giovedì 29 dicembre 2011

Divertimento e risate assicurate (salvo crisi di nervi e malinconia) con il Beppe Grillo Show




Ante Scriptum: "Sì, è proprio vero: ciò che occorre, contro questa Casta onnivora, delinquenziale, mafiosa, inetta e ubiqua (destracentrosinistra) è una RIVOLUZIONE, esattamente come nel 1789. E si tratta di una situazione così TRAGICA, che a dire la verità dev'essere un comico..." (Joe Fallisi)


Beppe Grillo (SkyTG24) - Leader? Non sono leader di niente, non voglio essere leader di niente, non se ne esce! Qui non è questione di riforme, qui bisogna fare una rivoluzione. Rivoluzione è una parola che mi fa paura solo dirla, ma una rivoluzione vera, una rivoluzione di sedersi lì e dire cosa sono le parole, cosa dobbiamo produrre. Non si possono fare automobili. Questo è un capitalismo che ingloba tutto. Hai voglia a fare pale eoliche, geotermico, pannelli fotovoltaici quando sono sempre gli stessi a produrli! È un sistema che va cambiato. Sedersi e cominciare a mandare via tutta questa gente.


Com'è incredibile l'Italia vista dal di fuori


Andrea Bonini: "Si parla molto di come l’Italia viene vista dall’estero e di quanto il nostro paese sia più o meno avanzato o più o meno arretrato rispetto agli altri paesi d’Europa, c’è chi è andato a vederlo e a misurarlo di persona, incontrando la gente comune ma anche Ministri, scienziati, professionisti, accademici, stiamo parlando di Beppe Grillo, recentemente di ritorno da Londra e da un vero e proprio tour europeo nelle principali città del vecchio continente per raccontare e scoprire l’Italia all’estero. E ciò che di noi pensano all’estero, Beppe Grillo in diretta da Marina di Bibbona. Buona sera. Che immagine dell’Italia ha trovato in questo tour all’estero?"


Beppe Grillo: "Ho fatto questo giro da Londra, Parigi, Bruxelles andando a avvisare un po’ quello che potrebbe succedere a quei paesi se il virus italiano è contaminante, quindi sono andato a Londra, sono stato ricevuto, un’accoglienza straordinaria, la Bbc, l’università, Oxford, pensi un po’ la differenza che c’è tra noi e gli inglesi, per esempio mi ha ricevuto il Ministro dell’energia, una signora gentilissima, facciamo un’intervista, finita l’intervista si rivolge all’interprete e dice: chieda al Signor Grillo se ha ancora 5 minuti del suo prezioso tempo da dedicarmi, un Ministro che dice questo, non ci ho più visto e ho detto: non ce li ho 5 minuti Ministro, al massimo 3! Pensando di fare una battuta, mi ha preso sul serio e mi ha detto: va bene, allora vanno bene 3 minuti! Quindi abbiamo fatto l’intervista, dopodiché sono uscito, avevo la macchina a noleggio, una limousine blu e lei è andata via in bicicletta, questa è una delle piccole cose. "


Andrea Bonini: "Lei ha parlato del virus dell’Italia, qual è il virus del nostro paese? "


Beppe Grillo: "Il virus è un virus tremendo caro, è un virus… noi abbiamo insegnato la strategia del puttaniere a chiunque, abbiamo inventato delle cose straordinarie, abbiamo inventate le banche, il fascismo, ci hanno sempre preso per il culo, ma noi facciamo dei danni irreparabili, Sarkozy è stato un po’ in Italia, dopo un po’ è tornato in Francia, voleva fare come Presidente dell’amministrazione pubblica suo figlio, da chi l’ha presa questa cosa? Ministri come quello ungherese, nella villa, non dico di chi, in Sardegna, topolanec, non si era mai messo nudo neanche in casa, ho parlato con la moglie, non l’abbiamo visto neanche in mutande mio marito, neanche i miei figli l’hanno visto in mutande, era nudo su tutte le riviste, noi facciamo dei danni pazzeschi in questo senso e ci sono già delle cose strane. Vedrete che succederà che la Merkel la troveranno magari con un trans, queste cose, sono andato un po’ a girare, a vedere, poi la cosa più commuovente sono i ragazzi che sono là, laureati 110 e lode presi nelle università, vai a Oxford e l’insegnante di filologia inglese è una signora napoletana, abbiamo una potenzialità straordinaria che… ti guardano con un velo di tristezza perché basterebbe spazzare via questa immondizia che abbiamo come politica, come economia, cambiare questo sistema, almeno cercare di provarci, dargli una luce, tornerebbero tutti immediatamente, questo è un paese con delle potenzialità straordinarie che emigrano. "


