domenica 25 dicembre 2011

Calendario dell'Avvento... per le donne e delle donne



1° dicembre
... della leggerezza

leggerezza
dono prezioso
essenza del nulla
terra degli angeli
moto dei gesti invisibili
gemello lucente della pesantezza
non prendi spazi
non chiedi nulla
non pesi su alcuna spalla
sei dono di materia sublime
copri tutto di farfalle
dimori nell'alito divino

2° dicembre

L' universo è uno dei pensieri di Dio
Friedrich von Schiller

3° dicembre
questi...

l'uccellino grigio che incanta il neonato e colui che muore
il seme che nel suo ventre custodisce il segreto della quercia
la pianta umile che spacca il rude asfalto
la muffa che trasforma ogni cadavere in terra viva
la rosa che si fa bella ancora in novembre
il pipistrello che si butta nel buio
il coraggio di una madre mentre partorisce il suo frutto
la bambina che guarda senza pudore il barbone barcollante
l'uomo che attraversa l'oceano senza conoscere le sponde
l'animale ferito a morte che non si lamenta
il sole che scalda il povero quanto il ricco
l'acqua che nutre la vita, come serve senza giudizio la morte
il mare che dona i suoi umidi cristalli all'elettricità della vita
la poesia che rompe il giaccio nel mio cuore

questi... ,
questi sono i miei migliori insegnanti

Siràne

4° dicembre
Siamo mortali
quando siamo senza amore,
immortali quando amiamo

Karl Theodor Jaspers (filosofo e psichiatra)

5° dicembre
Il tempo è elastico perche dilatato dalle passioni

Marcel Proust

6° dicembre
La luna

La luna si puņ prendere a cucchiaiate
o come una capsula ogni due ore.
Č buona come ipnotico e sedativo
e solleva
anche quelli che si sono intossicati di filosofia
Un pezzo di luna nella tasca
č amuleto migliore di una zampa di coniglio:
serve per trovare chi si ama,
e per allontanare i medici e le cliniche.
Si puņ dare come dolce ai bambini
quando non si sono ancora addormentati,
ed alcune gocce di luna negli occhi degli anziani
li aiutano a spegnersi in pace.
Metti una foglia tenera della luna
sotto il tuo cuscino
e guarderai quello che hai voglia di vedere.
Porta sempre una boccetta dell’aria della luna
per quando anneghi,
e dą la chiave della luna
ai carcerati e ai disincantati.
Per i condannati a morte
e per i condannati a vita
non c’č migliore stimolante che la luna
in dosi precise in dosi controllate.
Jaime Sabines

7° dicembre
Ho sognato un sapore, un respiro, un colore, una sensazione.
Ho sognato un sorriso, la spensieratezza, le farfalle; quelle colorate
e quelle nello stomaco.
Ho sognato di vivere, mi sono alzata ed ho vissuto un'altro meraviglioso giorno.
Elena

8° dicembre
strana ricetta

divoro questa barbabietola rossa
con l'uva passa
sale fiorito
immersi in un lago olivastro pugliese
godo di questa strana creazione invernale
tutta mia
rossa viva come sangue adulto
amara come la terra vera
aromatica come l'incenso sconosciuto
unta come la pelle di santo
assaporo questo oceano terreno
mentre scopro un che di miele
che ora cola dal cielo
siràne

9° dicembre
Io guardo spesso il cielo

Io guardo spesso il cielo. Lo guardo di mattino nelle
ore di luce e tutto il cielo s'attacca agli occhi e viene a
bere, e io a lui mi attacco, come un vegetale
che si mangia la luce

Mariangela Gualtieri ( da "Fuoco Centrale" Enaudi 2006)

10° dicembre

La sabbia
Molti stendono accantoall’innamorataun tappeto d’oro e di perleperché
non si affatichie non incontri l’invernoMa io per te sono
andatanell’Oriente lontanoTu non sai che la sabbiaè il cuore del
firmamentoe il raccolto di ogni desertoDalla luna vengono pensieridi
sabbia, viene il silenzio,viene il gesto d’amore,e la sabbia che arde
di soleè figlia della Luna.
Alda Merini

