sabato 9 agosto 2014

L'altra campana: " ... ebrei, musulmani, cristiani... di chi sarà il mondo?"


L’UOMO DEL FUTURO...?

Prendendo come esempio il mondo attuale dell’uomo con le varie scoperte, i successi scientifici e tecnologici, incluso l’espansione di forme differenziate di pensiero, guidate da filosofie anche quelle immaginarie costruite a senso unico, atte a guidare l’uomo secondo parametri di interesse del Potere, con tantissimi crimini presenti e passati senza giudizio, dove le masse rappresentate dal comune gregge umano, non ha scelte e si adegua seguendo il comportamento imposto dal lupo che opera indisturbato nella società dominante, con teatrini che riportano la scritta “La Legge è uguale per tutti”.

Naturalmente, nessuno può attribuirsi il merito infallibile di indovino sul futuro dell’uomo, può sempre succedere una rivoluzione di pensiero, un cataclisma che modifica il tradizionale modo di vivere o sparire, una pandemia epidemica distruttiva, un meteorite di grandi dimensioni che colpisce la terra o  una guerra nucleare “la più probabile”, la quale distruggerebbe ogni forma di vita, ma sino a quel dì, madre natura continua a rifornirci il necessario per la nostra sopravvivenza, malgrado la incessante evoluzione naturale che modifica tutto ciò che ci circonda nel nostro felice o infelice cammino.

E  dopo aver raggiunto il massimo progresso  o regresso, secondo i punti di vista, inizierà immancabilmente per l’uomo la lenta discesa riportandoci alle origini di ogni cosa, modificando anche quelle convinzioni filosofiche migliorative o deludenti, che hanno influito a modificare la realtà della storia e di conseguenza anche il comportamento umano.
Per avere un esempio convincente sulla continua evoluzione dominante del creato, sottoponendoci al rispetto  
incondizionato delle leggi naturali, “prendiamo un contenitore di ragionevole capacità pieno di acqua fortemente colorata a piacere, e lo poniamo sotto ad un rubinetto di acqua naturale piovana, in modo da fare cadere a tempo determinato una sola goccia alla volta nel contenitore”.

A distanza di anni l’acqua colorata nel contenitore, si adeguerà alla trasformazione originale imposta dalla natura, e tutte le nostre filosofie di interesse scientifico o filosofico,  verranno spazzate proseguendo nel dictact naturale.

Per queste ragioni: i Saggi, la Scienza e i Filosofi, sono in continuo disaccordo, perché tutte le ideologie che si discostano dalla realtà naturale, sono destinate a fallire.
Il popolo do Israele, porta bandiera delle tre Religioni più importanti con uomini del calibro di: Albert Einstein che ci ha incantati con la relatività, Isaac Newton con la Mela e la gravità, Galileo Galilei “eppur si muove”, Sigmund Freud con la psicoanalisi, Colombo con la scoperta già scoperta, Mosé salì sul Monte Sinai ed ottenne le Tavole dei 10 Comandamenti, Michele Sindona e Roberto Calvi  i Banchieri del secolo XX, ecc., mentre i Cattolici per superare tutti ideologicamente nel sonno con la trinità,  ma nessuno ha indovinato una formula magica di comprensione e di Pace fra gli uomini nati guerrafondai che qualcuno sostiene ad immagine e somiglianza di Dio.

Nel mondo si sente parlare continuamente con accanito biasimo contro la guerra, quella guerra che non piace a nessuno quando si è coinvolti, meglio quando scoppia altrove, distante da noi, e pur sapendo che prima o poi capiterà anche a casa nostra, non si fa nulla, proprio nulla per impedire le ingiustizie che ci portano a continue rivendicazioni e guerre.

Il mondo è in continuo cambiamento, quella famosa goccia o quel battito d’ali di una comune farfalla che nel tempo modifica ogni cosa nel rispetto incondizionato della natura, ci dovrebbe guidare meglio nel nostro agire di interessi giudiziosi, ieri, le nostre attenzioni erano rivolte verso l’Ukraina, il giorno dopo verso l’Italia per l’incapacità politica di correggere la corruzione che ci trasporta verso una allarmante recessione.