Referendum FIAT, un oltraggio ai lavoratori


Andrea Bonini: "La Panda, parliamo di FIAT e di Pomigliano che è uno dei temi del giorno, torna in Italia, abbiamo visto in apertura di telegiornali i risultati del referendum, lei cosa ne pensa di questa riconversione di Pomigliano e soprattutto di questo investimento di FIAT in Italia? "


Beppe Grillo: "La FIAT l’ho seguita per tanti anni, questo referendum è ignobile dal punto di vista dello Stato italiano, uno stato vivo, vero, uno stato che si definisca tale non avrebbe mai permesso di fare un referendum per dire: o lavorate senza diritti o morite di fame, questo è uno Stato morto. Non parliamo poi della FIAT che è morta da 10 anni, 20, l’automobile è morta, la FIAT ha delocalizzato l’automobile da quando sono andati via i primi amministratori delegati che facevano automobili, sono entrati i banchieri, speculatori, hanno tramutato l’azienda in una finanziaria, quando c’era l’amministratore delegato, quello che ha fatto la Uno, era un amministratore delegato che arrivava con la tuta, con le mani sporche di grasso , poi è entrato Romiti, sono entrati gli altri e hanno deviato tutto il sistema di produzione, non c’è più niente, la FIAT è una multinazionale non più italiana che produce all’estero, che ha vissuto di sovvenzioni, quindi ha fatto utili solo con sovvenzioni è un po’ il male che hanno questa Confindustria, questi industriali con le pezze nel culo che sono ormai concessionari e continuano a dire: meno tasse, non fermate la crescita, meno tasse, vivono di sovvenzioni, di cartelli, di concessionari, è finita, questo è un paese fallito e continuiamo a vedere Tremonti che va alle sfilate e si guarda in giro perché ha capito e parla di evasione, evasione, lui che è stato uno dei professionisti dell’elusione fiscale in Italia, faceva il commercialista nel Linchtenstein, ha insegnato a mezzo mondo, a mezza industria come eludere il fisco in Italia, quindi questo è un paese che si è perso, è un paese morto, che se la prende con Di Pietro, è un paese che se esiste il caso Di Pietro, spero di no, ma esiste un sistema marcio e bisogna avere il coraggio di dirlo.


La truffa del finanziamento ai partiti


Abbiate pazienza, dove c’è stato un referendum per togliere i soldi, che si chiamava finanziamento ai partiti, il 90% degli italiani ha detto di no e hanno cambiato la parola da “finanziamento” a “rimborso elettorale” finanziamento e rimborso e oggi i partiti che chiedono i sacrifici agli italiani, sono quelli che si prendono dagli italiani quasi un miliardo di Euro. Vorrei dirveli due dati perché è interessante questo Perché i partiti con a leggina che si sono fatti nel 2002 la 156, hanno portato il limite di montepremi come rimborso elettorale da 200 a 468 milioni, riducendo per il quorum dal 4% all’1%, si dividono 400 milioni, ma non paghi cosa hanno detto? Non si fermano qui, perché la legge 2006 introduce il doppio rimborso, questo è straordinario, fai un governo, prendi rimborsi per 5 anni, il governo cade dopo due anni, come è successo nel 2007/2008 e ti prendi i rimborsi anche dei 3 anni che non hai fatto, va a cumulo, quindi oggi i partiti, tutti, si prendono 1 miliardo di Euro e chiedono i sacrifici a noi, devono andare a fare in culo perché sono dei ladri, perché hanno rubato questi soldi e si dividono questi soldi degli italiani perché avevamo fatto un referendum, l’unico movimento, e qui ci tengo a dirlo, fatemi fare un complimento, che non si è preso un soldo è il Movimento 5 stelle, questo fatto da me e da tanti ragazzi insieme a me, Movimento 5 stelle che ha rifiutato 1.700.000 Euro che gli spettavano come rimborsi elettorali perché noi abbiamo preso 500 mila voti, in 5 regioni, fate il calcolo, abbiamo speso 40 mila Euro in 5 regioni, abbiamo speso 0,8 centesimi a voto, tantissimo perché sono di Genova, ho detto: potevamo arrivare a 5, ne abbiamo speso 8, abbiamo scialacquato! "


Andrea Bonini: "Ovviamente si assume responsabilità che dice rispetto a tutte le persone che ha citato! "


Beppe Grillo: "Abbiamo eletto due rappresentanti in Piemonte in Regione e due rappresentanti in Emilia, che si sono autoridotti lo stipendio da 6 mila Euro a 2 mila Euro, voglio vedere quel partito che chiede sofferenze e sacrifici agli italiani che seguirà il Movimento 5 stelle su questo campo. "


È giusto tassare le banche?


