sabato 28 novembre 2009

Modena: Dalla Terra alla Tavola - “Vivi creando vita che respira” (Steiner)

Garden Life. Degustazioni, incontri e laboratori del gusto a cura di Agri.Bio Emilia Romagna. Associazione produttori e consumatori biodinamici e biologici dell’Emilia Romagna.

Gli incontri di svolgono nel Padiglione B Garden Life – stand 28

" L'orto da asporto"

In questo momento sta diventando sempre più importante sapere cosa c'è dentro e dietro a quello che mangiamo!
Vi proponiamo un'idea regalo che consiste in un cestino contenente piante di erbe aromatiche e verdure di stagione assieme una bustina di fiori: "Arcobaleno Salva Api", coltivate, secondo il metodo dell'agricoltura Biologica, nei campi della Casa lavoro il "Forte Urbano" di Castelfranco Emilia, partendo dalle sementi di Arcoiris.
L'Orto da Asporto è il primo passo che porterà ad avere sempre più consapevolezza delle cure e delle attenzioni che occorrono per coltivare ciò che si mangia. Gli utenti del forte urbano consigliano:
E allora, per Natale, fate e fatevi un Bio-regalo!

Il Brunch Bio&dinamico

Una gustosa merenda con prodotti biologici biodinamici e della biodiversità
tutti i giorni dalle 10,45 alle 11,30

Degustazione guidata di vini e prodotti biologici e biodinamici abbinati a assaggi di prodotti bio e tipici conosciamo i prodotti e i produttori
tutti i giorni dalle 12,30 alle 13,30 e dalle 19,30-20,30 il 6 dicembre e 8 dicembre dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 19.00 alle 20.00

Alla scoperta delle mele e delle pere antiche
Giampiero Negroni

Presentazione della mostra sulle varietà presenti nella nostra e in altre regioni italiane. Degustazione, assaggi e analisi delle caratteristiche organolettiche, olfattive e gustative di antiche varietà di pere e mele.
venerdì quattro dicembre, ore 20.30.

Martedì otto dicembre, ore 18.30
Alla scoperta delle mele e delle pere antiche
Giampiero Negroni

Presentazione della mostra sulle varietà presenti nella nostra e in altre regioni italiane. Incontro didattico con proiezione filmato

venerdì quattro, dalle ore 21.30

Mostra permanente, delle varietà antiche di mele e pere presenti nella nostra e in altre regioni italiane.

x tutta la durata della fiera

Panificazione a pasta madre
Franco Marchetti
Conoscere e manipolare i diversi tipi di cereali, la macinatura e le farine.

Illustrazione dei cereali utilizzabili per la panificazione. Macinatura dei chicchi. (coinvolgimento del pubblico nella macinatura a pietra con un mulino manuale).Preparazione e manipolazione dell’impasto a pasta madre e preparazione di diverse forme di pane.

sabato cinque dicembre, ore 14.30

Proprietà dei frutti di bosco
Helen Raemy
Le proprietà dei frutti di bosco. La trasformazione e l’utilizzo
alimentare.

domenica sei dicembre, ore 15.30

Alla scoperta degli antichi sapori."Cosa c’entrano le galline modenesi con le tagliatelle?" Carla Coriani Laboratorio manuale di pasta all'uovo, con produzione di tagliatelle (da portare a casa)"

sabato cinque dicembre ore 17-17,30.

Partecipanti max 10/12 persone, su prenotazione.”Può essere utile portarsi un grembiule da cucina, altrimenti ve lo prestiamo noi.”
Laboratorio a pagamento. Prenotazione a Antonella 3496413155

Le tagliatelle di Antonella

Antonella Rambaldi. Laboratorio manuale di pasta all'uovo, con produzione di tagliatelle (da portare a casa)"


Miele e altri prodotti delle api - Susanna Diamanti
domenica sei e martedì otto dicembre, ore 13.30

Biomerende
con Elisabetta Castagnoli, esperta di nutrizione e Angela Olivieri, esperta di intolleranze alimentari. Mantenersi in forma e combattere l'obesità con l’alimentazione biologica giovedì tre e venerdì quattro dicembre, ore 16.30-17.30


Elisabetta Castagnoli, esperta di nutrizione e Angela Olivieri, esperta di intolleranze alimentari saranno a disposizione del pubblico per domande e quesiti per un altra ora dopo la merenda con Angela Olivieri, esperta di intolleranze alimentari.


