domenica 22 settembre 2013

Fanta-storia religiosa - Trovate in Armenia le tavolette di Mosè?


Quello di Mosè è un lungo viaggio...

E' un evento che se confermato potrebbe scuotere alla base le grandi religioni monoteiste del pianeta, anche perché da una prima analisi degli esperti i 10 comandamenti riportati in queste tavole di pietra direbbero cose diverse da quelle che invece ci hanno sempre tramandato. Quello che ci sconcerta, e che fa supporre che ci sia del vero in questa scoperta, è che questa notizia è stata censurata in tutto il mondo occidentale. Infatti stampa e TV, almeno in Italia, non né hanno mai parlato.
Le tavole della legge che Mosè ha ricevuto sul Sinai non appartengono più al mito.  E’ la sorprendente notizia che arriva dalla Federazione Russa, dove un comitato scientifico istituito dal Patriarcato della Chiesa Ortodossa ha confermato che le due lapidi con i dieci comandamenti custodite nel monastero ortodosso di Sanahin in Armenia sono le autentiche tavole della legge incise dal profeta biblico durante l’Esodo.
Lo confermano la datazione scientifica dello straordinario reperto, che lo colloca attorno all’anno 1460 a.C., in perfetta coerenza con il racconto biblico, e l’analisi filologica dello straordinario reperto condotta dall’equipe di studiosi, composta da alcuni dei migliori archeologi russi, che ha appurato che le lapidi sono scritte con l’alfabeto e la lingua utilizzati dal popolo ebraico all’epoca di Mosè.
Finora la tradizione che identificava nelle tavole della legge le due lapidi custodite da tempo immemorabile a Sanahin era ritenuta spuria, e quindi la scoperta dell’autenticità è ritenuta  sensazionale come lo fu a suo tempo la scoperta delle rovine della vera città di Troia.

Gli archeologi sono ora al lavoro sia per ricostruire la lunga strada che ha portato le tavole della legge fino in Armenia, sia per tradurre il testo, opera quest’ultima davvero ardua sia per l’alfabeto proto-sinaitico utilizzato sia per la lingua in cui sono scritte le tavole, anche se le prime indiscrezioni che provengono dal comitato di studiosi parla di stupefacenti divergenze con il testo poi tramandato nei secoli dalla Bibbia.

       Una tavoletta trovata in Armenia

(Fonte ASMA – Accademia Kronos) 

Nessun commento:

Posta un commento