lunedì 30 luglio 2012

Elke Colangelo: "La cucina disinformata ad hoc…. e cuochi ingaggiati dall’industria carnaria"




Più mi informo e più rabbrividisco…

Anche i cuochi possono essere ingaggiati per diffondere la disinformazione sistematica, che protegge l’industria della carne.

Spuntano dappertutto come funghi venefici, infatti, aumentano i programmi di cucina in TV o su internet, dove abbonda la carne in ogni dove; antipasto, primo, secondo, nel contorno e a momenti pure nel dessert!

Non sanno più dove ficcare le membra dei poveri animali straziati e uccisi, urlanti dal terrore di perdere la LORO vita, tra fiumi di sangue fumante!

L’industria del cibo malato sta crollando, grazie alla corretta informazione che NOI ci passiamo sul Web, soprattutto sui vari social network ed eccoli qua, i giullari di corte con il cappellino bianco in testa!
Sono i cuochi pagati per raccontarci come ci fa bene ingozzarci di cadaveri pieni di virus, antibiotici, OGM e tossine del terrore e che rimangono impresse nella carne dei poveri animali indifesi, condite da una bella spolverata di cinismo e crudeltà umana!

Aumentano i programmi di cucina mandati in onda a tutte le ore e guardate con quale serietà e quali personaggi:

http://www.youtube.com/watch?v=VoD7E3hGwu0
tanto per fare un esempio e per non dimenticare!

Anche sulle TV estere, parlano di CARNE, CARNE E ANCORA CARNE!

Buon segno! L’industria dell’orrore sta crollando e cerca di remare più velocemente nel suo lago di sangue putrido e fetente, che lentamente ma inesorabilmente si sta prosciugando, grazie al calore che emana la nostra anima!

Purtroppo esistono anche tante pagine e gruppi su Facebook che diffondono la disinformazione mirata.

Osservate come assemblano le foto di piatti a base di carne e latticini, al sesso e ai personaggi famosi, ma anche ai candidi aforismi sull’amore sulla vita!

Tette, muscoli, cuori rosa, panna e ragù… che bella orgia di sensi che è attivata nel nostro cervello! Sarà il cartellone stradale che ci accompagnerà fino al prossimo supermercato dietro l’angolo di casa!

Questa forma di comunicazione si usa per manipolare le masse e indurle al consumismo di determinati prodotti. Sembra innocua ma i messaggi subliminali che ci sbattono di continuo sotto il naso, fanno incassare miliardi agli interessati. Sono moltissime le pagine o i gruppi che lavorano per le multinazionali e di solito sono anche i più organizzati e belli da vedere.

Non solo Ahimè! Ormai sono molti i disinformatori professionisti che si fingono utenti qualsiasi!
Hanno dei profili normalissimi, ma li usano per diffondere sistematicamente pagine con temi apparentemente neutrali. Solo osservando meglio tutti i loro album, ci si potrà rendere conto della quantità dei messaggi subliminali che vi sono inseriti. Queste persone fungono da tramite e da spioni dove serve maggiormente, per proteggere l’industria avvelenatrice. Li chiameremo i debunkers aggreganti; in altre parole sono i disinformatori professionisti che collegano i cunicoli del loro lercio formicaio dell’industria meschina e corrotta!

Essi svolgono il compito di coesori di menzogna in grande quantità e cercano di screditare chi invece lotta contro tutta questa disinformazione.

Qualcuno mi contestò di esagerare nel vedere ovunque i disinformatori professionisti, ma di solito sono persone in buona fede che non studiano a fondo il problema e che dunque ancora non si sono resi conto di quanto sia infettato tutto il sistema comunicativo, ricco di astuzie psicologiche delle più sopraffine.

Siamo stati troppo distratti e ora ci ritroviamo la casa infestata di cimici velenose! Aiutiamoci a vicenda a osservare nel dettaglio ogni notizia e da dove proviene. Saranno di poco profitto le varie guerre verbali che i disinformatori cercheranno di attizzare in ogni dove. Piuttosto impieghiamo meglio il tempo a controbilanciare tutta quest’immondizia disinformatica, che circola sotto mentite spoglie soprattutto sul Facebook. Passiamoci le varie informazioni in maniera più attiva, serena e facendo attenzione ai lupi travestiti da agnelli! Non possono vincere e lo sanno!

BUON APPETITO UMANITA’!

SUL MENU’ DEL GIORNO CAMPEGGIA A CARATTERI CUBITALI IL PIATTO MIGLIORE: “L’EVOLUZIONE SENSIBILE”!


Elke Colangelo


Elke Colangelo e Paolo D'Arpini a Calcata

Nessun commento:

Posta un commento