Ma non si ferma qui. La macchina indiavolata della cattiveria umana prosegue come se fosse alimentata da un fuoco interno incarnato nell’uomo in cerca continua di gloria, schiacciando i propri simili, i propri fratelli per non perdere il Potere.

In questi giorni assistiamo increduli a ciò che succede in Palestina, e per l’occasione  in ogni angolo del mondo si sono create tifoserie in favore o contro le due parti in conflitto. Per chiarire ogni equivoco, è necessario sapere che gli Ebrei sono ritornati a casa loro e Israele non fa la guerra contro se stesso nella striscia di Gaza, ma contro bande di estremisti i quali per accendere l’opinione pubblica mondiale, si fanno scudo di civili, bambini, donne e anziani malcapitati nel bel mezzo del conflitto, da dove partono i razzi con cariche esplosive in direzione dei Centri abitati in Israele. Di questo fatto increscioso avrebbe dovuto occuparsi l’ONU, che purtroppo nei momenti di estrema necessità si da sempre per assente in malattia o in vacanza.

Per quei chicchirichì che pur non conoscendo le ragioni dell’intervento di Israele, non si premurano nemmeno di informarsi sulla lunga e penosa storia degli Ebrei, cacciati dal loro Paese originale dai Romani, molto prima della Crocifissione di Gesù, vociferando che per questo fatto non avranno mai un Regno.

A buon intenditore poche parole.

In internet sotto al titolo: “Storia degli Ebrei” di cui la fonte principale è la Bibbia, avrete da leggere per oltre sei mesi sulle vicissitudini di questo popolo superiore, soffocato dagli interessi di altre nazioni ed altre Religioni per derubarli dei loro averi, riconosciuti come grandi Letterati, Commercianti e Imprenditori nei vari campi di interessi dell’umanità.

Ci hanno messo 2100 anni nonostante le forti pressioni Politiche di contrasto, ma ce l’hanno fatta, ora sono finalmente padroni in casa loro e viaggiano spediti per la strada della ripresa e nulla li fermerà nel ricomporre l’Antico Regno di Israele istituito 1000 anni a.C.

Arabi e Israele, due ideologie quasi simmetriche impostate su grandi Profeti illuminati da Dio nel rispetto delle Tavole dei 10 Comandamenti condivisi anche dai Musulmani, per condurre l’umanità sulla retta via, e prima o poi troveranno un accordo di fratellanza.

Naturalmente, il successo di Israele non piace al Credo Cristiano, il quale si aspetta un riaffiorare di macabri ricordi con accuse e crimini commessi o incoraggiati contro gli Ebrei, e contro i Musulmani per attestarsi nel mondo come unici dominatori universali delle anime.

I ricordi di Torchemada, dei roghi umani, delle spedizioni e delle uccisioni di massa avvenute nei due millenni di dominio Cristiano nel mondo, non possono finire con un semplice perdono chiesto da Papa Paolo VI e da Papa Francesco.
Nel frattempo, parecchie migliaia di Cristiani residenti in Nazioni che si manifestano contro gli infedeli o Cristiani, sono a rischio di esecuzioni di massa o sottoposti al cambio forzato della Fede, i nuovi Marrani.

In conclusione, stando alle ultime informazioni degli Stati Uniti D’America, sembrerebbe che l’uomo di potere postosi a capo del mondo non intende effettuare cambiamenti per migliorare le relazioni mondiali fra i popoli e sono pronti ad intervenire con la forza per mantenere militarmente l’idea di padroni indiscussi dell’Universo, con il rischio che l’uomo del futuro nascerà fortemente ammaccato, molto peggio dell’uomo attuale.

Anthony Ceresa

......................

