martedì 6 settembre 2016

Ronciglione - L'acqua sporca in una lettera....


Risultati immagini per Ronciglione - L'acqua sporca vedi
                                                                                                                                                                                                 Al Sindaco del Comune di Ronciglione, 
                               al Comandante Polizia locale Ronciglione,  al Comandante Stazione Carabinieri Ronciglione
                               al Comandante NAS Carabinieri Viterbo
                
Egregio Sindaco, egregi signori,
sul sito del Comune di Ronciglione all’albo pretorio è pubblicata la delibera del 1 luglio 2016 n. 97 che fa divieto d’uso dell’acqua proveniente dal pozzo di Chianello per lavori, revocando l’ordinanza n 47 del 1 aprile 2016.  L’ordinanza n.97 del 1 luglio 2016, forse per dimenticanza, non è stata riportata nell’apposito spazio creato sul sito per l’acqua potabile, né è stata data la dovuta informazione ai cittadini, né altresì l’ordinanza è stata affissa presso l’impianto di Chianello dove esiste il punto di prelievo frequentatissimo dai cittadini. Riteniamo che  ciò non consenta la visione trasparente a tutti coloro che desiderano informarsi sullo stato dell’acqua potabile a Ronciglione.  Nel dispositivo della stessa ordinanza n. 97 è anche scritto: “La presente ordinanza rimarrà in vigore sino alla conclusione dei lavori di riparazione di cui sopra e comunque fintanto che la stessa non sarà idoneamente revocata con formale provvedimento”. L’ordinanza n. 97 del 1 luglio 2016 non risulta sia stata revocata con altro formale provvedimento, le chiediamo pertanto di ordinarne la pubblicazione nello spazio Acqua potabile e per maggiore tutela della salute dei cittadini, pubblicizzarla anche attraverso manifesti o volantini e far apporre cartelli di non potabilità nelle fontane pubbliche di tutto il paese, dato che in alcune è stato posto il cartello acqua potabile e dato che, allo stato attuale delle cose, in tutto il paese non c’è acqua potabile.

Le domandiamo inoltre:

- Ritiene aver tutelato la salute dei cittadini permettendo l’erogazione, nelle vie e nelle fontane indicate dalla stessa ordinanza n. 97/2016, senza la dovuta informazione dei cittadini, acqua proveniente dal lago di Vico notoriamente non potabile e comunque per ordinanza sindacale a causa di vari inquinanti?

- Vista anche la non potabilità dell’acqua proveniente dalla sorgente di Monte Fogliano, ritiene sia stata e sia tutelata la salute dei cittadini, permettendo l’erogazione di acqua non potabile di questa sorgente e del lago di Vico agli esercizi che la utilizzano a fini alimentari e dalle fontane pubbliche, dove nonostante le nostre richieste, fatte sin dall’inizio dell’emergenza alga rossa e poi dell’arsenico, non è stato ancora apposto il cartello indicante la non potabilità?

- Non ritiene ancora necessario rifornire con autobotti di acqua potabile o con altri mezzi ritenuti idonei la popolazione ed in particolare anziani, bambini piccoli e donne incinte?
    
Raimondo Chiricozzi

ADUC - COMITATO ACQUA POTABILE affiliato AICS
Tel 0761652027 – 3683065221 - Via Resistenza, 3 – 01037 Ronciglione
email: comitato.acqua.potabile@gmail.com    www.comitatoacquapotabile.it

Nessun commento:

Posta un commento