mercoledì 24 dicembre 2014

Altro Natale... animalista



Seguire la via della rettitudine è meglio che adorare gli dei".- Saggezza buddista:

Due cose mi stupiscono: l'intelligenza delle bestie e la bestialità degli uomini. - Flora Tristan

Re degli animali - ecco come l'uomo definisce se stesso – direi piuttosto re delle bestie, ssendo tu stesso la più grande – in quanto li allevi affinché ti concedano i loro figli per riempire il tuo stomaco, che tu hai reso una tomba per tutti gli animali. - Leonardo da Vinci
  
Il paradiso si ottiene per dono, se fosse per merito il vostro cane
ci andrebbe di sicuro e voi ne restereste fuori.  Mark Twain

Verrà un tempo in cui il mondo guarderà alla moderna vivisezione
in nome della Scienza come adesso si guarda ai roghi in nome
della Religione. - Henry Bigelow

Mentre non tutti coloro che abusano di un animale diventeranno
serial killer di fatto qualsiasi serial killer ha precedentemente
abusato di un animale.  Dr. Randall Lockwood

L'uomo è in grado di mangiare qualsiasi cosa.
Ha la capacità di digerire zampe di cadaveri mummificate, rocce,
miceti e secrezioni irrancidite e fermentate delle ghiandole
mammarie. Ovvero, prosciutto, sale, funghi e formaggio, se detti
così vi piacciono di più. - Jasmina Trifoni

Gli spiriti più profondi in tutti i tempi hanno avuto pietà degli
animali. - Friedrich Nietzsche

Mangiare animali è come mangiare i nostri parenti. flm




L’INFERNO E’

L’inferno è avere la giusta percezione delle cose
e scoprire che la verità non è condivisibile;
è sapere che la sofferenza ed il tormento interiori
aumentano con la sensibilità e la conoscenza che si acquisiscono;
è il dover stare al gioco menzognero degli ipocriti
perchè la sincerità spesso procura irritazioni e contrasti;
è scoprire che la generosità e l’altruismo di molti
sono spesso gli aspetti dello stesso egoismo;
è lottare  per un mondo migliore
ed accorgersi che neppure questo è condiviso da tutti;
è vivere in una società in cui abbondano i cialtroni e i farabutti
e sapere che essere onesti isola ed emargina;
è stare alla stessa tavola dei sepolcri imbiancati
e dover rispettare le loro perversioni;
è sapere che ogni giorno milioni di animali vengono seviziati e uccisi
e sperimentare la propria impotenza a far cessare questo massacro;
è dover constatare che mentre la gente parla di rispetto e di pace
contribuisce con le sue scelte a generare l’odio e la guerra;
è constatare che mentre s’invoca la condivisione e la giustizia
i giovani vengono educati alla competizione e alla violenza, non all’amore.


Franco Libero Manco

Nessun commento:

Posta un commento