giovedì 9 febbraio 2012

L'ordinamento dei saggi al potere... dopo i politici, i tecnici, i calzolai, i polentoni, i giardinieri... di Anthony Ceresa

Uno dei saggi...


Dopo i Politici, i Tecnici, i Calzolai, i Polentoni, e i Giardinieri, fra le poche soluzioni per migliorarci nel Sacro Santo Diritto di vivere una vita con dignità e abbattere le speculazioni Filosofiche della Politica, bisognerebbe istituire “L’Ordinamento dei Saggi”, in modo che tutte le fantasiose idee generate dagli Onorevoli Deputati o Delegati, siano impostate sull’Etica, per evitare il continuo ripetersi di speculazioni, furti e imbrogli giostrati dalla Politica.

Gli esempi di corruzione, nelle varie cariche Pubbliche dello Stato e nelle sue Istituzioni ben protette, sono all’ordine del giorno, conseguenti alla mancanza di Controlli o Interventi, neanche dopo le varie segnalazioni, e vengono considerati soltanto quando esplodono, provocando il sorprendente distacco dalle regie del medesimo Partito.

Troppa gente soffre e da quanto sembra nessuno si rende conto della gravità della situazione Italiana, la quale tende a peggiorare con danni incalcolabili.

L’Ordinamento dei Saggi non è un Partito Politico, né un Sindacato, neanche una Cooperativa, non è una Fondazione, non ha nulla a che fare con le varie Fedi, è semplicemente una associazione di persone di esperienza e di buona fede, molto attenta alle ingiustizie, dove il dolore, la sofferenza e la ricchezza intellettuale del Capitale Umano, vengono salvaguardate è difese nell’interesse della Comunità.

Vivere la vita sulla realtà terrena, senza Guru tatuati da esperti, senza Santi e Santoni con promesse fantasiose, ma Professionisti di livello mondiale, con Avvocati onesti e determinati nella difesa, pronti a intasare i Tribunali con denunce e ricorsi conseguenti alle tante ingiustizie giornaliere che offendono la nostra civiltà.

Non credo che il nostro Presidente della Repubblica possa vantarsi di essere il Capo di una Nazione di Collusi o molto peggio. Persino le lettere Raccomandate inviate al Presidente, vengono fatte sparire.

Istituire l’Ordinamento dei Saggi non richiede eccessivi sforzi economici. Chiunque può divenire membro, esporre le proprie idee per un radicale cambiamento della situazione che ha raggiunto l’apice del degrado della nostra civiltà Italica, la quale un tempo non lontano fu di esempio al mondo.

Per la sua realizzazione, giustamente occorrono mezzi economici, venti cinque Euro all’anno ed un numero sufficiente di sostenitori per poter farsi sentire in Italia e nel peggiore dei casi presso il Tribunale Europeo o più su, senza la necessità di andare nelle piazze a sventolare bandiere e ricevere manganellate dai dipendenti armati al servizio degli illeciti.

Non possiamo cambiare il corso della Politica saldamente nelle mani di mostri umani sopportati dalla Magistratura e dalle loro Brigate armate, contro i propri fratelli, non sapendo che anche loro dovranno morire per raggiungere i loro amici nei meandri più infocati dell’inferno dove non esiste il perdono.
Fra le tante cose in programma con l’auto finanziamento, l’Ordinamento dei Saggi si impegna a promuovere il lavoro e occupazione con tanti progetti o idee di sviluppo, senza ricorrere ai finanziamenti Bancari. Creare quella grande famiglia senza distinzioni Sociali che permettano di realizzare i programmi in calendario.

Qui di seguito sono descritti alcuni esempi di forzature Autoritarie molto discutibili, imposte con lo scopo di creare risorse illegali al Potere, mentre diversamente potrebbero essere convogliate allo sviluppo Sociale della Comunità.
L’eliminazione delle auto dal centro della città, con il fine di racimolare entrate addizionali con multe ed Eco Pass, i cui proventi destinati ad arrotondare i bilanci Comunali e Regionali, sommano milioni sottratti ai cittadini, e per giunta penalizzano tutte le attività poste in quell’area.

Spesso, semplici soluzioni richiedono il ragionamento di persone oneste con visioni più ampie, al di fuori dai mercatini di interesse: Comunali, del Parlamento e del Senato, o dei Governi Regionali, per impedire il continuo ripetersi di imposizioni dettate alla carlona da persone che giocano di furbizia ai danni della Comunità.
Nel presente caso, l’Ordinamento dei Saggi avrebbe suggerito di trovare anzitutto una soluzione migliorativa alle conseguenze provocate dall’inquinamento delle auto e delle caldaie da riscaldamento, prima di intervenire con le inutili toppe o leccornie economiche a beneficio della Casta per risolvere momentaneamente un danno, creando un danno maggiore a discapito dei Commercianti della zona.

Su questo problema si sono consumati una ventina di anni in chiacchiere, da quando avevano iniziato a studiare soluzioni Politiche relative alle PM10 ePM5 sull’inquinamento nel centro delle Città. Oggi, possiamo notare che il problema è rimasto invariato, mentre i Comuni si sono leccati i baffi con l’Eco-Pass e le multe ingiuste. Fra l’altro non dimentichiamo che molti Ospedali Importanti e varie Cliniche si trovano proprio nell’area in questione, mettendo in crisi persino gli ammalati e le famiglie.

