giovedì 3 aprile 2014

Venezia. Antisommossa all'opera - Scoperti tutti gli armamenti dei golpisti veneti

Veneto -  Blitz dei "servizi"  porta al  sequestro di armamenti pesanti ed all'arresto di separatisti

Ammiraglia  delle Marina  separatista (pronta a salpare)

Richiamati dalla Turchia, dove per conto della NATO stavano completando la formazione delle squadre di terroristi da inviare in Siria, i capi del nostro antiterrorismo, guidati dal Ministro dell'lnferno e dal Super Magistrato Antimafia, Casellitav, hanno brillantemente concluso una fulminea operazione che ha portato al sequestro degli armamenti pesanti in possesso dei 'terroristi* veneti' .

Nel verbale prontamente redatto, vengono annoverati: una Corazzata, una Fregata, un Bombardiere F69, e un super Blindato, dotato di un micidiale tubo di scappamento.. si fa inoltre cenno, su informazioni del Ministero degli Esteri e degli Alieni, che pare fossero in atto contatti con la Corea del Nord, per l'acquisizione  di Petardi atomici (o sub-atomici), cosa questa gravissima, visto che un recente referendum ha vietato la presenza di armi atomiche in Italia, a meno che non siano dell'esercito occupante (USA). 

Forze aeree separatiste  - Un famigerato F69

Mezzo corazzato d'assalto (notare lo scappamento)

Fregata anfibia da sbarco (con funzioni sottomarine)


(*) Nel vocabolario NATO, sono terroristi coloro che, fuori dal controllo di CIA, Mossad e servizi NATO, pensano di fare qualcosa di pur lontanamente simile a quello che 'legalmente'  possono fare loro. 


Comblottisti veneti armati di vessilli


Fonte: "Il Giornaletto di Saul"  - Edizione straordinaria fuori calendario

................

Commento di Fernando Rossi: "I servizi erano non 'dentro', ma alla guida del 9/12,.. quindi li conoscevano, controllavano e usavano fin dagli albori ... penso li abbiano usati anche ora, per impaurire i 'benpensanti' prima del referendum che ci sarà in Veneto...(Referendum in cui non voterei certo per la 'separazione' o 'indipendenza', che sono 'circenses' per non affrontare la questione della schiavitù impostaci dalla grande finanza e delle sue multinazionali)."

Nessun commento:

Posta un commento