11 dicembre

"Voglio che in ogni casa spunti dal pavimento un albero fiorito
di stelle d’oro e d’argento"
Gianni Rodari

12 dicembre
Il segreto è capire che tutto ciò che abbiamo amato esiste per sempre
Francesco Lamendola

13 dicembre

Oggi si festeggia la ricorrenza di Santa Lucia,
senza voler entrare nella sua travagliata storia della Santa colpisce
il fatto che viene festeggiata in un periodo dove regna il buio. In
Italia e in molti altri paesi Lucia viene associata al Grano; pianta
che concentra nel suo ventre la luce e che ora ci nutre durante
l'inverno. Luce e Buio; sembrerebbero due fratelli opposti...Invece
qualcuno ci spiega che il buio è semplicemente l'assenza di luce.
Infatti se apriamo una "scatola piena di buio" non succede nulla alla
luce... se invece apriamo una "scatola piena di luce" in un'ambiente
buio questo si illumina.
L’uomo è due uomini contemporaneamente: solo che uno è sveglio nelle
tenebre e l’altro dorme nella luce. Kahlil Gibran

14 dicembre
la vita senza

la vita senza passione
diventa
bozzolo di farfalla seccato
oceano senza sale
montagna senza vento
bambino senza sorriso
ape senza fiore
angelo senza Dio
poeta senza cuore
parigi senza donne
i miei occhi senza lacrime
Sirąne

15 dicembre
Viaggiare...
Bisogna darsi il tempo di giocare e di riposare.
Forse il viaggio con i bambini è più bello perché è più calmo
Sono puliti dalla frenesia di vedere tutto
Non sono ancora rapiti dal meccanismo del tempo
E sentono sempre ciò che c'è da cogliere.
Elena

16 dicembre
Un adulto creativo č un bambino sopravvissuto.
Ursula K. Le Guin

17 dicembre
La vita non è che la continua meraviglia di esistere ...Rabindranath
Tagore, poeta, scrittore e filosofo indiano (1861-1941)

18 dicembre
Oh Grande Spirito,
concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare,
e la saggezza di capirne la differenza.

preghiera Cherokee

19 dicembre
Considero valore ogni forma di vita,

la neve, la fragola, la mosca.

Considero valore il regno minerale, l'assemblea delle stelle.

Considero valore il vino finchè dura il pasto,

un sorriso involontario, la stanchezza di chi non si e' risparmiato,

due vecchi che si amano.

Considero valore quello che domani non varra' piu' niente,

e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.

Considero valore risparmiare acqua,

riparare un paio di scarpe,

tacere in tempo,

accorrere a un grido,

chiedere permesso prima di sedersi,

provare gratitudine senza ricordarsi di che.

Considero valore sapere in una stanza dov'e' il nord,

qual'e' il nome del vento che sta asciugando il bucato.

Considero valore il viaggio del vagabondo,

la clausura della monaca,

la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.

Considero valore l'uso del verbo amare

e l'ipotesi che esista un creatore.

Molti di questi valori non ho conosciuto.

20 dicembre

Meditazione è la scoperta che
la meta dell'esistenza
è sempre raggiunta
nell'istante presente

Alan Watts, filosofo inglese

21 dicembre
da bambina

da bambina
mia madre
sognava città profumate di fiori
uccelli senza gabbie
carte candide da colorare
ma il vento portò una guerra
e fitte nebbie
e tutti gli alberi divennero sassi

Siràne

22 dicembre
Nell' interstizio tra silenzio e suono si intravede l'inafferrabile
Claude Debussy, compositore e pianista francese

23 dicembre
Unite nell' essenza del tutto.
Silvana

24 dicembre
O uomo, guarda l’uomo:
egli contiene in sé il cielo e le altre creature; è una forma e in
lui tutte le cose sono implicite.

Hildegard von Bingen (1098-1179)

...........

I pensieri sopra riportati sono stati cerniti giorno dopo giorno da Sabine e inviati ad un gruppo di donne...

Nessun commento:

Posta un commento