giovedì 13 dicembre 2012

Altra Viterbo... con Michele Bonatesta sindaco




“ Stiamo selezionando possibili candidati per le prossime elezioni al Comune di Viterbo, in occasione delle quali il Movimento di Opinione e di Politica Sociale e Culturale ‘Insieme per il territorio‘ intenderebbe proporsi all’attenzione dell’elettorato viterbese con  Michele Bonatesta candidato a sindaco“.

Inizia così la nota fatta pervenire alla stampa nella giornata di ieri dalla segreteria del Movimento di cui trattasi.

“Avevamo già ventilato questa ipotesi nelle settimane scorse – spiega il senatore Michele Bonatesta, presidente di ‘Insieme per il territorio‘ - ed avevamo anche iniziato a compilare la lista inserendovi quelle persone che riteniamo possano rispondere ai requisiti giusti per il rilancio dell’economia del nostro territorio.

Purtroppo gli avvenimenti di questi ultimi giorni hanno dato una accelerata non prevista alle operazioni preliminari dato che anche per il rinnovo del consiglio comunale di Viterbo si parla oramai del mese di febbraio come data pressoché certa di ritorno alle urne.

Noi di ‘Insieme per il territorio‘ - prosegue il senatore Michele Bonatesta - eravamo già a buon punto ma ora dobbiamo dare una nuova accelerata per cui rinnoviamo l’invito ad un colloquio per quanti pensino di poter condividere con noi questa sfida.

Una sfida contro i partiti dato che è nostra intenzione presentarci al di fuori di qualsivoglia partito di qualsivoglia estrazione ideologica; una sfida di alternativa ai partiti in quanto non saremo disponibili ad alleanze con partiti che escano da esperienze parlamentari di ‘nominati‘; una sfida contro i padrini ed i padroni della politica nazionale stiano essi a Roma o a Milano o a Palermo; una sfida contro la Casta dato che non accetteremo in lista né candidati che hanno bisogno della politica per mangiare né candidati che hanno bisogno della politica per migliorare la loro carriera.

Una sfida insomma – conclude  Michele Bonatesta – che dovrebbe fare sprizzare adrenalina pulita in tutte le persone disgustate dal quadro politico che abbiamo intorno, in tutti coloro che sono preoccupati per il quadro politico che si sta prefigurando per l’immediato futuro, in quanti non hanno scheletri negli armadi ma solo tanta, tanta voglia di riscatto del merito, contro il clientelismo.

Senza favoritismi per uomini o donne, per belli o brutti, per giovani o anziani.

Chi dovesse essere interessato, può telefonare al 335. 6312545.

Eggià. perché non parlarne insieme (per il territorio)? “


Nessun commento:

Posta un commento