sabato 26 dicembre 2015

La storia del carubba caritatevole in TV


Su RAI1  ad ora prandiale, mi sembra programma sabatino, gestito e condotto da Timperio Timperi, con la partecipazione estemporanea di Vittorio Sgarbi appena salvato tramite rara tempestività d'intervento di sturamento coronarico, abbiamo gioito e ci siamo commossi al sentire di un atto eroico di un appuntato dei Carubba. Costui, chiamato da negoziante che aveva notato un giovincello ladro di quaderno e penna, HA PAGATO lui STESSO la refurtiva. 

IN ALTRI TEMPI, gli atti eroici dei carabinieri consistevano nell'arresto del Brigante Musolino, nel salvataggio di bimbo caduto nel torrente mentre la mamma lavava i panni, nel lanciarsi per fermare il cavallo imbizzarrito sfuggito alle redini della conduttrice del biroccino. E' vero! I tempi sono cambiati! Ed a fatto bene il carubba a lasciare quei pochi centesimi di euro per assecondare un raro esempio di voglia di studiare. Quel ragazzino sarà di certo un altro GIORDANO BRUNO e, quando verrà processato dai SOLITI PRETI, si ricorderà di quel buon sama-rubba ( samaritano & carrubba) che ha per una volta assecondato la sua voglia di conoscere. 

NOTA posticipata: siamo arrivati a questo, che é stranezza la voglia di conoscere. Il giovinetto è costretto a rubare per poter studiare. Il giovinetto che, come ha detto lo Sgarbi di turno, dovrebbe poter avere GRATIS penna e matita... e fors'anche piccola lavagna stile libro CUORE, assieme ad appositi gessetti.E, forse, potremmo fornire anche il Buon Garrone.....(personaggio/simbolo di allievo buono e generoso)  nelle vesti, in questo caso, di Vittorio Sgarbi, salvato da mano chirurgica in una notte nera.. nera..

Giorgio Vitali

Nessun commento:

Posta un commento