martedì 7 aprile 2015

Il risveglio degli addormentati - UN’ALTRA POLITICA – UN’ALTRA RELIGIONE




Se dovessi inventare una nuova religione per ridisegnare il lato oscuro nella coscienza dell’uomo, la chiamerei “Scientia Autem Oblivio Credentes” , la Scienza dell’oblio nel Credere o del far Credere, oppure il “Risveglio Degli Addormentati”.

Viviamo in un mondo che si è stagnato sulla forza del Potere e non sull’uso della ragione, le cui conseguenze ci portano a continue rivendicazioni, decapitazioni e guerre.

L’umanità ha raggiunto l’apice di una profonda confusione mentale, originata e mantenuta a scopo di interessi personali con formazioni in gruppi di Potere che hanno da sempre seminano dicerie contrastanti, le quali attraverso i tempi sono divenute convinzioni di massa, create dalle tante Religioni che si combattono senza regole allo scopo di escludersi, alcune per controbilanciare le barbarie subite nel passato da parte di gruppi Crociati di vari colori, riconosciuti come Organizzazioni di forsennati, responsabili delle attuali e delle continue rivendicazioni attraverso i tempi, ed altre che si sono imposte come diretti rappresentanti dell’essere supremo sulla terra con lo scopo di gestire a modo loro gli interessi universali.

Lo studio per il progresso nella ricerca della verità, ossia quello strumento che apre la mente al ragionamento, migliora e perfeziona il comportamento dell’uomo nella qualità della vita, soprattutto nel vivere in Comunità, non soltanto inteso come sviluppo tecnologico o scientifico, ma in primis nell’individuare soluzioni che mirano al risveglio sociale di fratellanza, senza razzismo di colore o di livello Sociale,  per migliorare noi stessi nell’accettarci come siamo, stupidi o intelligenti, sani o malati, bianchi o neri, in virtù del nostro sapere nella ricerca della verità, indistintamente tutti semi del medesimo albero.

Difatti, il razzismo è un male altamente sviluppato nell’ignorante o nell’essere che non ha mai sudato le fatiche da lavoro e della famiglia.

Viviamo apparentemente in un ambiente già tracciato in modo definitivo in una società guidata da persone intellettualmente deficienti o volutamente maligne, paragonabili ad una palla lanciata verso la direzione dello spazio tempo studio ricerca progresso, frenata o arenata dinnanzi ad un ostacolo o impatto che ferma il processo di sviluppo o peggio rimbalza indietro generando dolorose conseguenze degenerative della società, e dopo sanguinose battaglie, la necessità di un nuovo rilancio.

Molti vivono una vita di sacrifici imposti direttamente dal potere perverso, ed altri come scelta individuale del credere profondamente in filosofie astratte sino all’estremismo, alla follia, perché cosi sono stati guidati sin da giovanissimi, per privilegiare quelli che campano ed ingrassano sui sacrifici degli altri, esattamente come coloro che speculano in Borsa perdendo i sudori di una vita o puntano i loro risparmi nei giochi di azzardo, oppure quelli che vanno a votare per eleggere i propri rappresentanti al Governo sulla base di scelte di simpatia o semplicemente convinti dalle capacità linguistiche di certi individui nel promettere ciò che non saranno capaci di fare, perché così hanno imparato, nell’abusare della fiducia altrui.

Nell’eccesso degli interessi di parte, hanno persino inventato  un Dio Celeste, come essere supremo per poter convincere che tutto accade e si muove per volontà dell’Onnipotente capace di guidare il nostro comportamento  e il mondo secondo regole inventate dai più scaltri, in modo che quando le cose ci vanno bene è tutta opera del Signore dei Cieli, mentre quando vanno male è tutta colpa di un altro Signore degli Abissi di fuoco, di cui siamo chiamati a rispondere personalmente.

Il mondo, questa unica sfera galleggiante, abitata da una infinità di esseri governati dall’uomo che si è posto sul piedistallo del Potere, diviso in due gruppi primari Occidente ed Oriente con una moltitudine di credenze dipendenti dalle infinite suddivisioni di poteri inferiori contrapposti, formulati esclusivamente su interessi di parte, i quali si affrontano giornalmente seminando sofferenze e morte.

Occorre un profondo risveglio dell’umanità per il progressivo sviluppo della Pace e se fosse necessario riscrivere la Genesi con esempi formulati principalmente sulla Giustizia e l’amore, eliminando gli interessi di Gruppi di Potere dalla gloria momentanea, poiché la nostra vita è limitata a due o tre generazioni senza la possibilità di trasferire le nostre conquiste terrene nell’aldilà.

Nel modo abbiamo tantissime Organizzazioni con due facce, l’una con lo scopo esclusivo di mantenere il prestigio di gloria soffocando gli interessi primari della Pace, l’altra dove tutti pongono Dio in prima persona nell’esecuzione dei propri interessi criminali.

