mercoledì 27 marzo 2013

Il paganesimo come radice di civiltà (anche in senso politico)...


Calcata - Il sorcio in bocca


"oh insensata cura dei mortali .. quanto son difettivi sillogismi quei che ti fanno in basso batter l’ali.. chi dietroa jura e  chi ad aforismi s’en giva e chi inseguendo sacerdozio …!"

Non vi insegna nulla il nostro maggior vate?

A che discutere con sofismi da spaccatori di capello?

La parola civiltà, come tutte le altre  in ossessivo uso corrente (democrazia, libertà, solidarietà, carità, fratellanza ed ultimamente responsabilità) sono  termini astratti diversamente dalle parole pane e vino che sono parole concrete. di conseguenza ognuno può utilizzare la civiltà, così come  gli altri concetti astratti, come la pelle dei coglioni, estendendola e adattandola secondo le convenienze.

Non esiste, per dette parole astratte, un riferimento certo e univoco. così Bersani dice che la responsabilità é quella di grillo che deve votare il governo del PD, la democrazia significa farsi i cazzi propri e soprattutto andare nelle chiappe al prossimo, e via discorrendo.

Ora sulla parola civiltà esiste la interpretazione filosofica che io condivido solo in parte essendo per me la civiltà anche sinonimo di progresso. Non basta intendere per civiltà l’evoluzione del pensiero, tanto é vero che i grandi pensatori dell’antichità erano non solo pensatori ma erano matematici, fisici, astronomi e così via. 

Tornando a bomba, oggi la civiltà non è più quella del pensiero ma quella dei consumi, quella della tecnologia. E’ incivile chi, come me, non sa usare il computer come i grillini che pare siano dei maghi della tastiera, del twitter e del telefonino i phone .. di conseguenza io sono incivile e i grillini civilissimi. 

Pare che il Papa stia inseguendo questo concetto di civiltà e, nel frattempo, non si sa mai, per tema di fare la fine di Benedetto emerito, non fa che ingraziarsi ad ogni occasione i rabbini capi della comunità ebraica di Roma. credo che sia il primo papa della storia che si premura di fare ripetuti  salamelecchi al rabbino e mandargli per tempo gli auguri di pasqua!

Berlusconi? anche lui obbligato a fare certe scelte per non fare la fine di Craxi il cui declino e successiva dannazione, a mio modesto parere,  è da ascrivere alle sue intemperanze di Sigonella.

Con queste premesse, ecco che, secondo convenienze, si vuole definire la civiltà europea come cristiana, la qual cosa potrebbe essere anche accettabile visto che la religione pagana, matrice della attuale religione cristiana, apparteneva a tutti i popoli europei e che l’adattamento di tale religione pagana con il vangelo di Cristo ha accompagnato gli eventi più  significativi dei due millenni trascorsi.

Dove saremmo noi oggi senza l’editto di Costantino, senza le persecuzioni religiose, senza gli stermini di chi non desiderava convertirsi, senza la mattanza di Acri, senza la Santa Inquisizione, senza i roghi per gli eretici, senza le guerre di religione, senza la riforma e la controriforma, senza la conversione forzata dei popoli del Sudamerica e senza i padri pellegrini in North America? 

Ve lo immaginate un mondo ancora pagano, con offerte sugli altari fumanti, con i fulmini di Giove e così via? Solo i sacrifici a Venere sono rimasti intoccabili, come in antico,  per nostra fortuna! Tutto sommato era la cosa più piacevole e saggia! Per trasformare  la civiltà cristiana in cristiano giudaico occorre solo un piccolo sforzo mentale. Possiamo scordarci dei nostri fratelli maggiori quando tutto il mondo non perde occasione per osannarli? 

Ma che ci vuole per fare una modesta correzione al vocabolario e scrivere cristiano giudaico invece del semplice cristiano? Suvvia siamo pratici! In un mondo di compromessi questo mi pare il meno drammatico .. per quello che può valere …. la qual cosa, francamente, mi sfugge!

Francesco Paolo d’Auria,

nostalgico del Paganesimo che dava al popolo la illusione di essere protetto dall’alto, di avere la possibilità di ingraziarsi gli Dei con modeste offerte e che lasciava campare tutte le religioni senza pretendere la unicità del Dio e assurdità simili.....

.....................


Mio commentino: ..forse sarebbe più indicato usare il termine "panteismo" in verità "paganesimo" è una parola inventata dai cristianucci per declassare la "religione della natura" (P.D'A.)

Nessun commento:

Posta un commento