martedì 28 febbraio 2017

Centro-destra-sinistra - "La scelta è giusta!" (della serie: L'uomo Del Monte ha detto sì)


Immagine correlata

La sinistra non esiste? fatto sta che tutte le volte che qualcuno ha una estrazione di sinistra lo attaccano, perché prima o poi il suo DNA riemerge, anche se si tratta di un Salvini.

Per coloro che guardano sempre alla forma e alle "belle statuine" faccio notare che Salvini non ha più parlato di secessione (Zaia invece sì), che non ha storie promiscue con tesorieri o diamanti, che ha messo da parte l'inventore dei condoni fiscali e dello scudo fiscale (Tremonti), che ha valorizzato Bagnai (che è intellettuale a matrice di sinistra, seppur rispettoso del libero mercato come keynes), che ha come responsabile economico Borghi, il quale da molti anni ci mette in guarda dall'euro e ci invita a gestire l'europa cum grano salis.

Faccio notare che invece Berlusconi ha preferito Brunetta a Tremonti, e che ora vuol fare fuori Salvini sostituendolo con Zaia.
Oltre al taglio di sinistra c'è un motivo molto più importante: Salvini e Tremonti sono due forti personalità, non gestibili. Zaia è intelligente ma meno disponibile alla lotta, è certamente più accomodante.


Questa ennesima invasione di campo di Berlusconi potrebbe rivelarsi molto "utile" perché ora assisteremo alla seconda estinzione della lega oppure a qualcuno che sarà capace di dare un bel calcio in culo al megalomane milanese, cosa di cui ha un grande bisogno (più che delle stancanti e inutili azioni della magistratura).
Se Salvini reagirà a muso duro e con toni intransigenti al milanese socio di Dell'Utri e Verdini potrebbe diventare un punto di riferimento nella politica nazionale.

Ho sentito la Gruber dire che l'alleanza M5S, Salvini, Fratelli d'Italia non se la augura nessuno in Italia. Io ho scritto che ritengo una gross coalition valida per affrontare i prossimi anni quella di tutte le forze che vedono l'europa in maniera critica, senza perdere la propria identità, senza subire le angherie dei tedeschi. 

Queste forze sono la sinistra di Fassina (e l'hanno azzoppata subito, anche perché Fratoianni ha preteso di dare continuità a un essere morto come Vendola e il suo SEL), il M5S di Di Battista (quello di Grillo va dismesso dicendogli "grazie" ma evitando di fare i burattini per padroni non ben identicati) e la lega di Salvini.
Se dopo aver attaccato Fassina ora attaccano Salvini, dimostrano che hanno paura di assetti fuori dal controllo dei soliti noti, quindi sono certo che sia la scelta giusta.

Giorgio Mauri

Risultati immagini per L'uomo Del Monte ha detto sì

[ a sx non è dato sapere queli saranno le evoluzioni - di sicuro De Benedetti sarà estromesso dal controllo del PD di sinistra, e questo aiuterebbe a modificare lo stato dell'arte, anche se D'Alema e Bersani sono persone che hanno votato tutto, e sempre ]

L'immagine può contenere: 4 persone

Nessun commento:

Posta un commento