martedì 7 gennaio 2014

Viterbo, dall'8 gennaio 2014, non è più nella merda (dei cani) - Ringraziamento di Michele Bonatesta a Leonardo Michelini

COMUNICATO STAMPA

Viterbo - Leonardo Michelini soddisfatto


Lettera aperta ( di ringraziamento) del senatore Michele
Bonatesta al sindaco di Viterbo, ing. Leonardo Michelini

VITERBO. Massì, quanno ce vo’, ce vo’ !

Onore, questa volta, ai nostri amministratori, agli amministratori del Comune di Viterbo e - avanti a tutti, ovviamente - onore al primo cittadino della ex città dei Papi nonché ex città di arte e di cultura, onore al sindaco di Viterbo ing. Leonardo Michelini.

Eggià: onore a tutti loro: dopo appena 12 giorni, infatti, Viterbo… non è più nella mmerda.
Essì, Viterbo non è più…nella mmerda dei cani.

Questa volta gli amministratori del Comune di Viterbo non hanno avuto paura di far vedere che  - quando sono giuste e non strumentali - sanno ascoltare anche ‘ le opinioni ‘ dagli altri e sanno fare propri gli eventuali consigli provenienti da parti politiche che non sono propriamente quelle loro alleate, anzi… a volte non fanno nemmeno parte dell’arco ‘ istituzionalizzato ‘.

Evvero: questa volta sono bastate meno di due settimane per prendere atto di ciò che noi avevamo scritto affidandolo alla stampa locale ( che come sempre, in grandissima maggioranza, ha dimostrato la sua innata ‘ stitichezza ‘ - sempre di… mmerda, infatti, stiamo parlando -  la stampa locale - dicevamo - che ha dimostrato la sua innata ‘stitichezza’ quando si tratta di riferire notizie che non provengono dalle  veline dei loro padrini pubblici o… privati ), questa volta - dicevamo - sono bastate meno di due settimane per  leggere una nota proveniente da Palazzo dei Priori con la quale si avverte la cittadinanza che ‘ la sua voce ‘ è stata ascoltata.

Essì  : il Comune di Viterbo ha provveduto a fare posizionare, in determinate zone della città e delle frazioni, VENTI RACCOGLITORI PR LE DEIEZIONI CANINE.

Appena dieci righe e mezza di comunicato ma non è importante - ovviamente  - la lunghezza del comunicato stesso quanto piuttosto il suo contenuto.

Eggià: il contenuto.

“ Deiezioni canine - si legge -, collocati venti contenitori con annessi distributori gratuiti di sacchetti e guanti monouso in plastica.
Questi i venti punti in cui sono stati posizionati i raccoglitori: Prato Giardino, via Carlo Cattaneo ( di fronte al Cinema Azzurro), via Silvio Pellico, via Monte Cervino ( area a verde di fronte Comando Polizia Locale), Valle Faul, area a verde del quartiere Santa Lucia, via Ticino al quartiere Ellera (area a verde sul retro degli uffici postali, via A. Mantegna ( Parco della Solidarietà) e piazza Porsenna ( area a verde), quartiere Santa Barbara, Valle Pierina ( Bagnaia), piazza Mariano Buratti (San Martino al Cimino), via San Paolo (area a verde adiacente alle mura ), Campo Graziano ( La Quercia), via Puglia ( Grotte Santo Stefano ), via Santa Maria in Volturno, Piazza della Rocca ( area a verde ), piazza Sant’Andrea, Piazza Dante Alighieri, Parco Robinson, Piazza del Plebiscito ( cortile Palazzo dei Priori )”.

Perlappunto, ripetiamo : appena dieci righe e mezza per comunicare alla cittadinanza che, dopo soli dodici giorni dal nostro intervento, Viterbo…  non starà più nella ‘ mmerda ‘ dei cani.

Onore ai nostri amministratori - dicevamo - ma un GRAZIE doveroso e sentito pensiamo di doverlo anche alla signora Ofelia Fiorentini che lo scorso hanno scelse di contattare proprio noi per denunciare il problema dei cani ( e della ‘popò'… dove la metto ? ), dopo - ci confidò - numerosi, precedenti tentativi di richiamare l’attenzione  di ‘ chi di dovere ‘su questo problema inerente la pulizia e la igienicità della città, tentativi - sottolineò con malcelata irritazione -… tutti finiti nel nulla.

Ma non questa volta, perlappunto.

Non questa volta - dicevamo - se è vero che noi ci facemmo portavoci delle giuste rimostranze della signora Ofelia Fiorentini il 27 dicembre dello scorso anno ed ecco che il 7 gennaio 2014  è arrivato inatteso ( lo ammettiamo) il comunicato stampa della giornalista Cristina Pallotta con il quale Palazzo dei Priori comunica che - finalmente - Viterbo città turistica sarà anche una … città turistica (anche) a misura di cani.

Eggiò, senza, cioè, … senza la mmerda dei cani per la strada.

O no ?

Sen. Michele Bonatesta



Nessun commento:

Posta un commento