martedì 9 luglio 2013

Letta masaniello, investe in armi e non aiuta il popolo


Come sempre in Italia il problema principale denunciato dalla politica è quello di trovare le risorse per pareggiare il bilancio. Il premier Enrico Letta, reduce dal vertice con la maggioranza a Palazzo Chigi, ha dichiarato che sarà difficile trovare la copertura sufficiente per poter evitare Iva e Imu e quindi per ora l'aumento dell'IVA è stato solo rimandato, mentre la seconda è stata temporaneamente congelata, ma non abolita.
Insomma, al solito da un lato si dice che la coperta è corta, mentre dall'altro i soldi dei cittadini vengono spesi in maniera scriteriata. Lista Civica Italiana ritiene innanzitutto che il Governo debba intervenire in maniera radicale sulla spesa. Il finanziamento indiscriminato delle grandi opere o di (come EXPO 2015) o l'acquisto dei cacciabombardieri F35, sono costi che lo Stato italiano non dovrebbe sostenere in tempi favorevoli,a maggior ragione in una situazione di crisi come quella attuale.

Per Lista Civica Italiana lo Stato non solo spende male i soldi dei cittadini, ma li chiede loro in maniera iniqua. È necessaria infatti una coraggiosa e profonda riforma tributaria, che applichi l'art. 53 della nostra Costituzione: "Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività".

Oggi infatti 40 milioni di contribuenti (lavoratori dipendenti e pensionati) pagano il 90% dell'intero gettito IRPEF, nonostante possiedano solo il 27% della ricchezza nazionale.

Il principio che deve guidare la fiscalità non è quello del reddito, bensì quello della capacità contributiva effettiva, che è data dal reddito detratto delle spese necessarie per una vita dignitosa.Se gli scontrini per l'acquisto di latte, pane e altri generi fondamentali fossero deducibili ci sarebbe più giustizia fiscale. Non è tollerabile che a pagare siano sempre i soliti, lavoratori dipendenti e pensionati, mentre chi può permettersi di non dichiarare alcuni tipi di reddito può continuare indisturbato a farlo. L'evasione fiscale deve essere perseguita con la massima forza e parallelamente l'insieme delle spese deducibili dovrebbe essere ampliato favorendo i meno abbienti.

Lista Civica Italiana - www.listacivicaitaliana.org

Nessun commento:

Posta un commento