lunedì 16 febbraio 2015

No Nazi-NATO, no alla guerra in Ucraina, no alla guerra in LIbia, no alla guerra....


{}

Inviandovi (vedete più sotto)  il breve video fatto da Francesco e alcune foto sulla nostra partecipazione come piccolo spezzone contro la NaziNato e contro la guerra, e dicendo ai non presenti che malgrado i nostri cartelli fossero ben visibili anche per tutto il tempo degli interventi sotto il palco, NESSUNO dei vari Arci Sel Cgil Fiom Prc Pd e compagnia presente ha citato appunto guerra e Nato. 

Non è una novità. Nel 2011 mettemmo sotto il naso di varie manifestazioni della "sinistra" indetto su argomenti vari (acqua, sindacato), mettemmo sotto il loro naso la guerra in Libia e nemmeno quando stavano massacrando Sirte riuscimmo a provocare un moto. 

Adesso, ascoltando le notizie dalla Libia e fra le altre la decapitazione di decine di copti, dico che è il momento di dire coraggiosamente che gli ignavi del 2011 sono anch'essi in parte responsabili di tutti quei morti, allora bombardati, adesso  iugulati, bruciati, annegati. Sono tanti i nomi di chi a sinistra potendo agire non fece nulla. O peggio si schierò con i "ribelli" giurando sulla loro bontà di partigiani (ho conservato perfino le loro frasi). E anzi accusò chi lottava contro la guerra di "agire per conto terzi" (sono molto pentita di non averli denunciati per diffamazione). 

Il dolore per la povera Africa, il povero Medio Oriente rovinati dagli ignavi e dai mascalzoni si mescola con una grandissima rabbia. 

L'Occidente è un posto maledetto, rovinato da decenni di consumismo, i cui cittadini lasciano che la NaziNato generi nazimostri come l'Isis. 

Marinella Correggia

Video: 
Compagni contro la guerra in Ucraina Roma 14 febbraio 2015         



{}


.........................

Articolo collegato: 

Nessun commento:

Posta un commento