giovedì 31 dicembre 2009

Resoconto della fiaccolata anti caccia a Milano - Dal Movimento Vegetariano "No alla caccia"

Movimento vegetariano NO ALLA CACCIA- Fiaccolata 19 dicembre 2009 a Milano

Nonostante il freddo polare, nonostante la difficolta' che molte persone hanno avuto per raggiungere il luogo dell'appuntamento a causa della neve, eravamo circa 200 a sfilare per le vie di Milano per denunciare l'immensa sofferenza subita dagli animali per mano dell'uomo, soprattutto in questo periodo di "festa".

Con noi erano presenti diverse associazionianimaliste: Gaia Animali, Lac, Vegan 3000, Movimento Antispecista ed inoltre, pur non avendo aderito ufficialmente alla fiaccolata, erano presenti volontari dell'Oipa e della Lav.

In cima al corteo ha sfilato una bara che, unitamente alla marcia funebre che faceva da sottofondo ed alle fiaccole accese in segno di lutto, ha suscitato lo stupore e la curiosità dei tanti passanti che riempivano le vie del centro.

"Per favore pensaci! Sarà un vero Natale solo lasciando vivere ogni singolo animale!" Questo il motto ripetuto più e più volte dagli amici degli animali.

Toccanti le parole di denuncia espresse dal Presidente Marcello Dell'Eva nel descrivere quello a cui gli animali sono sottoposti ogni giorno con il consenso e la complicità di tutti coloro che ancora non hanno rinunciato al consumo di carne.

Scopo della fiaccolata era proprio quello di informare e di far riflettere chi non ha ancora abbracciato la scelta vegetariana. Unica scelta consapevole e determinante per salvare tante vite innocenti. Scelta che, come ha ribadito il Vice Presidente del Movimento Vegetariano No alla Caccia Anna Maria Pilati, può e deve essere fatta da sempre più persone.

"I motivi possono essere diversi, da quello ecologico alla lotta alla fame nel mondo, da quello salutistico a quello economico. Noi del Movimento Vegetariano "No alla caccia" abbiamo scelto di farlo per motivi etici, perché crediamo fermamente che tutti gli esseri viventi hanno diritto di vivere liberi e di essere trattati con rispetto e dignità come qualsiasi altro animale, umano o non umano che sia!"

Ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti ed anche tutti quelli che avrebbero voluto farlo ma che per vari motivi non hanno potuto e le tante persone che ci hanno sostenuto e che ci spronano a continuare nel nostro impegno quotidiano: dare voce a chi una voce non ce l'ha.

Ufficio Stampa Movimento vegetariano No alla Caccia
Floriana Saracino info@no-alla-caccia.org

Nessun commento:

Posta un commento