lunedì 12 maggio 2014

Tasse spiegate ai bimbi


“Mio figlio è venuto da me con una merendina in mano e mi ha chiesto: “Babbo, cosa sono le tasse?” Senza parlare gli ho mangiato l’80% della sua merendina. Più tardi mi sono accorto che la seconda merendina l’ha mangiata di nascosto da me: così gli ho detto che è un evasore e perciò che doveva pagare come sanzione il 200% dell’80% della merendina che avrebbe dovuto dare a me, più gli interessi, ma merendine non ne ha più e non sapeva come fare. Allora gli ho detto che il giorno dopo sarebbe arrivato Equipapà che gli avrebbe sequestrato i giochi in cambio del pagamento della sanzione. Ha pianto disperatamente tutto il giorno e dal giorno dopo non ha più mangiato merendine, creando disperazione in chi le produceva. Dopo qualche tempo il produttore ha dovuto chiudere il negozio. Il bimbo senza merendine è diventato molto magro e non mi ascolta più. Il titolare del negozio si è suicidato. Così in poco tempo mio figlio ha capito cosa sono le tasse, cosa succede se non le paghi e qual è il modo di far ripartire l’economia.”

Storia inviata da Marco Bracci 
(Fonte: http://www.losai.eu/le-tasse-spiegate-ad-un-bambino/)

Nessun commento:

Posta un commento