martedì 19 agosto 2014

Bombaroli al governo... comodamente seduti



 
Bombarolo al governo

Alessandro Di Battista ha detto in pubblico l'ovvio evidente.
I bombaroli governativi di sanguinario regime fantoccio Nato e i loro lacché si sono agitati proprio per questo: pensavano che nessuno lo dicesse, e che si potesse in eterno fare finta di niente, bombardando il mondo gratis.


A differenza dei tempi di Ordine Nuovo ed Ordine Nero, i bombaroli li abbiamo comodamente seduti al governo, da dove massacrano liberamente, senza freni nel mondo, pure vigliaccamente a spese nostre: ecco perché Ordine Nuovo ed ordine Nero sono stati chiusi, erano diventati obsoleti, di fronte alla nuova era si stragi di stato pubbliche, sui confortevoli ben pagati banchi del governo.


I tribunali del popolo devono arrestare, porre in condizioni di non nuocere e processare i bombaroli di regime governativo fantoccio italiano responsabili già di 23 anni di stragi terroristiche impunite in Irak, Somalia, Jugoslavia, Afghanistan, Libia, esercitandole oltretutto a spese del popolo, sicché devono essere processati anche per furto continuativo a danno del cittadino, assieme ai loro complici.


La guerra è un evidente sanguinario crimine di classe della elite borghese monopolista contro i popoli. Le multinazionali di guerra ancora una volta guadagnano profitti giganteschi devastando, uccidendo, rubando e rapinando.


I serial killer della Casa Bianca (bianca di nome ma rossa di sangue) e i loro complici devono essere fermati, incarcerati e processati, arrestando i loro crimini altrimenti senza fine, poiché con la guerra la borghesia toglie la propria maschera perbenista e mostra il suo autentico volto schiavista di morte. Solo il popolo sovrano può farlo, solo il popolo sovrano cosciente, autonomo ed auto-organizzato può fermare i massacratori di regime barbarodemocratico.


Nato agli arresti, processo internazionale, in ogni sede disponibile a giudicarne i colpevoli efferati crimini.

Vincenzo Zamboni

Nessun commento:

Posta un commento