martedì 15 gennaio 2013

Pifferi magici e giovani monti crescono.... "Alegher, alegher, che el büs del cü l'è semper negher!"



La politica è cosa veramente sporca.. e diventa sempre più nera da come vanno le cose durante questa fetida campagna elettorale. 

Al baretto di Spilamberto il cappuccino è aumentato di 10 centesimi. "Il costo del latte è cresciuto a causa delle tasse ed anche le spese di gestione del locale, in seguito all'IMU ed all'Irpef, all'IVA, etc. etc. Cosa posso farci? Dobbiamo aumentare di 10 centesimi altrimenti non ci stiamo più dentro..." Così ha detto il barista in piazza scusandosi per la triste sorpresa. Ma almeno è stato gentile e si è giustificato con proprietà di linguaggio e buone ragioni... 

Che dire delle ignobili ragioni del  mario(lo) che ha causato tutto questo parapiglia, il quale malgrado l'aumento delle entrate nelle casse dello stato ha fatto aumentare anche il debito pubblico? 

I soldi incassati con le lacrime ed il sangue degli italiani, oltre a foraggiare la casta,  sono andati a pagare i nuovi armamenti, aerei e sommergibili, per affrontare nuove guerre a vantaggio dell'occidente... mentre il popolo langue... 

Intanto il PD bersanino, che non va oltre al promettere la cittadinanza agli extracomunitari come programma di riforma, ed ha già spianato la strada al monti bis:  "Bersani apre al professore per il prossimo governo" -canta la carta stampata di regime. "Vendola non basta più.. dopo la risalita del cavaliere l'unica chance è l'alleanza con i centristi e montiani".

Ho ricevuto una mail da Trento di un "ribelle" che fa le pulci in tasca all'assistenza agli extracomunitari a spese nostre: "Un immigrato nordafricano con 4 figli percepisce fra le varie prebende e sovvenzioni provinciali, regionali e statali ben 1350 euro mensili, il tutto senza lavorare..."

Ma questo è nulla se consideriamo che il giovane figlio del presidente ancora in carica è costato allo stato italiano due miliardi e mezzo... 


Giovanni Monti, il figliolo del mario(lo) è passato dalla Parmalat (che tutti conosciamo) allo stato di vice-president della Stanley Morgan, la banca a cui il papà ha casualmente liquidato (appena eletto dal napoletano a presidente del consiglio) due miliardi e mezzo di titoli derivati dal Tesoro (nel silenzio generale dei politici e dei media), soldi delle casse italiane prelevate durante la crisi che ha portato a licenziamenti, aumento di tasse, cancellazioni di pensioni, chiusura di aziende, suicidi, spoliazione di beni pubblici, perdita di dignità…


Alegher, alegher, che el büs del cü l'è semper  negher!



Paolo D'Arpini


..................


Intervento di Vincenzo Mannello

Monti accusa Berlusconi di essere il nuovo Pifferaio Magico. Quello che fece "suicidare" milioni ti topi illusi dalla magia delle note che ascoltarono. Pur essendo un pesante insulto agli elettori che da quasi 20 anni hanno votato il Cavaliere, trovo che sia una verità innegabile. Berlusconi,a Sky, ribalta l'accusa su Monti ed afferma che il Professore è geloso del piffero stesso(a cosa si riferisce ?). Lo accusa di avere ingannato gli italiani e pure lui (Berlusconi). Inoppugnabile pure questo. Non votando da oltre 30 anni, non mi sento coinvolto nella disputa, come milioni di altri mancati elettori. Cavoli loro. Invece sottolineo un dettaglio che la dice lunga su Sky. Propone un sondaggio su chi sia il vero Pifferaio Magico tra i due. E non introduce la terza e più logica opzione: tutti e due! Scarsa professionalità ? Malafede? Ignoranza? Mah, non lo potremo capire mai. La redazione è irraggiungibile. Niente indirizzo email,nessun servizio opinioni,telefono sconosciuto. Quello di Murdoch, il padrone,forse è rintracciabile. Ma,in Italia,l'informazione di massa è questa.

Nessun commento:

Posta un commento