giovedì 2 maggio 2013

3 maggio 2013, Frascati - Mercato contadino dei Castelli Romani.. in bicicletta



Giornata della libertà dei semi al Mercato Contadino Castelli Romani di FRASCATI Venerdì 3 maggio 2013 – via Grotte Portella, 12 area Tor Vergata. 

Tutti i produttori agricoli, gli appassionati di orti e chi ama avere “le mani nella terra” sono invitati a partecipare alla 3° GIORNATA della LIBERTA’ dei SEMI al Mercato Contadino dei Castelli Romani di Frascati.
Porteremo i nostri semi da scambiare per affermare e difendere la libertà di conservare, utilizzare e scambiare le sementi: una campagna globale per sensibilizzare cittadini e istituzioni intorno ai temi della biodiversità e della sicurezza alimentare.

Moltissime le associazioni del territorio che sostengono questo progetto: Castelli Romani Green Tour – che ha studiato appositamente per l’occasione un’escursione in bicicletta elettrica (a piè di pagina le info), Forum dei castelli romani, Legambiente, Green Mobility, Greenpeace, Libera, Lux Terrae e Salviamo il paesaggio.

 «Ogni seme è l'incarnazione dei millenni di evoluzione della natura e dei secoli di riproduzione da parte degli agricoltori. E' l'espressione pura dell'intelligenza della terra e dell'intelligenza delle comunità agricole….Tutelare i semi la cui diversità è oggi messa in serio pericolo dall'azione delle multinazionali e da leggi e trattati internazionali che consentono di brevettare ciò che è naturale e biologico”, questo il messaggio lanciato da Vandana Shiva nell’ottobre scorso e che, proprio come un seme, il Mercato Contadino ha raccolto ospitando ad Albano ed Ariccia le prime due Giornate sulla Libertà dei semi svoltesi nell’autunno scorso.

Con la giornata sulla libertà dei semi di Frascati si continua nella medesima direzione per promuovere e diffondere i semi di colture ormai quasi dimenticate e conservate gelosamente dai coltivatori dell’agricoltura contadina locale. 

L’iniziativa è stata possibile replicarla grazie alla recente apertura del Mercato Contadino di Frascati in un’area limitrofa al polo univesitario di Roma2. Il mercato di Frascati nasce grazie alla sinergia con l’Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata che nell’alleanza con i piccoli produttori agricoli prosegue le proprie azioni a tutela della biodiversità, in aggiunta a quanto già fatto con la costituzione della banca del germoplasma e dell’orto botanico. Si tratta di due strutture nate con l’obiettivo di conservare le specie autoctone e recuperare, anche a fini riproduttivi, i frutti antichi tipici (vite, arance, pomi eccetera). 

La banca di conservazione del germoplasma”, ci ricorda la prof.ssa Antonella Canini, responsabile dell’Orto Botanico eOrdinario di Botanica dell’Università di Roma “Tor Vergata, ”consente la difesa ed il recupero delle specie minacciate attraverso la conservazione del patrimonio genetico nella struttura del centro di conservazione del germoplasma all’Orto Botanico, utilizzando metodiche classiche come la conservazione dei semi e metodiche biotecnologicamente avanzate come le colture in vitro e la crioconservazione. L’idea di una Banca del Germoplasma nasce e si sviluppa all’interno della politica dell’Unione europea in materia di protezione dell’ambiente e delle risorse naturali, che negli ultimi anni sta assumendo un’importanza sempre maggiore. Ciò è dovuto al fatto che le minacce di danno ambientale e di esaurimento delle risorse naturali sono lungi dall’essere sotto controllo.

È indispensabile proteggere e, ove necessario, restituire la funzionalità autonoma ai sistemi naturali e arrestare la perdita di biodiversità sia in Italia che nell’Unione europea su scala mondiale. L’assenza sul mercato italiano di materiale vegetale autoctono di ecotipi locali rappresenta il primo problema che L’Orto Botanico con la banca del germoplasma e il vivaio sperimentale affronterà.

Infatti, l’obiettivo principale del progetto è la conservazione delle risorse genetiche delle specie vegetali arboree, arbustive ed erbacee minacciate di estinzione, operando ex-situ (raccolta e conservazione nella Banca del Germoplasma di collezioni rappresentative della variabilità genetica). Il corretto uso della Banca può contrastare la massiccia importazione di germoplasma non autoctono da strutture straniere a fini di interventi di forestazione e recupero ambientale che, se legittima da un punto di vista economico, non lo è certamente da un punto di vista ecologico e tecnico-applicativo.

Il progetto darà un avvio concreto per uno dei più importanti progetti nazionali finalizzati alla tutela dell’ambiente e al recupero, valorizzazione e conservazione della biodiversità vegetale sul territorio italiano.
L’Orto Botanico avrà così la possibilità di conservare il germoplasma vegetale, partendo da quello in via di estinzione.”

Elisa di Gennaro, responsabile del mercato contadino di Frascati, sottolinea che “in tutto il pianeta. 40 mila specie vegetali rischiano di estinguersi nei prossimi 50 anni. Dal 1900 in poi si è perso il 75% della diversità genetica.”.

L’Italia è il Paese più ricco di biodiversità in Europa, con il 65% degli habitat prioritari indicati dall’Unione europea.
In questo contesto nasce la 3° giornata per la Libertà dei Semi al Mercato Contadino dei Castelli Romani in occasione della quale è stata anche organizzata dall’Associazione Castelli Romani GreenTour una escursione “Pedalando gustando” in bicicletta elettrica, a sostegno della biodiversità:
Partiremo dunque con le bici elettriche dal comune di Albano e passando per Marino e Grottaferrata arriveremo a Frascati dove saremo accolti dal Mercato Contadino. Degusteremo i prodotti tipici dei castelli romani e scambieremo i nostri semi in un gesto simbolico e concreto al tempo stesso di condivisione e sinergia in difesa della terra. 
Appuntamento: h. 9.30, Albano Laziale, via della Legione Partica 59 (si consiglia di lasciare la macchina nel parcheggio di Villa Ferraioli).Durata: 3 ore Quota di partecipazione: 13 euro per i soci, 15 euro per i non soci, comprensiva del noleggio bici elettriche, della guida, della degustazione, dell’assicurazione e della tessera annuale che consentirà di partecipare a tutte le attività che l’associazione organizzerà nel corso del 2013.
Contatti: Federica 346.3685093 – info@castelliromanigreentour.it
Info sull’iniziativa “Giornata della libertà dei semi”:
Mercato Contadino Castelli Romani: 389 8830642 info@mercatocontadino.org 

Prof. Antonella Canini, Ordinario di Botanica, direttore dell’Orto Botanico, Dipartimento di Biologia, Università di Roma “Tor Vergata”. info@ortobotanicoroma2.it www.ortobotanicoroma2.it

Nessun commento:

Posta un commento