martedì 16 luglio 2013

Brasile - Gita pastorale di Francesco.. costa 118 milioni di dollari la visita ai poveri... (alla faccia del beneficio cristiano)

17599_539688652733666_2058922161_n.jpg

Papa Francesco sarà a Rio de Janeiro per la Giornata Mondiale della Gioventù dal 22 al 29 luglio prossimi, in un Paese,  il Brasile, con 16.270.000 persone in estrema povertà, che rappresenta l’  8,5% della popolazione. La conferma arriva con una nota della sala stampa della Santa Sede che spiega nel dettaglio il viaggio del Pontefice . A me è arrivata un’ altra notizia, per via di una certa traduzione di articolo gentilmente inviato con traduzione italiana. Inoltro…tante volte qualcuno si fosse scordato cosa chiedeva e chiede con forza il popolo, al governo. Milioni di persone per la strada… e il papa le vedrà, ma non porterà nulla materialmente, a parte la detrazione dei costi che potete leggere appresso: è  il capo di uno stato. Il cammino dei popoli è sempre più in salita e la violenza anche cammina, con il suo tragico potere. Altro che Tariffa Zero, un peso enorme per i diritti umani. I Media continueranno a raccontarci il viaggio.

Doriana Goracci

Vinda do Papa ao Brasil terá gasto milionário


Spesa milionaria per il governo federale, statale e la città di Rio con la visita di Papa Francisco, durante la 26 ° Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà dal 23 al 28 luglio; dovranno spendere 118 milioni di dollari per il suo passaggio attraverso il paese. Solo il governo federale pagherà 62 milioni di dollari, di cui 30 milioni per le azioni di sicurezza e difesa. Lo stato e la contea danno 28.000.000 ciascuna. Mentre il Papa è in territorio brasiliano, la sicurezza avrà un organico di 10.700 uomini, essendo 9.000 delle Forze Armate e 1.700 della forza nazionale. Solo in Guaratiba, dove una veglia avrà luogo e la Messa sarà all’aperto, ci saranno 1.500 uomini della Forza Nazionale. La Chiesa avrà 2.000 guardie di sicurezza private. Il governo stima che recupererà 140 milioni di dollari con la tassa ai partecipanti all’evento, calcolando tra le 350 000 e 450 000 persone che si iscriveranno. Il Vaticano si aspetta un pubblico molto più ampio: 800 000 fedeli. Spetterà alla Chiesa la struttura per l’evento dei pellegrini. Chi lavora per l’organizzazione della manifestazione da parte del governo, giustifica la spesa ricordando il caso di Madrid, sede del viaggio nel 2011, quando due milioni di pellegrini si riunirono nella capitale spagnola. La spesa pubblica superò i 100 milioni di dollari, ma le entrate generate dai giovani del paese superarono il 200%. La mobilità del Papa preoccupa il Vaticano che invierà in Brasile due papamobili, in caso di una singola rottura. Entrambi i veicoli devono seguire il Papa ovunque. Per il loro trasporto al Rio Aparecida, dove il Papa celebrerà la Santa Messa presso il Santuario di Nostra Signora della Concezione Aparecida, sarà utilizzato un aereo Hercules, operazione che da 1.000.000 di euro. I dipendenti che lavorano per l’organizzazione di questa visita dicono che una delle sfide principali è il tema della mobilità. Per garantire la sicurezza del Papa, la città di Rio ha dovuto negare al Vaticano, la possibilità di muoversi con la papamobile fino al Palazzo Guanabara.Avremmo bisogno di chiudere la linea gialla, ma il personale della città, ha spiegato al Papa, che è impossibile questo tipo di viabilità e di mezzo.Ci sono ancora dubbi sulla presenza del presidente Dilma Rousseff alla cerimonia di addio del Papa nella Base Aerea Galeone, domenica (28 luglio). D’altra parte, è già confermata la presenza di Dilma all’arrivo del pontefice a Rio, nel pomeriggio del 22 luglio, e un incontro privato tra i due subito dopo nel Palazzo Guanabara. Il Ministro della Salute, Alexandre Padilha, accompagnerà il Papa il giorno 24, durante la sua visita all’Ospedale di San Francesco d’Assisi nella Provvidenza di Dio, in Tijuca. Il Papa terrà un discorso.

Fonte: Aquiagora.net.
traduzione gentilmente inviata da Drini Road tramite FB

Nessun commento:

Posta un commento