lunedì 18 novembre 2013

Dopo il Minculpop impianto dello stato super-efficiente - Per aver scritto email (invece di lettere cartacee) funzionari della Presidenza del Consiglio ricevono premi di 30.000 euro...

 

Scriba al servizio del re

Sin dall'antico Egitto era riconosciuta l'importanza degli scribi, attraverso i quali il Faraone emetteva i suoi ordini. Allora si usava lo stilo ed il papiro. Ora i tempi sono un po' cambiati, ma non la posizione di privilegio di chi favorisce il potere. Ma qualche passo avanti è stato fatto, almeno per quanto riguarda la tecnologia degli scritti...

E finalmente viene premiata "l'efficienza".... 

Vi immaginavate  i dirigenti di Palazzo Chigi mentre sonnecchiano con le mezze maniche infilate intenti a scrivere una lettera al giorno? Magari con il vecchio sistema dell'inchiostro e calamaio?

Errore! Ora anche i dipendenti pubblici son passati al telematico e per il passo avanti compiuto hanno ricevuto pure un premio, a spese dei cittadini naturalmente. 

Il governo del fare e del risparmio a spese nostre  si è inventato una specie di lotteria riservata ai dipendenti pubblici: "Manda una mail e sarai premiato!" 


La cosa è stata resa pubblica dal Gruppo parlamentare M5S  ma nei giornali è pubblicato piccolo piccolo, un trafiletto.

Lo sapete? Mentre l'italia muore di fame, i dirigenti di prima fascia della presidenza del Consiglio (già ben pagati, in base alle diverse abilita' che possiedono) hanno ricevuto un anche un bel premio da trenta mila euro.

E sapete perché?
Ebbene, perché hanno finalmente inviato delle mail, e non scritto lettere con penna e calamaio.

Le nostre eccellenze di burocrati hanno (adesso) imparato ad usare l'email ... e vengono premiati. Bravi !

Nel 2011, questo bonus è spettato a TUTTI (il 98%) dei funzionari più alti di Palazzo Chigi, nel 2012 al 99% dei dirigenti. Somme che vanno dai  26.600 euro ai 31.600. Del resto, col solo stipendio i 104 dirigenti della presidenza del Consiglio guadagnano circa 180mila euro all'anno

E chissà quanti simili "premi" restano sconosciuti alla gente. Vi rendete conto dell'assurdo? E'  il giornalista a doversi accorgere della vergogna. E il governo, solo allora, fa spallucce e dice che "non lo farà più" (e magari intanto c'è chi già cerca un altro sotterfugio).

Ovviamente di restituire i soldi, neppure a parlarne.


(Paolo D'Arpini  e Vittorio Marinelli)


FONTI:
http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?code=676&dt=2013-11-18&src=TLB
http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/palazzo-chigi-30mila-euro-bonus-dirigenti-inviano-email-1721172/

Nessun commento:

Posta un commento