venerdì 9 agosto 2013

Il ritorno di Anthony Ceresa.. e tutto quel che vorreste sapere sul retrobottega del mondo


Scrive Caterina: "Ma che fine ha fatto Anthony Ceresa?"
Mio commentino: "Vero... è un bel po' che non si sente....."


Ed ecco, lupus in fabula, il messaggio del redivivo

Carissimi Caterina e Paolo,
Vi ringrazio del pensiero, è vero sono stato assente un bel po’ di tempo ma sono ancora qui, sempre presente con corpo e spirito in attesa che qualcuno mi chiami a dirigere questo piccolo negozio di borgata con ciabatte, scarpe e stivali usati, una volta denominato il Grande Paese nel contesto mondiale.

State tranquilli sono sano come un pesce, un po’ afflitto dalla situazione Italiana ma non mi perdo il piacere nella lettura delle informazioni riportate nel piccolo grande Giornaletto di Saul.

Vedo che c’è grande interesse da parte di pochi nelle scelte giuste per un radicale cambiamento della Politica Italiana, ma apparentemente il tutto si ferma a livello di parole, senza iniziative reali che portano nel breve o nel tempo ad una risoluzione dei mali del Paese che affonda sempre di più.
Vi sono migliaia di Ditte abbandonate e miliardi di soldi sprecati giornalmente da parte dello Stato che potrebbero dare lavoro a milioni di Italiani, se amministrate da tecnici di valore attraverso concorsi per lo sviluppo della ripresa, con prodotti economici innovativi di facile smercio nei mercati mondiali. Tutto fermo in attesa di una possibile ribellione con danni inestimabili.

Il macabro gioco distruttivo delle varie sigle PD, PDL, FIFI’, MIMI’, COCO’, PIPI’, CACA’, ecc., con relativi Sostenitori ed Associati,  con circa sessanta milioni di teste in Italia e all’estero tutte divise e confuse, dove gli interessi principali della Kasta ne approfittano per continuare a mungere il Paese e la cittadinanza fin che possono.

Coloro che sognano una rivoluzione stile Francese con tanto di ghigliottina per tagliare 4 o 5 milioni di teste di sbavati indemoniati per salvare l’Italia, rimane un sogno irrealizzabile a meno di un intervento armato da parte della Germania o della Russia, che verrebbe immediatamente fermato dalle forze Statunitensi presenti sul territorio Nazionale.

Non posso fare a meno di pensare anche alla Politica internazionale dove lo Stato più potente al mondo gli Yankee, spesso devono battere in ritirata perché il maggior male del mondo in barba alle Leggi e ai Tribunali, è rappresentato dalle Ingiustizie e dalle Religioni le quali usano Dio nei vari modi incantevoli di convincimento, per sottomettere l’umanità nella formazione ideologica di un unico Impero Mondiale dove gli Yankee, esattamente come sognava Genghis Khan e tanti altri, non disdegnano l’idea di governare il mondo intero dove per ultimo, “quell’essere Supremo Onnipotente definito Dio” sarà rappresentato da chi riuscirà a guadagnarsi il Potere terreno in tutti i sensi, Militarmente, Economicamente, con il controllo delle fonti primarie di sussistenza alimentare incluso le fonti di difesa anti-Virus delle pandemie batteriologiche appositamente diffuse Universalmente.

Hanno ereditato da Hitler non soltanto le armi Nucleari, i V1 e V2 che gli ha permesso di viaggiare nello spazio, ma anche le ideologie di una razza umana selezionata per reprimere il resto dell’intera umanità.

Le lotte di Religione vengono distratte maggiormente da esche che richiamano le attenzioni internazionali su particolari ben evidenziati per riversare le colpe ed apparire innocenti di cui: Al Qaida, la Globalizzazione, l’Euro, Israele, la Palestina, tutto il Nord Africa e il Medio Oriente con la Siria e l’Iran, la Corea del Nord, Assange, Snowden, una sceneggiata costruita per il ritorno alla guerra fredda fra USA, Russia, Cina, Corea del Nord, Iran, America Latina, Pakistan e India, Yemen, Somalia, Sudan, Gibilterra, ecc., una vera leccornia costruita su vari fronti da indiavolati contro la Pace terrena, che metterebbero in pericolo l’Europa nel caso di conflitto mondiale, ciascuno per trarre i propri profitti, considerando che il gioco delle carte in tavola è piuttosto ingarbugliato dal terrore fra Musulmani, Cattolici e Buddisti e si concentra inizialmente nel rafforzare l’ideologia di base per la battaglia finale di chi riuscirà vincitore.

Per il momento i Musulmani hanno iniziato a sbattere fuori dai loro immensi territori tutti i Cristiani con atti di terrorismo inducendoli ad abbandonare le Aree di controllo Religioso, e per i più ostinati se li mangiano a pranzo o li tagliano la testa, mentre i Cattolici uniti sotto al Cristianesimo con le infinite derivazioni, condizionati dal perdono, dal continuare a subire e dalla preghiera, ingoiando le sofferenze imposte dallo scompiglio Politico Economico in casa e nelle aree di interesse per battere la contro parte, creando un giro vizioso di impoverimento dei paesi legati alla fede Cristiana.

L’Italia con la presenza del Vaticano si trova in prima persona avvolta nella mischia e nulla impedisce a chiunque in considerazione delle armi moderne incolpando Al Qaeda, una improvvisa correzione della geografia di Roma come guida di una parte di quel mondo spirituale in confusione con filosofie di ricchezza con tanti nemici in casa.

Attualmente non è ben chiaro chi riesce a trarre maggiori profitti dai vari fronti incandescenti, ma a conti fatti l’Europa è invasa da milioni di Cinesi impossibile a contarli, e da una ventina di milioni di Musulmani che aumentano sempre più con sbarchi forzati, in aggiunta al fatto incontestabile che loro procreano mentre i Governi Occidentali applicano Tasse e si divertono a strombazzare serviti da varie droghe messe a disposizione per rincoglionire i Politici ed i loro seguaci.

Pare che i migliori clienti dei super vizi, droghe, deretani, donnine dai facili costumi di cui molte per necessità di sopravvivenza, ecc., si trovano nei vari Palazzi della Politica in centro ed oltre il Tevere della città Eterna.

Da buon saggio sognatore di una possibile pace Mondiale, confinando le varie credenze di Fede come istinto personale di libero pensiero di ciascun essere, mi ero battuto per la salvezza di Bin Laden per arrivare ad un compromesso fondato sulla Giustizia Sociale Universale fra i due principali attori Oriente Occidente, ma fu tutto inutile poiché mi ritengo non più di un microbo di fronte ad una galassia di cervelli che studiano indefessamente come istigare, distruggere, manipolare l’essere umano, per accrescere gli  interessi personali di gloria e di pensiero per primeggiare materialmente ed economicamente sui propri fratelli con guerre interminabili.

Mi fermo qui, augurandovi ogni bene ed un forte abbraccio a Paolo e Caterina.

Anthony Ceresa

Nessun commento:

Posta un commento