giovedì 9 agosto 2012

Michele Boato: "Marghera odia gli alberi... perchè impicciano!"



CONTINUA L'ODIO VERSO GLI ALBERI: A MARGHERA 5 SPLENDIDE ROBINIE DESTINATE ALL'ABBATTIMENTO

C'è un assurdo odio verso gli alberi nel Comune di Venezia.
Dopo l'ecatombe di via Andrea Costa a Mestre, ora ci dobbiamo preparare
a quella di cinque splendine e sanissime Robinie in via Pier Fortunato Calvi a Marghera, la strada della Città.

Arrivano in pieno agosto i soliti fogliettini che avvisano dell'imminente abbatimento di queste cinque splendide creature, con sotto, per informazione, i numeri di telefono della Municipalità, che invece, come da copione, risponde di non saperne niente e di telefonare alla Veritas. Qui, la "responsabile del procedimento" afferma di avere in mano una perizia che parla di "rischio crollo". Lei si fida e dà l'ordine di abbatterli.

Lo stesso era avvenuto qualche anno fa in via Fratelli Bandiera, ridotta ad un deserto, perchè "le foglie cadute, aderendo all'asfaltto, costituivano un pericolo per gli automobilisti".

Sembra di essere di fronte a dei killer che devono vendicarsi di qualche torto
subìto in gioventù.
L'assassinio della pineta del Palazzo del Cinema, quello di centinaia di alberi lungo il percorso del tram,
l'abominio di via Pio X con un mostro di cemento e ferraglia al posto dello splendido parchetto.
Tutto questo evidentemente non ha insegnato niente a questo Comune, pronto
a scaricare le sue responsabilità su qualche impiegata della Veritas.

Michele Boato
portavoce di AmicoAlbero

Nessun commento:

Posta un commento