domenica 4 maggio 2014

Misteri dell’universo: L’antico Egitto, il KGB e il progetto Isis




"Altra storia", quella che solo "Altra Calcata" vi racconta.

È possibile che a Giza, sotto una delle tre piramidi più antiche d’Egitto, vi siano prove a testimonianza del fatto che gli extraterrestri sarebbero stati alla base della fiorente civiltà egizia che, da un giorno all’altro, ha compiuto i progressi umani e tecnologici più straordinari di tutti i tempi?

Tutto ha avuto inizio con un incredibile annuncio fatto da un personaggio che non si può ritenere fantasioso, ovvero il capo del dipartimento di archeologia dell’Università del Cairo, il Dr. Ala Shaheen.

Nel novembre del 2010 quest’ultimo ha infatti dichiarato, di fronte ad un pubblico attonito di scienziati, che gli Egizi dell’epoca faraonica avrebbero forse beneficiato dell’aiuto di esseri extraterrestri per costruire le piramidi. Ma non è questa l’unica sorpresa!

La Camera della Conoscenza: sarebbe di origine extraterrestre?

Gli extraterrestri avrebbero dunque aiutato gli Egizi a sviluppare una delle civiltà più brillanti che la Terra abbia mai conosciuto! La prova si troverebbe nelle viscere di una delle piramidi di Giza, nella famosa Camera della Conoscenza!

La civiltà egizia rimane ancora un mistero per molti archeologi e scienziati, che infatti continuano a chiedersi come una popolazione a base agricola si sia trasformata in una civiltà tecnologica e scientificamente avanzata.

Una civiltà agricola diventata esperta in matematica!

Come ha potuto un popolo di contadini sulle rive del Nilo trasformarsi in una civiltà di letterati, architetti, astronomi e matematici?

Questo progresso tecnologico rimane tuttora inspiegato. In tale contesto un’ipotesi extraterrestre si fa strada con forza!

A che punto entra in scena il KGB

KGB è il nome degli ex servizi segreti sovietici che operavano ai tempi dell’URSS. Oltre alle attività di puro spionaggio, il KGB possedeva una sezione di studio dei fenomeni paranormali e insoliti. Questa sezione conduceva ricerche soprattutto sui fenomeni di telepatia (lettura del pensiero), telecinesi (spostamento degli oggetti con il pensiero) o influsso della mente sulla materia!

Tra i progetti lanciati dai servizi del KGB compariva il progetto ISIS, che consisteva nello studio dei motivi scatenanti degli straordinari progressi tecnologici compiuti dagli antichi Egizi!

Durante gli scavi nelle piramidi dell’altopiano di Giza, nei pressi del Cairo (la capitale egiziana), i russi avrebbero infatti recuperato negli anni ’60 alcuni elementi che proverebbero la presenza degli extraterrestri ai tempi dei faraoni. Raccolti nella Camera della Conoscenza, questi elementi spiegherebbero la rapida evoluzione degli Egizi verso una civiltà eccelsa!

Un’architettura rimasta ineguagliata!

Le piramidi fanno parte delle meraviglie del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Malgrado gli innumerevoli scavi finora eseguiti, queste costruzioni non hanno ancora svelato tutti i loro misteri. Il groviglio di sale e stanze cieche non è sicuramente stato elaborato per il piacere o per il semplice desiderio di divertirsi!


Questi autentici labirinti sono stati probabilmente studiati per impedire l’accesso di alcune parti delle piramidi ad intrusi e saccheggiatori, evitando pertanto che alcune conoscenze cadessero nelle mani di individui in grado di farne cattivo uso!

La parte emersa dell’iceberg!

Infatti, per molti egittologi le piramidi di Giza e l’attigua Sfinge sarebbero soltanto le parti visibili di un gigantesco complesso sotterraneo che forse nasconde conoscenze ed oggetti straordinari.

A dimostrazione di questa complessità archeologica e malgrado i secoli di scavi (che infatti sono iniziati nel XIX secolo), gli archeologi continuano a trovare sale e oggetti finora sconosciuti!

Il corridoio tra la Sfinge e la Grande Piramide

Alcuni esperti hanno parlato di un ingresso posto tra le zampe della Sfinge, ora ostruito, che probabilmente darebbe accesso alla piramide di Cheope, conosciuta anche come la Grande Piramide.

Questo passaggio consentirebbe forse di accedere alla Camera della Conoscenza, luogo mistico e leggendario della civiltà egizia che ne racchiuderebbe tutti i segreti!


Il corpo di un extraterrestre sotto la piramide!

Per concludere, con la Camera della Conoscenza, il risultato più strabiliante degli scavi russi sarebbe stato la scoperta del corpo di un extraterrestre incredibilmente ben conservato!

Altro indizio sconcertante: nel 2002 le autorità egiziane hanno fatto erigere muri di cinta in calcestruzzo in alcuni punti dell’altopiano di Giza, spesso protetti da guardie armate. Queste zone sono comunque molto lontane dai siti abitualmente visitati dai turisti!

Tara.




Nessun commento:

Posta un commento