venerdì 26 aprile 2013

....papale papale quel che interessa a Mario Draghi


Lasciate ogni speranza...

In molti dicono che i politici sono incapaci, che non sanno quello che vuole la gente e via di seguito. Invece lo sanno bene! E il loro scopo NON è il nostro. Lo dice, FINALMENTE, Mario Draghi:
La gente come me (Mario Draghi-ndr) ha investito tutte le sue fortune, la sua autorità, carriere e prestigio nella costruzione dell’euro. Se l’euro si spacca, noi persone veramente importanti andiamo a pallino: perdiamo tutto, prestigio, carriere, autorità, soldi e potere. Perciò non ci sarà mai un’uscita dall’euro. Troppo grande è il capitale politico che ci abbiamo investito.

Quelli che chiedono che cosa accadrebbe se uno dei paesi dell'Eurozona uscisse dall'Euro sottovalutano di molto la quantità di CAPITALE POLITICO che è stato investito nell’euro. È per questo che continuano a chiedere cose come: “Se l’euro si spacca? Se un Paese abbandona l’euro?”… Non è come una porta scorrevole. È una cosa molto importante. È un progetto dell’Unione Europea. Sicché spendete il fiato invano quando continuate a chiedere a gente come me “cosa accadrebbe se…”. Non esiste un piano B. “Se Cipro lascia…”. Di nuovo, non abbiamo in mente questo… Nessun piano B.

Per la prima volta, Draghi ha detto la verità: e la verità è che i vertici europei, i banchieri, gli eurocrati non stanno cercando di salvare gli europei, siano essi gli italiani, i ciprioti, i greci o gli spagnoli; stanno cercando di salvare a tutti i costi se stessi e l’euro. L’euro non è una porta scorrevole; l’euro è la porta della prigione che abbiamo chiuso a tripla mandata; e tanto peggio per voi, carcerati, se morirete di disoccupazione, fame e freddo.

Notizia raccolta da Marco Bracci

Fonte: http://www.forexinfo.it/

Nessun commento:

Posta un commento