Il problema delle intolleranze alimentari da sabato cinque a martedi otto, ore 16.30-17.30. Angela Olivieri, esperta di intolleranze alimentari sara a disposizione del pubblico per domande e quesiti per un altra ora dopo la merenda.

Sabato 5 dicembre alle ore 16.30 durante la la Bio-merenda di Angela Olivieri sarà approfondito il seguente tema

L’etichetta degli alimenti: l'informazione a tutela della salute a cura di:Dr.ssa Renata Frammartino - Responsabile Progetti di Educazione alimentare e Formazione Federconsumatori Prov.le di Modena

Dimostrazioni di realizzazione cesti e intreccio creativo del salice a cura di Andrea Magnolini

Domenica 6 dicembre ore 18.30
Mostra “Le piazze dei bambini e delle bambine”

venerdi 4 dicembre e sabato 5 dicembre ore 17.30 - “Le piazze dei bambini e delle bambine”. Didattico presentazione della mostra di Alberto Rabitti Ecoistituto delle tecnologie appropriate Cesena.

venerdi 4 dicembre ore 17,30-18,30
Orti di pace e Introduzione alla ”pedagogia della lumaca” di Alberto Rabitti didattico venerdì 4 dicembre ore 15.30
Spazi di giochi naturali – Pedagogia e architettura- di Aberto Rabitti ecoistituto.

venerdi 4 dicembre dalle ore 18,30 alle ore 20
Via dei poeti interverranno con intrattenimenti letture e poesie nella giornata di domenica sei dicembre e giovedì 3 dicembre interventi nelle pause degustazione


venerdi 4 dicembre giornata della biodiversità
“ C'era una volta la biodiversità” cosa è iniziative e azioni per la salvaguardia. Interviene Alberto Olivucci presidente civilta contadina, Negroni Giampiero presidente di prora Antonella rambaldi e altri soci di Agri.Bio Emili Romagna e di altre associazioni.

Lunedi 7 dicembre giornata di agricoltura ecosostenibile naturale sinergica biologica biodinamica permacultura ecc interventi sui vari tipi di agrcioltura a cura di varie associazioni.

Garden Life. Storie del mondo contadino
a cura della Professoressa Sara Prati
Gli incontri di svolgono nel Padiglione B Garden Life


L’orto è un mezzo porco, incontro con Sara Prati.
La famiglia contadina era, necessariamente, per lo più vegetariana, la carne, in gran parte di maiale, compariva soltanto in alcuni periodi dell’anno. L’importanza dell’orto era enorme, pari a quello della carne del mezzo porco che quasi tutte le famiglie si concedevano. Mezzo porco, perché l’altra metà veniva venduta, le famiglie più povere non potevano permettersi di utilizzarne uno intero. Si tratterà, poi, dei piatti più tipici della cucina povera e di quella dei signori che, in entrambi i casi, hanno fatto grande la tradizione culinaria della nostra regione. Verranno anche letti componimenti in dialetto (con eventuale traduzione).

giovedì tre dicembre, ore 17.30 – Pad. B stand 28
Il Natale di una volta incontro con Sara Prati
Le usanze e le tradizioni legate alla festa più importante dell’anno, quando ancora il consumismo non si era impossessato delle nostre abitudini. Si parlerà della storia del Natale, delle usanze del mondo contadino, come il “Ceppo di Natale”, “Il ginepro”, ancora oggi vive in alcune aree dell’Appennino, nonché delle ricette tipiche per la tavola di questa festa. La ricorrenza sarà trattata sia dal punto di vista della religiosità, che delle tradizioni e delle superstizioni che l’accompagnano nel corso dei secoli. Infine verranno letti, in dialetto (e tradotti), proverbi e sermoni natalizi.

Info: antonellarambaldi@hotmail.com

Nessun commento:

Posta un commento