martedì 17 aprile 2012

No War... ma a Roma l'uomo dei monti dice sì... all'emiro

Al Jazeera al vento

COMUNICATO STAMPA RETE NO WAR - ATTIVISTI NO WAR IDENTIFICATI E ALLONTANATI PER TENTATA MANIFESTAZIONE CONTRO IL QATAR E AL JAZEERA A VLLA PAMPHILI

Lunedì 16 aprile a Roma un gruppo di militanti della Rete NO WAR è stato identificato e allontanato dalla Polizia mentre protestava all'ingresso della palazzina di Villa Doria Pamphili a Roma, al cui interno il presidente del consiglio Mario Monti stava ricevendo con tutti gli onori l'emiro del Qatar, monarca di uno staterello petrolifero dove i diritti civili non sono garantiti.

L'emiro del Qatar, servendosi della rete televisiva Al Jazeera da lui controllata, ha contribuito in maniera decisiva alla campagna di disinformazione che è servita a giustificare l'attacco della NATO alla Libia, cui il Qatar ha direttamente partecipato con aerei, ed istruttori e finanziamenti ai ribelli.

Oggi il Qatar, insieme ad altre petromonarchie feudali e mediovali, com l'Arabia Saudita, sta svolgendo lo stesso copione in Siria, sia attraverso una nuova campagna di disinformazione, sia armando e sostenendo gruppi armati.


...........


Commento di Gianni Donaudi:

Perché stupirsi tanto? Sarebbe come protestare perché il papa riceve il presidente dell'"opus dei" .... o Nixon riceve Pinochet.... C'è ancora qualche illuso (uso un eufemismo) che crede che MoRti sia "meno-peggo" degli altri?

Nessun commento:

Posta un commento