domenica 28 dicembre 2014

L'altro notiziario delle cattive notizie di Fabrizio Belloni: "Stralcio di graffiti di fine d’anno"



  • Natale, Pompei chiusa. Il Ministero non ha soldi per gli straordinari. Immagine di un’Italia stracciona, autolesionista, sciatta, allo sbando. E pensare…..
  • In Arabia Saudita due (splendide ) ragazze sono state arrestate perché guidavano l’auto. Accusa: terrorismo. Hanno infranto un tabù: le donne non hanno diritti, essendo esseri inferiori. Mi aspetto che gli USA vadano a bombardare, come fecero per il Kossovo, contro la Serbia. Dite di no? Puzza di petrolio, e diritti umani usati solo come scusa.
  • Jobs act (perché non lo chiamano “riforma del diritto del lavoro” Troppo provocatore?) rivanga antiche ed ottocentesche distinzioni fra “pubblico” e “privato”. Non si rendono conto che siamo nel XXI° secolo. Gli Stati Nord Europei ci insegnano e dovremmo, umilmente, imparare.
  • Nella bramosia dell’arraffa-arraffa, il Renzi ed il suo Governo di acute cime statali ha deciso di far pagare il canone Rai unitamente alla bolletta dell’energia elettrica. Ridurre della metà (tale è il rapporto con Mediaset) gli strapagati funzionari, giornalisti e maestranza, no, vero? La tessera politica di riferimento lo impedisce.
  • Tutti gli auguri di pace, prosperità, gioia, amore, benessere che quest’anno mi sono arrivati non sono serviti ad un tubo (eufemismo). La prossima volta mandate gasolio, contanti, generi alimentari, possibilmente a lunga conservazione. Grazie.
  • Il senatore Russo, piddino, se ne è uscito con una frase, a proposito del Porto Franco Internazionale di Trieste, che ho dovuto rileggere, non capacitandomene: “La politica è al di sopra della legge”. Visto il numero di politici arrestati con crescente cadenza e quantità (e molti proprio del Partito del Denaro) avrebbe dovuto affermare, il senatore Russo: “La politica è al di sotto della legge”. Al di sotto, molto al di sotto.
  • Il Papa, il gesuita Francesco, ha dichiarato ai componenti della Curia: “siete affamati di potere”. Ma va? Non mi sembra una faccenda nuova: sono 2014 (fra poco 2015) che i cardinaloni, i vescovoni, i curialoni ci stanno sul groppone. “Soffrite in questa valle di lacrime, ché la ricompensa la avrete nei cieli. A gestire il potere ci sacrifichiamo noi”. Ma diffido anche di questo Papa: non fatevi incantare: non aveva altra strada.
  • C’è un tipo di Cittadino che viene sempre più additato come pericoloso eversore. E’ il Cittadino per bene. Insopportabile esempio, cattivo esempio di onestà.
  • La Magistratura arresta un appartenente alla Casta al giorno. Non godete: ce ne è una riserva pressoché infinita. Purtroppo.
  • Attenzione: il “mondo di sotto” si sta incazzando di brutto. Salterà il “mondo di mezzo” a piè pari e prenderà per la gola il “mondo di sopra”.


Fabrizio Belloni

Nessun commento:

Posta un commento