lunedì 6 gennaio 2014

L'Altra Befana degli animali... a Spilamberto (quella di Calcata è passata)


Spilamberto - Lungo il Panaro

Epifania tutte le feste si porta via... così è detto e così è di fatto. Però ci siamo divertiti alla nostra Befana degli animali di quest'anno e non abbiamo rimpianti, anzi aspettiamo il prossimo evento a favore degli animali (che sarà  per la festa di Sant'Antonio Abate) per avere l'occasione di compiere un'altra  meravigliosa passeggiata nel verde.... 

La festa della Befana è cominciata per noi, a dire il vero, la sera di ieri l'altro allorché, girovagando per Spilamberto, ci siamo trovati in piazza Sassatelli in cui una banda di ragazzini sostava in attesa del proprio turno per fare un giro sul carretto di un "befanone" trainato da un focoso pony. Lì dappresso una capra affettuosa, che si faceva accarezzare senza paura, ed un altro pony di guardia. 


La scena mi ha ricordato la sfilata delle Befane di Calcata, di tanti anni fa, in cui Portoghesi con il suo calesse tirato da una asina trasportava la moglie vestita da Befana ed altre befanine bambine. Insomma ho sentito che l'incontro con gli animali di Spilamberto fosse  una bella introduzione per la nostra Befana di quest'anno... 

Calcata - Edizione 2009  della Befana degli Animali 

Anzi doppia buona introduzione, considerando che la sera del 5 gennaio 2014 sempre girovagando per Spilamberto ho trovato per strada un biglietto da 5 euro, nuovo nuovo, che ci è servito per la colazione di stamattina, mia e di Caterina. E la fortuna non finisce qui... Oggi la giornata era di un tepore primaverile, il sole luminoso, l'erba verde, l'aria pulita (dopo le piogge degli ultimi due giorni) e l'acqua del fiume abbondante....

Spilamberto - Distribuzione di granaglie sul greto del Panaro

Spilamberto - Distribuzione di cibo allo stagno

Per strada abbiamo incontrato altri avventurosi befanisti che come noi hanno gettato pan secco e granaglie e nocciole agli animali selvatici. Prima allo stagno, per le gallinelle d'acqua ed i germani, poi al fiume per i pesci, poi sui campi per gli scoiattoli, uccelli ed altre bestiole in attesa.....

Spilamberto - Nel boschetto sul Panaro

Al ritorno, dopo un percorso alquanto tortuoso in mezzo al boschetto ed ai campi coltivati e lungo i fossi, ero talmente accaldato che ho sentito il desiderio di una bella doccia. Ne ho anche approfittato per darmi una aggiustata ai baffi e tagliarmi gli unghioni. Insomma la Befana di Spilamberto è stata generosa....  

Paolo D'Arpini

Befana 2014 - Ritorno a casa

Nessun commento:

Posta un commento