domenica 4 dicembre 2011

Parco Nazionale Val Grande: "Il tempo della buzza.." A Vogogna si ricorda in un libro..



Pubblicato dal Parco Nazionale della Val Grande un libro che fa rivivere con intensa sensibilità umana la storia del taglio e trasporto del legname dal XVI-XIX secolo in Val Grande (la più grande e prima area Wilderness italiana)


Il tempo della buzza. Pubblicato il libro su taglio e flottazione del legname in Val Grande

(Vogogna, 03 Dic 11) Da oggi è disponibile nelle librerie il libro "Il tempo della buzza. Taglio e flottazione del legname in Val Grande e dintorni nei secoli XVI-XIX", edito dal Parco Nazionale Val Grande, scritto da Silvano Carnesecchi (1922-2000), con 22 tavole illustrate da Gianni Pizzigoni, già direttore a Verbania del Museo del Paesaggio.

La "buzza" è il fiume S. Bernardino in piena che, dopo aver raccolto le acque di diversi rii della Val Grande, ingrossati dalle piogge torrenziali, arriva impetuoso alla foce, al lago, a Intra. Forza dell'acqua usata per trasportare, mediante la flottazione, il legname, dai boschi delle valli a Intra, centro di raccolta, trasformazione e distribuzione, soprattutto in direzione Milano. Attorno al legname, lo sviluppo di commerci e attività che richiedono l'impegno di due importanti categorie: i mercanti e i boscaioli, detti boradori.

«Dopo aver pubblicato a puntate sulla rivista "Novara", nel 1980 e 1981, la sua ricerca Il tempo della buzza, Silvano Carnesecchi mi coinvolse, - scrive Gianni Pizzigoni nella prefazione al volume - dopo il 1995, nel suo progetto, non poi attuato, di ripubblicazione della stessa in un solo volume. Studiammo insieme il progetto, considerando opportuni aggiustamenti e necessarie revisioni. Nel corrente anno 2011, dopo undici anni dalla morte di Silvano Carnesecchi, la possibilità di attuazione è stata data dall'ente Parco Nazionale Val Grande, che mi ha affidato la cura della presente edizione, nella quale ho inserito aggiornamenti ed integrazioni al testo originale, dal quale non si distinguono, perché da me pensati nella continuità della mia collaborazione, come "nei vecchi tempi", con Silvano».

L'indagine storica di Silvano Carnesecchi parte dalla lettura degli antichi documenti dai quali far "resuscitare" avvenimenti e personaggi, nella convinzione che il passato fa capire il presente e il presente fa capire il passato. Per superare la limitatezza e l'aridità delle notizie contenute nei documenti, scritte dai notai per solo interesse professionale, egli impegna la sua fantasia nella ricostruzione di situazioni ed ambienti, e nella spiegazione di atteggiamenti e scelte. Fa intuire, nascosti dietro le righe scritte, i sentimenti delle persone, i risvolti dei fatti; toglie dalle carte i personaggi che li fa recitare come protagonisti della storia da lui raccontata, collegando e ricucendo dati e notizie raccolte nei diversi documenti.

Ben 320 pagine ricche di documenti storici, curiosità, testimonianze, imperdibile opera per studiosi, ricercatori e appassionati di storia.

Il libro inaugura "Documenta", una nuova collana delle pubblicazioni del Parco Nazionale Val Grande, che nel 2012 comprenderà anche il volume "Viridis lapis. Archeologia della pietra ollare della Valle Vigezzo", raccolta di studi di autori vari nonché catalogo della collezione archeologica ospitata nel Museo della pietra ollare di Malesco.

Fonte: Federparchi, Federazione Italiana Parchi e Riserve http://www.parks.it

Nessun commento:

Posta un commento