domenica 28 ottobre 2012

Arte ecologica - Paolo Sommaripa in mostra a Pomezia dal 17 al 25 novembre 2012


Nell'immagine:  Marcella Cossu e Paolo Sommaripa


Ante Scriptum: 
Paolo Sommaripa è un bravo artista e maestro d'arte  originario di Mazzano Romano, nella Valle del Treja, che ha partecipato in passato a diverse mostre organizzate dal Circolo vegetariano VV.TT.  al Palazzo Baronale di Calcata. Dal suo trasferimento a Pomezia  ha continuato ad  interessarsi di faccende artistiche e culturali, avendo anche promosso l'istituzione di una "biennale d'arte" in quella città.. Di seguito pubblico la presentazione della sua prossima mostra personale dal titolo  "I progetti futuri di Sommarì" e vi invito alla partecipazione....  Paolo D'Arpini


Emblema di un arte contemporanea ecologica che mette a nudo l’anima di questo noto maestro di pennello e l’amore per l’ambiente naturale. Colori, armonie di trasparenze, bellezze di forme che parlano di spazio, di passato, di ricordo antico dai profumi lontani che, solo la memoria di questo artista riesce a mettere in moto, esercitando col suo stato emotivo il ritorno alla bellezza di quel tempo. 

Percorrendo i meandri della memoria, ora asfaltati a nuove esigenze attuali, Sommaripa incide nel segno, determinato alla ricerca del soggetto sorpreso nella sua dimensione metafisica … Scrive il critico d’arte Fattino Tedeschi. E’ un viaggio intrapreso tanto tempo fa, ma che continua in strade che portano in luoghi silenziosi, senza tempo, dove si ha l’impressione che debba accadere qualcosa di inevitabilmente magico. I suoi soggetti sono ispirati alla luce e le sue rifrazioni, nonostante una mano ferma con colori scuri, scandisce i personaggi sia uomini che animali, in una estenuante marcia alla ricerca di una serenità interiore quasi sempre a portata di mano, ma irraggiungibile. 

Così,  Paolo Sommaripa, in arte Sommarì, traspone sulle tele tutto ciò che può introdurci nei mondi segreti dell’anima creatrice, e da bravo pittore metafisico, elaborando metafore, ricerca risposte attraverso irrealtà visibili. Ma d’altronde, chi dipinge ciò che si cela dietro l’apparenza del mondo visibile, interpreta il mondo per cogliervi i riflessi della propria interiorità.” 

"I progetti futuri di Sommarì", questo il titolo della mostra personale che si terrà nella Torre Civica di Piazza Indipendenza, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pomezia, dal 17 al 25 novembre 2012. In mostra opere recenti, olii, acrilici, tecniche miste su tavola o su cartonacci, ma anche guazzetti e disegni degli anni ’70,80,90, da dove si evince  l’indagine ed interpretazione dei complessi meccanismi relazionali che esistono tra spazio e individuo. L’aura metafisica padroneggia e riemerge con tutto il suo pathos, il vissuto d'altro canto, il quotidiano, si propone non raramente attraverso il filtro di esperienze visuali precise, rendendo Sommarì, uno degli artisti di arte contemporanea più apprezzati dell’attuale panorama artistico.  

Il vernissage sabato 17 novembre alle ore 16,30. Apertura mostra h.10,00-13.00 e 16.00- 20.00. 

Info: 3284636294  -  sommaripa@hotmail.it 

.

Nessun commento:

Posta un commento