lunedì 1 settembre 2014

Altre verità sugli USA e sulle primavere democratiche



Ucraina, poco fa..., Siria oggi ed ieri, Irak oggi, ieri e da Bush padre.

Libia: da Sarkozy a BombObama, via Berlusconi, un video mostra gli integralisti islamici nuotare nella piscina dell'ambasciata (abbandonata di corsa) Usa a Tripoli.
Afghanistan dal primo giorno dopo l'11 settembre... Somalia ancor prima... Algeria,Tunisia, Egitto e "primavere arabe".
Gaza e Palestina in coda.


L'elenco degli eventi accaduti, trattati ed ipotizzati è lunghissimo e potrebbe andare a ritroso senza fine.


Tutto guardato ed esaminato con un'ottica "diversa", non conformista e decisamente "scomoda" in questo 70ennio che va dal 1945 ad oggi.

Non solo da me (che però mi riconosco il vanto di averlo detto e scritto mettendoci sempre faccia e nome) quanto da quel poco di stampa e tanto di libera informazione su internet che, nel tempo, hanno avuto il coraggio di riprendere e pubblicare (senza censura) gli interventi delle "Cassandre" scomode.


Quelle, tante ma non "di grido", che ammonivamo sui rischi di "tutte" le operazioni di guerra sopracitate (sempre per restare a quelle di attualità) nella consapevolezza che,vivendo in Occidente e sotto un regime mediaticamente manipolatore,quanto dicevamo,scrivevamo e (a volte) facevamo  sarebbe stato o censurato oppure ferocemente condannato perché in contrasto con l'operato delle "democrazie  occidentali".


Personalmente mi sono visto affibbiare di tutto: "nazista, fascista, razzista, antisemita, terrorista, islamico, difensore di dittature e dittatori sanguinari..." e tante altre cose per finire con " testa di ca...". 
Tutte offese (ed a volte minacce) che non mi hanno mai toccato più di tanto ma che si sono pure riversate sulle testate di informazione libera, ree di ospitare "opinioni" alternative (condivise o meno che fossero dalla direzione).

Stessa cosa, sicuramente in maggior misura, per altre "Cassandre" colpite da vere e proprie persecuzioni.
Tornando alla sostanza di quanto spero di comunicare : come Troia cadde (a tradimento) malgrado gli avvisi e profezie della Profetessa così oggi abbiamo la realizzazione di quanto segnalato per tempo.


Le "primavere arabe" hanno portato, con il pieno appoggio degli occidentali : la dittatura militare (toh..e Mubarak?) in Egitto con migliaia di morti per le strade ed una situazione che esploderà nuovamente; 


la frammentazione della Libia in Califfati e territori tribali incontrollati ed incontrollabili,con in più centinaia di migliaia di profughi esterni che si riverseranno in Italia;


la creazione del Califfato dell'Irak e del Levante,sogno di Bin Laden e dei suoi eredi più o meno legittimi;


la mai cessata guerra in Afghanistan ove i talebani riprenderanno subito il potere non appena andranno via i soldati Usa (ma non ci credo che andranno via);

la aggressione ad Assad in Siria (fermata solo da Putin) che, oggi, viene "riabilitato" di fatto quale argine essenziale per fermare l'Isis.


Gaza e Palestina...., dopo migliaia di civili morti (tutti palestinesi, meno cinque) nessuno crede che le ostilità siano cessate davvero.


Ucraina, notizia recente: Putin continua ad ammonire BombObama,l'UEismo e la Nato che mai permetterà il massacro dei russofoni ucraini e che... ha le bombe atomiche.


Chiaramente ho usato Cassandra per rendere l'idea e non perché mi senta tale o per darmi soverchia importanza.
Sono certo che le analisi del tempo (e quelle di oggi) le avrebbe potuto fare qualunque persona minimamente informata e con un poco di buonsenso. 
Come i direttori delle libere testate telematiche che hanno dato loro spazio e quanti abbiano potuto o voluto esaminarle.

Ad altri, quelli che le hanno respinte "per partito preso" e perché "allineati e coperti" suggerisco solo una cosa:
un bell'esame di coscienza.....


Vincenzo Mannello 

Nessun commento:

Posta un commento