lunedì 14 novembre 2011

Bacino del Tevere... nasce comitato promotore per la candidatura a Patrimonio dell'Umanità UNESCO

Paolo D'Arpini con vista su Calcata, nel Parco Valle del Treja


Ante scriptum

Ricordo che proprio 5 anni fa', durante la seconda edizione della Fiera delle Arti Creative, lanciammo la proposta, a voce del giornalista Fabrizio De Jorio, di inserire Calcata e la Valle del Treja nei luoghi riconosciuti come beni dell'umanità dall'Unesco.
Ora il Consorzio Tiberina, del bacino fluviale del Tevere, di cui il fiume Treja è affluente, ha appena raggruppato un Comitato promotore per dichiarare l'intera valle del Tevere patrimonio culturale dell'UNESCO. La notizia mi rallegra molto e spero che anche l'ente Parco del Treja ed il Comune di Calcata vogliano aderire al Comitato suddetto. In modo da portare lustro al luogo e contribuire alla causa del riconoscimento culturale e paesistico, visto che Calcata è conosciuta nel mondo come luogo di cultura e di bellezza naturale....

Paolo D'Arpini


Comunicato Stampa del Consorzio Tiberina

"Occorre dare speranza alle nuove generazioni, e quella del fiume è un’ottima metafora dell’antideclino, dell’unione, della ripresa e perfino del bene comune": queste le parole di Mario Morcellini, direttore del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università “La Sapienza” di Roma, al nostro Convegno del 10 novembre dal titolo “Tevere e regione Tiberina: dalla progettualità partecipata per la coesione sul territorio all’agenda di sviluppo”, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Ed emerge con forza – come dal bell’articolo di Eleonora Farnisi su www.paesesera.it (Tevere Unesco)– l’importanza di pianificazione, prevenzione e valorizzazione del territorio attraverso progetti che sappiano mettere insieme progettualità e competenze, quasi in un vero e proprio concorso delle idee: basta seguire le vie dell’acqua, le vie del grande Tevere – che diventa metafora di unione, tradizione e condivisione –, per comprenderne appieno il grande valore.

Da più parti è stata condivisa l'idea che il Tevere e la regione Tiberina costituiscano un immenso patrimonio culturale e naturale: punto di riferimento, modello, identità dei popoli, eredità del passato da trasmettere alle generazioni future, non solo per il Centro Italia e per l'Italia, ma anche per l'Europa, il Mediterraneo e il Mondo intero, per l'eccezionale valore universale riconducibile ad ambiente, paesaggio, borghi e città, architettura, archeologia, storia, arte diffusa, spiritualità, tradizioni popolari, artigianato, prodotti della terra, etc.

E’ stata così lanciata la costituzione di un Comitato Promotore per la candidatura a Patrimonio dell’Umanità UNESCO, aperto a personalità della cultura, della società, della politica). Il processo fin dal principio è stato ideato in forma partecipativa, con una serie di ulteriori adesioni raccolte dapprima nel predetto Convegno, per poi procedere attraverso vari “canali”, compreso quello on-line.

Dunque, nei prossimi giorni, da apposita sezione istituita su www.unpontesultevere.com, chiunque potrà aderire a tale Comitato Promotore: speriamo in moltissimi ……!!! Come pure speriamo che media e altri soggetti vogliano raccogliere a loro volta le adesioni, in linea con lo spirito della Settimana UNESCO ESS 2011, appena conclusa, per la quale il Consorzio Tiberina (che ha sede principale a Roma) ha presentato il 50% del totale generale di progetti pubblici e privati approvati entro la Provincia di Roma per il Programma Nazionale di Iniziative.

Consorzio Tiberina – Agenzia di sviluppo per la valorizzazione integrale e coordinata del Bacino del Tevere, Via Marianna Dionigi, 17 – 00193 ROMA
[t] 063202087/0632500420 [f] 0632650283 [@] tiberina@unpontesultevere.com [w] www.unpontesultevere.com

Immagine del Fiume Treja, affluente del Tevere, che scorre sotto Calcata

Nessun commento:

Posta un commento