emanuela Orlandi, ed altre ragazze residenti in Vaticano, sparite in modo del tutto misterioso, di cui hanno parlato a lungo la stampa del mondo.
Non tratteremo neanche i Misteri del Banco di Santo Spirito, del Banco Ambrosiano, dello IOR, del Monte dei Paschi e tutti i suicidi eccellenti che hanno seguito.

Non tratteremo tutte le magagne compiute dai Partiti della Chiesa, la famosa DC, Comunione e Liberazione, Noi Siamo Chiesa, Noi Siamo Maria, ecc.

Non tratteremo neppure del super scandalo delle case pagate 13 volte e requisite dalla Regione Lombardia Governata dal Partito della Chiesa.

Non tratteremo gli scandali finanziari degli Ospedali San Raffaele Amministrati da Preti libertini terminati con qualche suicidio.

Ci concentreremo esclusivamente sulle accuse attuali presentate al Vaticano dal Comitato delle Nazioni Unite, considerando che le cifre fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che a prima vista appaiono esplosive, è possibile che riguardano l’intero settore della Pedofilia Occidentale, poiché nel mondo Islamico non vi è ombra di accuse per il fatto che chi tocca i bambini a scopo sessuale viene evirato o impiccato, mentre nell’occidente civilizzato dalla Religione Cattolica, da quanto pare non hanno a cuore il grave problema impostato verso una società in fase di deformazione sociale.

Qualche anno fa, fui presente ad una esecuzione avvenuta a Riyadh in Arabia Saudita, dove la Legge e la Giustizia hanno un valore maggiore di protezione verso l’essere umano, per effetto del Corano, il Libro Sacro che Guida al rispetto della Divinità e al rispetto dell’uomo.

In quella occasione fu coinvolto un cittadino Yemenita il quale aveva stuprato un bambino di 10 anni, e dopo la funzione del venerdì fu portato nella pubblica piazza già affollata, scaricato come un cane da una Camionetta della Polizia, e dopo aver letto ad alta voce i capi di accusa Giudicati dal Tribunale Locale, lo hanno sistemato con la testa reclina su un ceppo, dove il boia, un uomo incappucciato alto all’incirca due metri, con un colpo di sciabola gli staccò la testa.

Un esempio da imitare nel nostro Paese per quanto riguarda il numero crescente di pedofili oltre le centinaia, di venditori di morte oltre le decine di migliaia, di corruzione ai primi posti nel contesto Europeo, della mafia in matrimonio con la Politica, di sperperi del denaro pubblico per ingrassare la Kasta di Potere, di suicidi senza colpevoli, di speculazioni Istituzionali di una Politica Nazionale e Spirituale da sistemare sul ceppo con migliaia di Boia pronti per l’esecuzione

Informazioni spaventose soffocate abilmente nel corso dei tempi, ma udite udite, sempre sulle basi di calcoli statistici mondiali, elaborati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, riferiti al Mondo Occidentale, pare che esistono circa 30 mila siti internet pedofili, con un coinvolgimento di 12 milioni di minori, generando un giro di affari inferiore soltanto al traffico della droga e delle armi.

Naturalmente, il Vaticano respinge tutte le accuse che a loro dire esprimono faziosità, ingerenze e violazioni dei diritti sovrani degli Stati, presentando prepotenti giustificazioni arrogandosi diritti di libertà sottoponendo i giovani in tenera età, figli di cittadini o fedeli fiduciosi ai propri piaceri, compresi Musulmani, Ebrei, ed altre Religioni, contrastando i Componenti del Comitato formato da persone di altre Fedi Religiose in perenne polemica con il comportamento della Chiesa Cattolica.

Il Vaticano non ci sta e sostiene: chi siete voi per giudicare persone appartenenti alla specie umana prediletta, l’unica a rappresentare Dio sulla terra, quasi a sostenere che qualche migliaio di peccatucci potrebbero anche passare impuniti.

Questi concetti che denotano ignoranza, sono come una mattonata in testa non soltanto per i Fedeli Cristiani Cattolici che continuano a dissociarsi dalla prepotenza del Potere Vaticano e relative filosofie, le quali influenzano negativamente anche il comportamento della Politica Italiana.

Sembrerebbe che il linguaggio assunto dalla Chiesa nel tentativo di una scappatoia dalle accuse, impostando abilmente a confondere la realtà con due visioni completamente rovesciate, dove da una parte il Comitato delle Nazioni Unite allude ai danni irreparabili compiuti contro l’infanzia, mentre la Chiesa risponde richiamando l’osservanza delle Sacre Scritture, quasi a giustificare che abusare dei bambini faccia parte dei doni e sacrifici destinati alla Divinità.   