Andrea Bonini: "Grillo dell’ipotesi di tassare le banche come contributo alla crisi, visto che lei prima ha parlato di Italia che ha inventate le banche, le grandi macchine finanziarie, è un passaggio questo che condivide in linea di principio? "


Beppe Grillo: "Noi abbiamo inventato le banche che fanno fallire gli stati e salviamo le banche e facciamo fallire gli stati, questa è metafisica, non è più economia! Quando parliamo di economia parliamo di altre cose, il nostro Pil, parliamo di crescita di cosa? Vorrei chiedere alla Marcegaglia: " di che crescita"? La Marcegaglia cosa fa? Fa acciaio, biomasse, prende l’olio di palma in Indonesia poi si mette in società con Benetton e cosa fanno? Vanno a fare un villaggio da 2 mila posti in Sardegna con i Benetton, sono malati di mente! Qui non c’è più un capitalismo… le banche sono l’anello che congiunge questa metafisica tra finanza e economia che non si riesce più a capire… ma anche Tremonti si guarda, dice delle cose ha fatto un’intervista Su Il Corriere che anche mio figlio di 10 anni dice: ma cosa dice questo uomo? La globalizzazione non è entrata in Europa, è l’Europa che è entrata nella globalizzazione, la finanza è andata molto più veloce delle misure che potevamo prendere politicamente, stanno sderenandosi il cervello, è un paese fallito, bisogna mandare a casa tutta questa classe dirigente a cominciare dall’inizio! La FIAT non deve fare più macchine, le macchine erano già in crisi prima della crisi! Un automobile, guardiamole un attimo perché le Panda poi a chi le venderanno? Non posso comprarci 5 Panda per mantenere dei posti di lavoro che non servono a nessuno! Si deve riconvertire una produzione, le macchine non si possono più fare, un automobile è indecente dal punto di vista tecnologico, il 90% del carburante va in calore, quindi sono stufe, portano 100 chili a una velocità massima di 12 chilometri per 5 chilometri, hanno la velocità del mulo! Ma le macchine non si possono più fare per spostarsi, nel futuro ci sono altre cose. "


Andrea Bonini: "Non si può tornare indietro, qual è la via per uscire da questo vicolo Grillo, perché è impensabile poter chiedere di tornare indietro! "


Beppe Grillo: "Non se ne esce, ma lo chiede a un comico? Lei veramente mi chiede questa domanda? Abbia pazienza… "


Andrea Bonini: "E’ un comico ma è anche un leader di un movimento politico, ha ottenuto risultati importanti alle elezioni."


Beppe Grillo: "Leader? Non sono leader di niente, non voglio essere leader di niente, non se ne esce! Qui non è questione di riforme, qui bisogna fare una rivoluzione, rivoluzione è una parola che mi fa paura solo dirla, ma una rivoluzione vera, una rivoluzione di sedersi lì e dire cosa sono le parole, cosa dobbiamo produrre, non si possono fare automobili, questo è un capitalismo che ingloba tutto, hai voglia a fare pale eoliche, geotermico, pannelli fotovoltaici quando sono sempre gli stessi a produrli! E’ un sistema che va cambiato, è un sistema di sedersi lì e cominciare a mandare via tutta questa gente, abbiamo fatto dei referendum, li ha messi in un cassetto, abbiamo fatto le leggi 350 mila firme per il Parlamento pulito sono in un cassetto, abbiamo fatto i referendum per la legge delle televisioni, per la libertà di stampa, adesso fanno le cose sulla libertà di stampa, mi viene da ridere, è una stampa che è stata imbavagliata per 10 anni, si è autoimbavagliata e adesso fanno i martiri della censura! Ma andate tutti a vaffanculo! Bisogna rifarla. Andate a vedere cosa fanno queste persone di 30 anni al Consiglio regionale dell’Emilia, del Piemonte, andate a vedere le loro proposte, guardate il Movimento, non avete mai menzionato il Movimento 5 stelle, l’unico movimento con un programma! Abbiamo un programma per equiparare di nuovo il cittadino con lo stato, non c’è più, il cittadino non è più nello Stato, se entri in un comune con una webcam a filmare un cazzo di Consiglio Comunale, chiamano i Carabinieri per la legge sulla privacy, per firmare i tuoi dipendenti stipendiati da te in casa tua! Il rapporto con il cittadino è diventano l’esercito, il poliziotto antisommossa, che paese sta diventando questo piano, piano? "


Andrea Bonini: "Per quanto riguarda il Movimento 5 stelle escludiamo almeno Sky, noi ci eravamo ancora prima della convention di Firenze, era ospite mio in diretta… almeno a Sky diamo atto di questo, di esserci! "


Beppe Grillo: "Sì, devo darvi atto! "


Esiste o non esiste la Padania?


