lunedì 6 ottobre 2014

Libertà di circolazione e di scambio dei semi nostrani



Chi si illude che noi siamo altro dall’ambiente che ci circonda, e che non abbiamo pari dignità, non solo è morto dentro ma sparge sulla Terra tutta la sua energia insulsa e negativa. Ma non scrivo qui per elencare le “cattive azioni”, anche perché non ho nessun ruolo specifico nel farlo e tantomeno volontà. E’ gratitudine a chi porta avanti con amore, la conoscenza di tutti gli esseri viventi e/o apparentemente inanimati che formano questo nostro universo.

Perché non dovrei aderire incondizionatamente a questa chiamata al libero circolare dei semi anziché alle armi e alla produzione delle  bombe? 


Seed Freedom, detto in italiano è Agroecologia; allego anche per questo un video-viaggio tra Europa e Africa attraverso le pratiche di resistenza agroecologica, in disobbedienza alle leggi che attraverso brevetti e diritti vietano la conservazione, lo scambio e il riutilizzo dei semi tradizionali. Sono una che ha investito buona parte della sua liquidazione in un orto che neanche riesco a mandare avanti da sola eppure produce quello che semino senza alcun fertilizzante chimico…In tempi di crisi non è poco. 


Per cui copio e incollo tutte le iniziative mondiali, sperando che anche in Italia qualcuno legga ed esca fuori, con la sua testimonianza, e solidarietà. Chi si illude  che noi siamo altro dall’ambiente che ci circonda, e che non abbiamo pari dignità, non solo è morto dentro  ma sparge sulla Terra tutta la sua energia insulsa e negativa.Ma non scrivo qui per elencare le “cattive azioni”, anche perché non ho nessun ruolo specifico nel farlo e tantomeno volontà.E’ gratitudine a chi porta avanti con amore, la conoscenza di tutti gli esseri viventi e/o apparentemente inanimati che formano questo nostro universo.


Grazie, Doriana Goracci




CONTINUA AL LINK  CON IL MESSAGGIO  DI VANDANA SHIVA:
 http://www.reset-italia.net/2014/10/06/semi-cibo-liberi-circolazione

Nessun commento:

Posta un commento