martedì 28 aprile 2015

La città senza socialità: Viterbo


Alle politiche sociali… c’è nessuno?

Avete presente quella famosa pubblicità della goccia d’acqua che chiede: c’è nessuno? Ecco, il silenzio di risposta e l’eco che provoca la domanda, è simile a quello che in questi giorni si riceve quando a Palazzo dei Priori si chiedono lumi sul nuovo assessore alle politiche sociali. L’importante incarico è vacante dopo le dimissioni date dall’assessore Fersini al quale, a proposito, vanno i nostri migliori auguri per le sue condizioni di salute.

Si vocifera, ma non ci vuole nemmeno tanto per farsi un’idea propria sulle motivazioni, che l’assessore verrà magicamente trovato dopo le prossime elezioni provinciali; sì sì avete capito bene quelle elezioni dove sindaci, consiglieri dei vari partiti, movimento 5 stelle a parte, eleggeranno dei rappresentati di un ente locale che è stato soppresso dal Governo; sì, solo in Italia.

Ma non è di questa farsa che vogliamo parlare; ci chiediamo solamente, come crediamo se lo chiedano molti viterbesi: ma è possibile che un assessorato così importante resti sguarnito perché ci sono delle elezioni provinciali?

Il bando per l’emergenza case popolari e il rispetto della legalità ed equità sociale, la normativa che regola i centri sociali polivalenti cambiata nel 2008 alla quale il Comune non si è ancora adeguato, l’allarmante bisogno di incrementare gli interventi di sostegno economico alle famiglie in crisi sempre più numerose, sono solo alcuni dei temi caldi da affrontare con urgenza, e l’amministrazione comunale aspetta le elezioni provinciali? 

È mai possibile che tutto venga fermato perché ci sono delle elezioni e delle supremazie politiche da affermare? È possibile che per una amministrazione comunale i giochetti di palazzo e la spartizione delle poltrone vengano prima delle necessità di una città? Continueremo a insistere, a chiedere e rendere conto ai cittadini, anche se al momento la riposta è silenziosamente assordante! …C’è nessunooooo?

Movimento 5 stelle Viterbo


Nessun commento:

Posta un commento