lunedì 26 dicembre 2011

Cominciamo da Adamo ed Eva... la genesi è storia vera?

Nebbie sul Soratte - Foto di Gustavo Piccinini


Il mondo ha alle spalle milioni di anni senza storia, attraversato da lunghi periodi definiti "Dark Periods" dove le poche informazioni ereditate da generazione in generazione, furono soggette ad informazioni spesso contrastanti alla verità, a causa di capacità di espressione allora poco sviluppate.

La Genesi prende il nome dal Greco e significa "la nascita, l’origine", ritenuto un Libro Sacro perché il primo a descrive la storia del mondo, ma soprattutto la storia dell’uomo da quando fu creato, la disobbedienza verso il Creatore ed in seguito punito e cacciato dal Paradiso con l’inizio del suo calvario sulla terra.

Diversamente da quanto riportato sulle varie scritture, la storia della Genesi è stata scritta nel periodo riferito alla nobile civiltà Greca la quale oltre ai fatti storici, prese spunto maggiore sullo studio del comportamento dell’uomo nel tempo, le sue debolezze individuate nei sette peccati originali, con continue guerre e punizioni attraverso calamità naturali, arricchite dalle capacità d’immaginazione di alcuni filosofi illuminati dalla necessità di un radicale cambiamento per la salvezza dell’umanità, avviando il pensiero dell’essere umano verso credenze di fede relative ad un unico Dio di amore e fratellanza.

Fra i grandi filosofi della storia si contano tantissimi eccellenti pensatori che avevano a cuore le sorti del mondo il quale allora molto peggio dell’oggi, era attraversato da profonde cattiverie, guerre e crimini continui che definivano l’uomo identico ad una belva, un animale dall’aspetto umano che si è posto sul piedestallo del creato.

La Genesi per la qualità letteraria degli scritti è tutt’ora definita un Libro Biblico di elevato merito, prendendo spunto da fatti reali o vero simili, accaduti nell’arco di 5.000 anni A.C., quando si suppone nacquero Adamo ed Eva, arricchiti con filosofie in un periodo di elevato slancio filosofico dell’antica Grecia, a cavallo fra gli anni 550 A.C. preparando la venuta del Messia .

Mentre la Genesi narra un mondo fondato su fatti alcuni dei quali descritti a titolo di insegnamento e non capiti dai poveri mortali, con la burrascosa evoluzione degli attuali interessi filosofo-scientifici, si sono creati contrastanti credibilità, dove la scienza pone dei grossi dubbi sulle origini dell’uomo.

Nel passato alcuni filosofi credevano fermamente nella diretta discendenza dell’uomo da parte di animali e paragonavano gli umani per la loro apparente assomiglianza a pachidermi, orsi, cani, tori, pinguini, o fringuelli, ecc., sino ai tempi più recenti dove il sommo Naturalista Darwin, descrive l’uomo con decisa assomiglianza ad un unico troglodite del passato, la "scimmia" la quale attraverso i tempi alcune di esse si sono evolute sino ad occupare posizioni di prestigio nella attuale società, nell’Industria, nelle Istituzioni, nel Governo, nella Giustizia, mantenendo alcuni sintomi animaleschi originali, mentre altre sono rinchiuse negli zoo.

Da queste credenze più o meno acettabili, possiamo dedurre che la specie umana discende e si moltiplica da due ceppi originali, le scimmie o i vari animali evoluti attraverso i millenni e soltanto più tardi intorno agli anni 5000 A.C. la creazione del vero uomo ad immagine ed assomiglianza di Dio, che spesso si scontra con gli umani di stirpe animalesca non del tutto umanizzati.

Soltanto intorno agli anni 1220 A.C. Mosè guida il suo popolo verso la libertà, dove si suppone abbia ricevuto i 10 Comandamenti dal Signore, per un clima di maggior rispetto umanitario.

Da qui parte il grande interrogativo, fra il popolo guidato da Mosè verso la salvezza, erano tutti discendenti di Adamo ed Eva? Oppure si erano mischiati anche gli animali evoluti? I nostri Politici appartengono all'animale umanizzato o al vero uomo discendente da Adamo ed Eva?

La Genesi seguì varie rielaborazioni nel tempo per dare maggiore slancio alle diverse teorie secondo gli interessi del momento, prendendo strade diverse da quelle dettate dalla Fede Cristiana originale.

Anthony Ceresa

Nessun commento:

Posta un commento