Commento ricevuto:

Quando si dà la parola ad un sionista, ci vuole un contraltare...
GLI EBREI SONO NATURALMENTE VITTIME DA DELIRIO DI ONNIPOTENZA. IL MITO MOSAICO LO DIMOSTRA. CHE QUESTO MITO SIA STATO POI TRASMESSO A POPOLAZIONI EURASIATICHE, CHE... POVERINE.. PROVENIVANO DALLE STEPPE (D'ALTRONDE IL MITO MOSAICO è ROBA DEL DESERTO...) secondo cui LORSIGNORI sarebbero FIGLI DI IDDIO, in ciò assecondati da pretaglia stile Benedetto XVI o Francesco1 le cui dichiarazioni confermano essere gli ebrei ESENTI DA PECCATO ORIGINALE. 
La mia personale ipotesi relativa alla propensione di tutti questi personaggi...pretaglia e giudaici...più volte da noi denunciati come COMPLICI nel taglieggiamento delle popolazioni, all'USURA  (cioè al GUADAGNO senza lavorare) mi porta a questa considerazione: IL PAPATO è STATO COSTRETTO  A ESENTARE I GIUDEI DALL'OMAGGIO AL CORDONE, a causa del fatto che costoro NON vogliono pagare, inventando l'accettazione di una filiazione diretta da questo strano dio (di cui non si capisce bene nulla, neanche il nome, leggere bene Biglino), e di conseguenza riversando a noi europei il COSTO dell'esenzione. Ma il SACRO SOGLIO ha confermato, evidentemente PER DANARO, il diritto dei GIUDEI di ritenersi figli al loro dio e quindi autorizzati a quanto il LORO dio prescrive: uccidere, massacrare, deturpare, desertificare, TORTURARE. 
Giorgio Vitali

2 commenti:

  1. Caro Ceresa, l’altra campana è “stonata” a causa di varia ignoranza. Ma andiamo con ordine.
    (1) Quando parla di crimini si riferisce anche all’attacco deliberato di scuole ed ospedali palestinesi da parte di Bibi Netanyahu? Oppure alle dichiarazioni della numero due del governo israeliano, Ayelet Shaked che afferma “dobbiamo uccidere tutte le mamme palestinesi perché non producano più nuovi serpenti”? oppure al “divertimento” di mitragliare 4 bambini che giocavano sulla spiaggia?
    (2) A riguardo della pandemia ci ha azzeccato: peccato che sia proprio il pupazzo sionista, Barack bin-Obama, che ha autorizzato tutti gli esperimenti più disgustosi cioè le varie epidemie che si sono succedutesi negli ultimi anni, come “prove di infezione” per testare anche la capacità di reazione, malgrado l’avvelenamento, per mezzo di scie chimiche (disseminazione da aerei militari NATO, sempre autorizzate dal solito pupazzo), con un mix di metalli pesanti e radioattivi, di virus, batteri, muffe e composti aromatici
    (3) Quando associa all’ “evoluzione” (immagino scientistico-tecnologica) un “rispetto incondizionato delle leggi naturali” di quale tipo di droga neuro-devastante dovrei far uso per seguire il suo delirante ragionamento?
    (4) Acqua colorata che perde colore e, così, spazza le ideologie … oltre alla droga, devo sottopormi al water-boarding per seguire l’idea impazzita?
    (5) Nello stesso periodo riesce a mescolare lo stato LAICO di Israele (dire che i componenti del governo ed i suoi sostenitori sono dei religiosi sarebbe come affermare che Charles Manson era un missionario) a personaggi mitologici come Mosè, della scienza come Galilei, Newton ed Einstein, uno pseudo-scienziato come Freud (la psicoanalisi non ha alcun fondamento scientifico) e due corrotti Come Sindona e Calvi (“suicidati” uno in carcere e l’altro sotto un ponte inglese), i BANCHIERI che ci stano ROVINANDO .. insomma devo aver il numero del suo pusher e del suo torturatore preferito (quello che la porta alla perdita di coscienza ma senza farla morire)
    (6) Non ce la faccio più a sentire la metafora del “battito d’ali di una farfalla che causa un tornado da qualche altra parte”: da quando esiste HAARP è GUERRA CLIMATICA, bellezza! Fatta da militari contro popolazioni civili, altro che “danni collaterali” questa è un’altra favola: il gen Fabio Mini, oltre ad aver stimolato almeno un’interrogazione parlamentare su questo argomento, ci contro-informa dal web (vada a dare uno sguardo a http://alexfocus.blogspot.it/2014/08/bizzarrie-del-meteo-no-per-il-gen-mini.html )
    (7) Gli ebrei sono tornati a casa loro? E quando lo è stata?
    La Palestina si chiama così per i suoi antichi abitanti, i Philistin cioè Filistei (sa, esiste un libro, la Bibbia, che lei ogni tanto cita ma probabilmente non ha letto bene) che coltivavano quelle terre alcuni millenni A.C. mentre i Giudei erano ancora pastori nomadi.
    E poi come fanno a passare dei razzi (tanto ridicoli che non hanno ucciso nessuno, se non per paura) quando il controllo su quel lager nazi-sionista chiamato Gaza è così stretto che non passa nemmeno un pacco di cemento di un chilo?
    E che citiamo a fare l’ONU (che è una creatura anglo-assassina, impestata di sionisti) che è dominata principalmente da una nazione come gli USA che sono usciti nel primo mandato Bush jr. da TUTTI i trattati internazionali?
    (segue)

