venerdì 20 novembre 2015

Comune di Viterbo - Gianfranco Faperdue: "Avete voluto la bicicletta targata Michelini? Adesso pedalate..."



("Pedala pedala e fischietta a cavallo della bicicletta" Cantava Gino Bramieri, alla ricerca dell'anguria perduta.)

Oppure:  “Panem et circenses”, una famosa locuzione latina, praticamente una formula del benessere con la quale si sintetizzavano le aspirazioni della plebe romana .

Una formula che molto probabilmente qualche mente illuminata di Palazzo dei Priori ha pensato bene di “risuscitare” per accontentare la... "plebe viterbese".

Non riusciamo a mettere mano alla sistemazione del disastrato sistema viario?

Non riusciamo a riaprire dopo oltre cinque anni il teatro Unione ?

Non riusciamo a dotare la città di un efficiente sistema della pubblica illuminazione ?

Non riusciamo a rendere la città decorosa e pulita?

Ed allora ?

Ed allora diamo ai viterbesi qualcosa.

Diamo loro, almeno sotto le festività natalizie e di fine anno la gioia di avere un ruota panoramica gigante, una pista per il pattinaggio sul ghiaccio, scintillanti luminarie nel centro storico e via discorrendo.

Diamo, insomma, qualcosa  che li possa distrarre dai tanti troppi problemi che affliggono la città, diamo loro quel “ panem et circenses” tanto caro alla plebe romana.

E poi?

E poi, diciamo noi,… ”passata la festa gabbato lo santo”!

Spente le luci, smontate le altre attrezzature, tutto ritornerà come prima.

I problemi rimarranno gli stessi e lì nelle, ma non tanto, stanze segrete del Palazzo si tornerà a discutere del nulla, si tornerà a litigare .

Si tornerà, cioè, a recitare quella liturgia che fin qui ha contraddistinto l’attività della Giunta targata Michelini.

Una giunta che, come ha detto chiaramente lo stesso prima cittadino nel corso del dibattito sulla sfiducia, cercherà di recuperare quanto non fatto fino ad oggi , nei due anni e mezzo circa che ci separano dalle prossime amministrative.

Certo non mancherà modo a Michelini & Assessori vari di approfittare della ormai prossime inaugurazioni dei lavori PLUS a Valle di Faul e un po’ più in la della illuminazione di Pratogiardino per riscuotere qualche consenso .

Ma sarà come la … vittoria di Pirro!

Ci si farà belli con il lavoro di altri.

A quando l’inaugurazione di un’opera tutta targata Michelini ?

Per ora accontentiamoci di quanto ci passa il convento.

Non possiamo fare altro.

D’altra parte la colpa, diciamolo pure è anche di quei viterbesi che hanno fatto la loro libera scelta nel segreto dell’urna.

L’avete voluto?

Ora tenetevelo!


Gianfranco Faperdue - La Tua Voce



Nessun commento:

Posta un commento