Dio esiste ma non lassù nella volta Celeste, ma dentro di noi nel nostro spirito, nella nostra coscienza, nei nostri comportamenti, e richiedono una profonda rivoluzione nel credere a tutte quelle dicerie inventate per accrescere il regno dei balordi che ingrassano approfittando della fiducia altrui.
Soffermandoci nella ristretta cerchia dei nostri confini geopolitici nazionali, con infinite e diversificate ideologie Politiche e Religiose fondate su interessi di gruppi in contrasto al concetto primario della  giustizia sociale, civile, penale, riscontriamo numerosi risvolti disumani fondati esclusivamente sugli interessi di parte, senza alcuna volontà di cambiamento verso un sistema fondato su criteri di uguaglianza per infondere la Giustizia e la Pace.
EXPO 2015 sarebbe stata l’occasione propizia per richiamare le attenzioni dell’umanità sui pericoli del mondo nel perseguire il tracciato convenzionale che continua a sostenere il marciume,  privilegiando le ingiustizie e la censura, con l’impiego abbondante della Forza Pubblica, Agenti, Soldati, Poliziotti, Servizi Segreti, Tuniche Nere, elicotteri, telecamere, ecc.,  per mantenere intatta la puzza che ci circonda e genera danni superiori agli introiti.
Se ci fosse stato realmente il pericolo di un attacco di ritorsione contro l’Italia, il punto debole si troverebbe negli aeroporti, nel fare saltare tre o quattro aerei in arrivo colmi di turisti da destinazioni diverse, per annullare e punire il Paese da tanta spavalderia nel soffocare i diritti umani.

Alla guida del Paese occorrono persone di tutt’altra dimensione Politica per salvare una Nazione in totale fallimento ideologico sia Politico sia Religioso.  

Anthony Ceresa


..................

Integrazione dell'autore: 


Ecco uno scoop che dimostra l'esattezza del mio scritto precedente dal titolo "Un'altra politica - Un'altra Religione".
L'Occidente si è sviluppato su ideologie costruite da maghi dalla lingua biforcuta che hanno arricchito la Chiesa e messo l'intero mondo in perenne disaccordo con continue rivendicazioni e guerre per dominare l'universo attraverso il Potere delle Religioni.

 Anthony Ceresa.

Ritrovata la tomba di Gesù: era sposato e con un figlio?

Yahoo NotizieScritto da Angela Iannone | Yahoo Notizie 


Lo scoop della notizia che stiamo per darvi non è tanto che sarebbe stata ritrovata la tomba di Gesù, quanto che all'interno non sarebbe stato solo, ma avrebbe condiviso il sepolcro con moglie e figlio.
La notizia, che arriva dal The Independent, sta facendo il giro del mondo, dopo che Aryeh Shimron, professione geologo, ha dichiarato di avere in mano delle "prove virtualmente inequivocabili" riguardanti la sepoltura di Gesù Cristo. Prove che oltre a che, oltre ad indicarne il sito esatto in cui è stato sepolto, dimostrano che la tomba sia stata condivisa con sua moglie Maria Maddalena e suo figlio, Judah.
Il sito esatto - con tanto di prova fotografica - si troverebbe a Gerusalemme, zona orientale, nella Tomba di Talpiot, sito funebre scoperto nel 1980 a 5 chilometri della Città Vecchia.
All'interno del sepolcro, sono stati rinvenuti nove ossuari, sulle quali sono presenti iscrizioni che recitano le parole "Gesù figlio di Giuseppe", "Maria" ed altri nomi associati al Nuovo Testamento. Proprio da queste iscrizioni sarebbero state fatte le prime teorie che vedono Gesù sposato e con un figlio, oltre al fatto che la presenza di resti proverebbe che la Resurrezione non è mai avvenuta.
Queste tesi sono da anni molto dibattute, ma oggi il Dr. Shimron è convinto di poter portare nuovi tasselli alla storia: si tratterebbe del rinvenimento di un decimo ossario, probabilmente trafugato dalla Tomba di Talpiot prima della sua scoperta: si tratta di una "bara" di marmo acquistata da un collezionista israeliano nel 1970. Sulla bara, inoltre, ci sarebbe un' incisione in Aramaico che recita "Giacomo figlio di Giuseppe fratello di Gesù", avvalorando così la tesi che la tomba sia di Gesù Cristo e la sua famiglia.
Per confermare la sua tesi,  il geologo ha svolto circa 150 test geochimici su vari campioni provenienti da 25 differenti ossuari (15 dei quali provenienti da altre sepolture della zona) trovando sull'ossuario perduto tracce di magnesio, ferro e silicio che sono perfettamente compatibili con quelle della "tomba di Gesù".
 
Bisognerebbe riscrivere la Genesi per riportare il mondo e l'intera umanità su parametri fondati sulla giustizia delle parole e delle azioni.

Nessun commento:

Posta un commento