    RispondiElimina
  2. (segue)
    (8) Quali sarebbero le ragioni dell’intervento di Israele: forse l’enorme (quanto non citato dal mainstream ma di dimensioni incognite) giacimento petrolifero detto Leviathan, di fronte a Gaza? E poi non c’era una risoluzione di quel famoso ONU che non conta quasi niente e che diceva “due popoli, due stati”? Ed in questa lunga e penosa storia degli ebrei che ruolo avevano i Palestinesi, forse quello dell’agnello nella parabola biblica (e m’ la cito io!) “Superior stabat lupus..” dove il lupo, ora, è Israele? E poi lo sa che cosa significa l’espressione “Erez Israel” cioè “grande Israele” ? Che i suoi confini (infatti non citati nella cosiddetta “costituzione” di sionisti) NON ci sono o, meglio sono di 20'000 km in ogni direzione…
    (9) Allora a buon intenditore, vada a leggersi anche un po’ di storia alternativa dove troverà che il Monte Sion ha come radice “senà” cioè “odio universale”: i ghetti non li facevano gli altri popoli che ospitavano le comunità ebraiche, erano gli stessi ebrei che erigevano i muri per NON integrarsi. Ma, attenzione, non si deve chiamare “muro” bensì “barriera protettiva” perché sa, sempre in quella Bibbia c’è la profezia che quando Israele sarà tutto cintato da un muro, sarà distrutto per la terza, definitiva volta. E, sa com’è, è vero che questi poveri ebrei sono stati derubati, ma poi si sono ampiamente rifatti, riducendo tanti paesi alla rovina. Ed è vero che cha hanno grandi letterati, commercianti ed imprenditori che non sono superstiziosi ma, come si dice, “non è vero ma ci credo”…
    (10) Il successo di Israele si basa su un fiume di soldi, a cominciare dagli “aiuti” americani dati “spintaneamente” (l’errore è ironico e dipende dal fatto che in ogni mare vi sono sottomarini israeliani, armati di missili nucleari, untati verso le principali città di TUTTO il mondo). Inoltre, per ognuno dei “teorici” 6 milioni di ebrei morti nei campi di concentramento lo Stato di Israele riceve 5’00 dollari l’anno, cosa che ora pretendono si estenda ai figli e nipoti di quelli che non esistevano (in Europa non c’erano 6 milioni di ebrei e poi negli stessi censimenti effettuati dagli ebrei, il Who’s Who Jews il numero di ebrei era circa 15 milioni, e tale numero non è cambiato né prima né durante né dopo la II guerra mondiale).
    E se il mondo NON si vuol far “condurre per mano” sulla “retta via” dai “fratelli” sionisti, che fa Israele: mi viene a bombardare come ha fatto con il campo di concentramento di Gaza? Che crede , il nazisionista, che alziamo le mani, e ci inginocchiamo tremanti, chiedendo con la vocina da bambini di “non farci male”? Questa è pura e semplice arroganza, presunzione, tracotanza, mi pare si chiami “chuzpah” in ebraico, venderemo cara la pelle…
    (11) Adesso si passa pure alle minacce contro i cristiani di un olocausto per i credenti in Gesù? Ma allora non si tratta di droga semplice, è proprio crack omicida…
    (12) È logico che il cosiddetto uomo di potere USA non fa niente: una volta, nel suo primo mandato, per accennare che i palestinesi avevano diritto ad un proprio stato, il pupazzo si è dovuto scusare per tre ore davanti ai componenti dell’AIPAC (America Israel Public Affairs Committee)

    RispondiElimina