Purtroppo le accuse che coinvolgono la Chiesa oltre a quelle citate nel rapporto dell’Onu, sono innumerevoli e di svariata natura, dimostrando tanta furbizia unita ad altrettanta ipocrisia che sconfinano dalla speculazione, imbrogli, proselitismo, il tutto programmato con astuzia, attraverso la collaborazione esterna di Associazioni, Organizzazioni di Affari, Partiti Politici, Fondazioni, Onlus, ect.

Fra i più increduli, le legioni di disinformati che ciecamente hanno sposato la fede, incominciano a fiutare del perché il Vaticano in quattro e quattr’otto ha sostituito il Papa con una persona astuta proveniente dalle favelas Argentine, dove ha imparato l’arte del richiamare intorno a se le masse di disinformati, disperati e bisognosi che camminano a bocca aperta, per effetto dell’incantesimo generato dalle parole delle millenarie filosofie strategiche di convinzione, sostenute dalla gigantesca Cupola di Piazza San Pietro.

Sono duemila anni che la Chiesa sostiene filosofie astratte per il richiamo dei timorati di Dio dalla coscienza incerta, manovrati da pseudo rappresentanti terreni dell’Onnipotente dei Cieli, esattamente come essi si definiscono, lanciando convinzioni astratte in un mondo di credenti di fede Cattolica, dove l’uomo Cristiano convinto di rappresentare l’incarnazione ad immagine e somiglianza dell’essere supremo, e mentre i genitori fiduciosi vanno in Chiesa a pregare convinti dalla sincerità della Fede, dall’altra parte si consumano i crimini contro i propri figli minori e innocenti sottoposti ai piaceri del Clero, indirizzando i poveri malcapitati ad una vita di sofferenze aggiuntive nell’affrontare la vita.

Certo che il numero citato nel Rapporto della Organizzazione Mondiale della Sanità è spaventoso e dimostra il lassismo della Giustizia dei vari Stati, che si fermano dinnanzi alle tante accuse che coinvolgono la Chiesa e relative furbizie, per paura di essere scomunicati e poi bruciare eternamente all’inferno. Sui banchi di accusa internazionali vedrei maggiormente Tribunali, Giudici e Pretori, i quali hanno permesso di arrivare ad uno scandalo di così gravi proporzioni contro l’umanità, al punto di dover creare una Commissione speciale delle Nazioni Unite per appurare la verità e far seguire le punizioni meritate.

L’Europa e il mondo Cristiano intellettualmente marcio, seguito dai Paesi poveri del terzo mondo e da malati terminali dove per necessità di speranze di prolungata sopravvivenza, mantengono i contatti con la Chiesa, i Maghi, gli Indovini e i Ciarlatani, i quali usando la parola magica che infonde speranze, in cambio di frasi fatte e preghiere deludenti usando Dio, approfittando dei bisognosi, dei creduloni e dei disinformati per accrescere la propria ricchezza.

Anni fa feci vari ricorsi in seguito a imbrogli generati inizialmente dalla DC Democrazia Cristiana sorretta indefessamente dalla collaborazione fruttuosa della Chiesa. Non ricevendo risposte, decisi di fare ricorso al Tribunale Speciale il TAR di Milano, il quale trovandosi a dover Giudicare il Partito della Chiesa, emise un giudizio effettuato a porte chiuse di non idoneità a pronunciarsi in merito.

Dopo di che feci ricorso al Tribunale Europeo di Strasburgo da dove fecero sparire tutta la cartella contenente la documentazione necessaria per il verdetto finale.

Il fatto proseguì informando il mondo, dopo di che iniziarono le persecuzioni contro i Cristiani, e l’aggravarsi della crisi nel nostro Paese, con la perdita di quello spirito che disinfiamma i più informati a credere nella Fede Cristiana, considerandola  come un prodotto di mercato impostato per generare ricchezza.

Il tre volte Santo Padre con parole che piegano i sassi ma non convincono le persone normali, nell’intento di dare l’ultimo colpo di spazzola in difesa delle accuse rivolte al comportamento della Chiesa, ricorre a certi fatti storici avvenuti durante l’era Pagana, dove per sottostare al pensiero unico, ricorrevano con grande facilità ai sacrifici umani e alle condanne a morte, dimenticando che gli esempi peggiori sono stati compiuti dal Cristianesimo di cui fra i tanti è da ricordare il frate Domenicano Giordano Bruno (1548/1600), condannato al rogo con una morsa nella lingua per impedire di denunciare al mondo le atrocità compiute dalla Chiesa Cattolica.

Molti sono dell’opinione che per arrivare alla Pace nel mondo, bisognerebbe impacchettare l’intero Vaticano e...

Anthony Ceresa

Nessun commento:

Posta un commento