sabato 30 agosto 2014

ONU - Il cambiamento climatico è una realtà irreversibile



l cambiamento climatico è una realtà, è stato provocato dall’uomo (effetto serra,scie chimiche), già adesso è probabilmente pericoloso e potrebbe essere irreversibile. Sono queste le conclusioni del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (Ipcc) contenute nella bozza finale di un rapporto che sintetizza le tre precedenti relazioni fatte dal foro scientifico delle Nazioni unite. La bozza di 127 pagine è stata fatta circolare ieri ai governi (ovviamente quello italiano non ci ha ancora avvisato,e forse non ci avviserà mai) e Associated Press ne ha ottenuta una copia.

“Le continue emissioni di gas serra (contenuti sia nei “fumi” industriali sia nelle scie chimiche)provocheranno un ulteriore riscaldamento in alcune zone e raffreddamento in altre con consecutivi cambiamenti a lungo termine in tutte le componenti del sistema climatico, aumentando la probabilità di un impatto grave, diffuso e irreversibile per le persone e per gli ecosistemi”, si legge nel rapporto. “L’impatto osservato attualmente – affermano gli scienziati dell’Ipcc – potrebbe essere già considerato pericoloso”.Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Gli autori della relazione citano come esempi le condizioni meteorologiche estreme, l’aumento del livello dei mari (che provoca ondate di pioggia e freddo a causa dell’evaporazione “eccessiva”), ondate di caldo, allagamenti e siccità, e rilanciano la tesi secondo cui il cambiamento climatico aggraverà conflitti e farà salire il numero di profughi e sfollati, complicando gli sforzi per produrre più cibo. Se le emissioni di gas serra non saranno limitate, si legge nel rapporto, “i rischi legati al cambiamento climatico saranno probabilmente alti o molto alti entro la fine del XXI secolo”. Inoltre, avvertono gli esperti, è probabile che entro la metà del secolo le temperature saliranno di altri 2 gradi centigradi rispetto alla media registrata tra il 1986 e il 2005, mentre entro la fine del secolo potrebbero salire di 3,7 gradi,ovviamente più le temperature salgono globalmente,più in certi periodi scendono a causa delle piogge torrenziali causate dall’innalzamento. Il rapporto finale dell’Ipcc sarà pubblicato dopo che rappresentanti dei governi e scienziati avranno analizzato la bozza durante una conferenza in programma a ottobre a Copenaghen.

Fonte: meteoweb

Nessun commento:

Posta un commento