domenica 30 giugno 2013

Facebook e la tecnica d'ipnosi leggera EMDR.. di Elke Colangelo

Caro Paolo. Leggevo l'interessante notizia del Giornaletto di Saul (http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/06/28/seme-di-vita-san-ginesio-la-siria-offesa-gas-di-guerra-tuscia-avvelenata-la-bomba-che-piace-alla-%E2%80%9Cpace%E2%80%9D-10-luglio-1943%E2%80%A6/) su Facebook e mi è tornata in mente una mia nota dell'album Facecafoon, circa alcune mie inquietanti riflessioni sulle applicazioni e i meccanismi di questo socialnetwork mondiale. Se hai tempo, poi dirmi cosa ne pensi tu?

Per spiegare un mio dubbio che nutro da tempo, elencherò solo tre punti:

1) Che cos'è la tecnica d'ipnosi leggera EMDR?

E' LA DESENSIBILIZZAZIONE E RIELABORAZIONE ATTRAVERSO I MOVIMENTI OCULARI

La spiegazione dettagliata la trovate aprendo questo link: http://www.psico-terapia.it/psicotraumatologia-e-lutto/emdr

Estrapoliamo un passaggio: 

"Con l’EMDR è possibile accelerare la risoluzione di molti disturbi emotivi rispetto alle psicoterapie convenzionali. Il metodo nasce nel 1987, a seguito di una scoperta occasionale della psicologa Francine Shapiro, la quale notò che i movimenti oculari volontari erano in grado di ridurre l’intensità di pensieri negativi disturbanti. L’EMDR fu dunque inizialmente utilizzato nel trattamento di reduci del Vietnam traumatizzati, e di vittime di aggressioni sessuali ottenendo una notevole riduzione dei sintomi dei loro disturbi da stress post-traumatico (PTSD)."

ma anche: " Durante l’EMDR il paziente può provare emozioni intense, ma al termine della seduta, la maggior parte delle persone riferisce una notevole riduzione nel livello di disturbo associato all’esperienza traumatica."

Da Wikipedia leggiamo: 
"far "abituare" (desensibilizzare) il paziente ai ricordi traumatici, "distraendolo" (rielaborazione adattiva del ricordo) nel frattanto con movimenti ritmici degli occhi, oppure con tamburellamento delle dita o stimolazione sonora"

2) Come funziona? 

Esempi pratici: 

http://youtu.be/b1ghQfThYOM EMDR contro il Panico e contro l'ansia.mp4 

Osservate con attenzione e percepite il movimento dei vostri occhi, mentre seguite con lo sguardo il palloncino sorridente:

http://youtu.be/a2z9uydo3x8 EMDR FRANCAIS 

3) Ora osservate la vostra nuova pagina del diario di Facebook e guardate le varie notizie, le foto a destra e sinistra, sinistra destra, destra sinistra, sinistra destra, destra sinistra, sopra e sotto, sotto e sopra, molto velocemente, poi fermatevi per un po’ e leggete qualche notizia, poi ricominciate da capo… come fate sempre del resto. Vi sovviene forse un dubbio, com’è accaduto anche a me? 

Che coincidenza vero? La terapia psicologica parla anche di un tamburellamento delle mani per distrarre il cervello e per questo, le dita sulla tastiera mentre scrivono, possono rappresentare la stessa cosa? 

Parliamo di tante notizie GRAVISSIME nel mondo: guerre, abusi, maltrattamenti di animali, pena di morte, mattatoi, armi, disinformazione mirata, scie chimiche, industrie farmaceutiche corrotte dall’avidità del denaro, vivisezione, vaccini cancerogeni, signoraggio bancario, massoneria, giustizia corrotta, politici ladri, poliziotti che picchiano i manifestanti a sangue, foreste che spariscono, animali che si estinguono, pesticidi, tumori, Haarp e tanto di più… come non essere ansiosi? Come fare per inebetire, calmare e rendere innocue milioni di persone senza che se ne accorgano, per non fomentare delle rivolte, anche consumistiche, che potrebbero causare miliardi di danni alle multinazionali che comandano l’esercito e i politici di turno? 

Ho voglia di pormi delle domande e voi? Grazie a internet mi si è palesato un atroce mondo parallelo che prima non conoscevo; ero troppo impegnata a guardare film di eroici americani e la pubblicità del mulino bianco in TV. Spesso mi chiedo come mai ancora restiamo inchiodati e quieti con il posteriore sulla poltrona, mentre il mondo sta esalando i suoi ultimi respiri… davvero non me lo spiego, o forse sì?


Elke Colangelo


Mi sovviene un altro dubbio: e se questi nuovi occhiali ipertecnologici fossero pensati apposta?


........................................................

Mia rispostina: "Cara Elke. mi sembra un discorso accettabile, a livello di sogno, il fatto che venga fatto su facebook lo rende  intrigante ma non sarà questa una falsa via di uscita? Non rappresenta una eccessiva caduta nel gorgo? Personalmente ho preferito cancellami dal "libro delle facce", non che faccia molta differenza poiché anche attraverso mail e blog la presenza virtuale è la stessa.. In fondo dobbiamo vivere in questa società e su questo pianeta nelle condizioni correnti, non si sfugge, l'importante è non farsi invischiare.... Risolvo il problema conservando una libertà di azione nelle cose quotidiane: occuparmi della casa, passeggiare, stare in solitudine, raccontare storie alla gente, socializzare, cucinare, cantare, mantenere un rapporto con gli animali, amare, insomma vivere come se nulla fosse..." (Paolo D'Arpini) 

Nessun commento:

Posta un commento