Andrea Bonini: "Un’ultima battuta su un altro tema del giorno, questa diatriba tra Bossi e Fini, la Padania che esiste o non esiste, esiste o non esiste? E’ un problema parlare di queste cose? "


Beppe Grillo: "Questo è un problema culturale spessissimo e quindi molto profondo, non so se sono all’altezza di… il ritardante Fini si è accorto dopo 15 anni che la Padania non esiste e risponde il perito elettrotecnico della scuola radioelettra Bossi che dice: no, esiste perché l’ho fatta io… esisteva prima delle cazzate di Bossi o dopo le cazzate di Bossi? Questo è un problema che secondo me non si può risolvere così dato lo spessore o la gravità di cui parlano i telegiornali oggi. Andiamo su certe cose che uno dice: forse è un problema di sanità mentale, siamo tutti… sento degli idioti parlare e poi divento idiota anche io, cosa sta succedendo in questo paese, ditemelo perché se Bossi dice questo a tutti i titoli sul giornale, risponde uno psiconano che dice un’altra cosa, quell’altro va a dire che siamo in ripresa, un altro dice che in fondo il debito che è oltre 1.812.000.000 di Euro, è aumentato, ci danno delle buone notizie come dire: guardate che è aumentato, ma non è aumentato come a gennaio, è aumentato un po’ meno, è una buona notizia! Qui stiamo diventando… bisogna che chiamiamo degli psichiatri, facciamo dei trattamenti sanitari obbligatori a questa gente, perché Brunetta dice: voglio dirvi le cose, perché non è che me le invento, vi do la frase perché poi mi denunciato o cosa… voglio leggervi cosa ha detto sul debito pubblico questo che è vicino ma sembra distante Brunetta, dice – questo mancato nobel dell’economia ha detto che lo sfondamento storico del debito è un dato inerziale e la manovra è fatta proprio per questa inerzialità, se il debito cresce a causa dello stato sociale, lo capite cosa sta dicendo questo Ipod nano? Vuole dire che se il debito aumenta, vuole dire che noi risparmiamo sulla sanità per farvi un bene a voi! Poi l’altro malato di mente che gira Tremorti che dice che il debito pubblico sarà sanato dal debito privato, cosa vuole dire? Vuole dire che tu fai i cazzi tuoi, spandi, fai i cazzi che vuoi e poi noi risparmiamo e ci prendi i soldi a noi? Ma allora qui non abbiamo più, non mi sento più di andare a fare referendum, firme, manifestazioni in piazza, sono finite, vado per la mia strada, qualsiasi legge voi facciate io non la riconosco la vostra legge, vado per la mia strada con la mia moralità, perché ce l'ho, fate leggi per bloccare il blog? Benissimo, fate leggi per non in pubblicare quello? Pubblicherò lo stesso! Fate leggi per tassare quello? Non pagherò le tasse, farò quello che… ognuno di voi deve fare la stessa cosa, ognuno prendersi le proprie responsabilità, non si può continuare a parlare con delle persone a stare a spiegare mi devo io spiegare il perché c’è una legge fatta dalle sorelle Carlucci? Ma stiamo scherzando? Ma vi rendete conto che paese è questo, ecco perché il mondo ci guarda esterrefatto. "


Andrea Bonini: "Diciamo che lei è stato molto chiaro, non ci sono stati deficit di comunicazione del suo linguaggio, nel suo intervento di stasera, la ringrazio. " Beppe Grillo: "Guardi lei è l’unico che mi sopporta! Anche se è il meno carino di tutti i giornalisti di Sky, perché ci sono delle giornaliste meravigliose, me le deve salutare tutte! "


Andrea Bonini: "Purtroppo non possiamo compensare quella lacuna, grazie e buonasera Beppe Grillo! "


Beppe Grillo: "Buona sera a voi. "


Fonte: www.beppegrillo.it

Nessun commento:

Posta un commento