Anni fa, proposi al Sindaco di Milano la creazione di Vetture Elettriche o ad aria, con ingombri ridotti, per ridurre il livello di inquinamento nel centro della Città di Milano. Il progetto richiedeva pochissimo sforzo da parte del Sindaco, per risolvere la parte Amministrativa relativa al Progetto, che fra l’altro, avrebbe creato posti di lavoro, favorito il Turismo, con maggiori introiti Tributari per la Finanza Pubblica.

I progetti sottoposti al Sindaco erano oltre una decina, ed abbracciavano vari settori Industriali, con tecnologie innovative destinate a ridurre i costi della vita, generando lavoro e favorevoli introiti economici.

La Politica Italiana perennemente Governata da individui di dubbie capacità, non sembra rendersi conto dei danni procurati al Paese, con il concetto dove ogni occasione è buona per far quadrare i conti Amministrativi con qualsiasi mezzo lecito o illecito imposto dal Potere.

Proprio su questo argomento e sulle capacità dei nostri Laureati, di cui molti in Politica a scaldare le poltrone, troviamo un giusto richiamo critico da parte del Premier Mario Monti, in special modo verso i Dottorati in Medicina e nell’Astrattismo Politico, che hanno retrocesso l’intero Paese, mettendo in dubbio le capacità reali della nostra scuola nella preparazione del Sapere in quasi tutti gli Atenei Italiani.

Fra l’altro, quando il Primo cittadino è super pagato, Parlamentari e Ministri sono super pagati, creano una situazione falsata sulle realtà oggettive del Paese.
In sostanza, proprio da questo concetto errato, possiamo notare un quadro attuale piuttosto deficitario del Paese, formato dall’arroganza Autoritaria di chi conduce il Transatlantico.

L’Italia vive nell’illusione del Bel Paese creato dalla storia e dalla capacità dei nostri avi, trasformata in una triste realtà attuale, senza un futuro, sostenuto da continue parole ed azioni negative che da oltre cinquant’anni invitano alla speranza e alla preghiera, mentre i Deputati fanno i diavoli a quattro con infinite promesse in campagna elettorale per conquistare la poltrona, per poi sedersi in preda all’estasi di gloria e dei privilegi concessi dalla posizione.
Tanto per mantenerci in sintonia con le critiche del Premier Mario Monti, citerò un’altro caso che ci inoltra nel tenebroso mondo dei grandi uomini Laureati con le Stellette.

La Nave da Crociera Concordia naufragata all’Isola del Giglio. Poteva essere addrizzarla nel giro di due o tre giorni, abbinando la ricerca dei superstiti con il recupero immediato della Nave, poiché fortunatamente poggiava su un promontorio roccioso a pochi metri sotto il livello del mare.

Se l’incidente fosse accaduto in alto mare, la Nave si sarebbe rovesciata nel giro di pochi minuti, portandosi dietro l’intero carico di vite umane.

L’Ordinamento dei Saggi avrebbe suggerito un’azione immediata e congiunta, per salvare qualche vita in più, mentre si può notare l’interesse a trascinare, magari attendere il completo affondamento della Nave verso gli abissi, per ricavare maggiori benefici economici, mentre i danni incalcolabili causati dal mondo che ci ride dietro, sono maggiori.

Un altro esempio che stravolge l’intero Paese, è sotto i nostri occhi, con il costo esorbitante della Politica, la quale crea danni madornali al Paese, con ripercussioni sul costo sproporzionato della vita, della Produzione, della Concorrenza, e sulla felicità dei Cittadini.

Il Paese ridotto allo stremo, si trova a fare a pugni con un sistema responsabile di averci guidato per cinquant’anni in negativo, sino al Default attuale, e anziché intervenire in modo deciso contro gli sprechi della Politica, il Governo, fa ricorso a persone qualificate ad aumentare irragionevolmente i costi, ridurre i servizi, penalizzare i pensionati, stravolgere il sistema produttivo e occupazionale, imporre soluzioni visibilmente disastrose in un Paese già al limite della sopravvivenza.

L’etica Politica è del tutto sconosciuta in questo Paese, soffocato dalla Censura, dove regna la disinformazione mediatica sostenuta da Giornalisti mercenari stipendiati dallo Stato, obbligati a fornire informazioni camuffate per mantenere le posizioni di lavoro, inconsapevoli dei danni che creano al Paese e al futuro dei loro cari.

L’Ordinamento dei Saggi offrirebbe valide soluzioni al miglioramento della Nazione, per liberarsi dai preconcetti confusionari gestiti dalle varie filosofie Politiche di interessi di parte, le quali istigano alla ribellione, esattamente come nelle diverse tifoserie ideologiche dei Partiti o delle squadre di calcio.

Valutare e rispettare l’essere umano nel diritto alla vita con dignità, senza farsi guidare dai manifesti stradali colorati con parole e promesse senza senso, che conducono al fallimento sociale, anziché rinsaldare lo spirito di giustizia per il bene della Società.

Anthony Ceresa
anthonyceresa@yahoo.com

Nessun commento:

Posta un commento