sabato 5 novembre 2011

Duro inverno a Roma: "Tempi durisimi per gli oltre 200mila residenti del IV Municipio .."




Oltre ai noti gravi e pesanti problemi come italiani e come romani, i montesacrini sono gravati da numerosi altri disagi e problemi del loro territorio.

Infatti, sono costretti a controllare e monitorare tutto quello che avviene sui terreni di "Parco Talenti" e "Parco delle Valli"; nonchè tutto quello che avviene nelle loro strade: degradati (e/o scomparsi) gli attraversamenti pedonali - i semafori - il manto stradale (buche); la illuminazione (scarsa o mancante); i marciapiedi maltenuti - occupati da veicoli a 4 o due ruote - bancarelle - tavolini; la illegalità diffusa; ecc.

Sono costretti a resistere ed a non mollare il controllo ed il monitoraggio dei milioni di mc di cemento già costruiti sul loro territorio; lottare contro le aggressive ulteriori colate di cemento degli artt. 11, nonchè ad impedire la variazione d'uso di oltre un milione di mc. di cemento (per fare cassa).
Sono cittadini che pretendono di partecipare a trovare le soluzioni alle ardue problematiche generate dalla volontà degli amministratori di prolungare la B1(senza un centesimo in tasca e senza un giustificato e partecipato progetto); e che continuano a mettere sul tavolo degli amministratori la realizzazione della tramvia Fidene - Laurentina contenuta nella proposta popolare approvata, alla unanimità, dal Consiglio Comunale di Roma del 6.2.2006.

Sono cittadini che partecipano alla definizione di una rete di piste ciclabili nel IV Municipio (significativo elemento di qualità urbana, di recupero e di valorizzazione della città); rete municipale da inserire nella più vasta rete di piste ciclabili comunali.
Sono cittadini impegnati al riordino del TPL di superficie a seguito dell'attivazione della B1 per riuscire a trasferire un po' di persone dall'auto al TPL, per ridurre gli inquinamenti, lo stress, la violenza, gli incidenti stradali, i morti ed i feriti.

Sono cittadini preoccupati perchè non cessano le aggressioni di chiara marca fascista.

In tutta questa bagarre ecco presentarsi la fortuna del gratta e vinci: il "Parco Vittorio Greco" (PVG). Nell'allegata piantina risalta la distesa verde del PVG (adiacente al verde centrale delle rotatorie stradali circostanti di Bettini e Visconti).

Per l'utilizzo del "Parco Vittorio Greco" - visto la mole di impegni degli adulti - lo facciamo decidere agli scolari e studenti del IV Municipio: invitiamo tutte le Scuole a visitarlo ed a fare esprimere gli scolari e gli studenti attraverso la produzione di elaborati. In ogni caso, Roma può presentarsi alla gara per le Olimpiade del 2020 con un buon numero di Parchi.

Anzi, come questo Parco realizzato nel IV Municipio, il Comune ne può realizzare migliaia e compilare una lunga lista sull'arredo urbano tale da oscurare tutte le città concorrenti; e vincere (perchè nessun'altra città al mondo chiamerà Parco una "PVG - Pezzella Verde Gonfia").

Vito De Russis
n.q. presidente Associazione Diritti dei pedoni - ADP


PS. Al fine di agevolare alle scolaresche la visita del PVG, trasformare l'attuale tratturo pedonale che collega via R. Anselmi a v. Vigne Nuove (passando per la Chiesa) in un civile percorso pedonale.

Nessun commento:

Posta un commento