giovedì 7 giugno 2012

Loris Palmerini: "L'Italia (e la Grecia) possono pagare il denaro al 1% invece del 6% e non fare bancarotta"



In questo testo ti dimostro in maniera molto semplice che lo stato
potrebbe prendere a prestito il denaro al 1% invece che al 6% come sta
facendo, risparmiando così 15 miliardi all'anno.

Lo stato italiano si indebita al tasso del 6% , e quest'anno deve
prendere a prestito 300 miliardi di Euro. Il 6% sono 18 miliardi, cioé
circa gli euro della manovra "lacrime e sangue" che tanta misera ha
portato.

Più sotto trovi la legge che ti dimostra come lo stato potrebbe
pagare il denaro al 1% anziché al 6% , facendo dell'Italia un paese
assolutamente sano.

Questo ti dimostra che lo stato italiano, come quello greco, sono
pilotati da mafie occulte che ci indebitano, ci riducono alla povertà,
fanno fallire le aziende, impiccare gli imprenditori, distruggono le
famiglie, ma questi i problemi ce li abbiamo perché la crisi economica
e bancaria è stata programmata e pilotata, lo dicevo fin dal 2007.
Basterebbe anche solo che lo stato seguisse la possibilità legale di
prendere i soldi in prestito al 1% come previsto dai trattati, e non
ci sarebbe alcun problema.

Invece ogni giorno dalla TV inculcano il terrore che lo "spread"
salga, che superi il punto di non ritorno. Agitano lo spettro della
bancarotta. Con questa scusa Equitalia razzia gli affamati.

L'Italia non sta diventando povera per il "debito pubblico", esso
stato creato con trucchi come quello che svelo, il debito pubblico è
un falso in bilancio di banchitalia "sanato" da Berlusconi e occultato
da Draghi nel 2006.


Loris Palmerini - loris@palmerini.info



Leggi l'articolo e fai sapere queste cose ai tuoi contatti e amici.

http://palmerini.net/utenti/lt.php?id=YE5TBgsPUg0OB0kGAQxNUA0BCgQ%3D

Nessun commento:

Posta un commento