domenica 18 settembre 2016

"Domenica è sempre domenica" ... soprattutto per il presidente Sergio Mattarella


Risultati immagini per mattarella in tv

Illustre Presidente Mattarella, specchio evidente del degrado politico in cui versa il Paese, la Rai non finisce mai di deliziare gli italiani con sorprendenti iniziative oltre i limiti del lecito, per rendere sempre più compatto e forte il quadro di controllo addetto alla manipolazione e contraffazione dell’informazione del servizio pubblico televisivo.   

L'Autorità nazionale anticorruzione, investita da un esposto dell’Usigrai, ha infatti riscontrato "carenze" e "irregolarità" nella verifica di procedure di assunzione, per delicati incarichi aziendali, di dirigenti esterni, da parte della

Rai “renzizzata” da Antonio Campo Dall’Orto
 

I contratti di Raffaele Agrusti (capo delle Finanze), Gianpaolo Tagliavia (area Digital), Carlo Verdelli (direttore editoriale informazione), Gabriele Romagnoli (direttore Raisport), Daria Bignardi (direttore Raitre), Ilaria Dallatana (direttore Raidue),Guido Rossi (braccio destro dell’ad), Genseric Cantournet (capo della sicurezza), Giovanni Parapini (Relazioni istituzionali) e di molti altri adepti del Giglio Magico – pagati dagli italiani attraverso il canone annuale - sono tutti macchiati da carenze e irregolarità!

Lo dice l’ANAC, ma tutto tace.

La neo-sindaca della capitale, Virginia Raggi, interpella l’Anac per il parere sul contratto della capogabinetto Carla Raineri. Cantone risponde che procedura e stipendio sono illegittimi. La sindaca convoca la Raineri e le offre il nuovo contratto indicato dall’Anac, meno vantaggioso. Quella, per tutta risposta, si dimette e il giorno dopo la Raggi viene aggredita da giornali e televisioni, colpevole di aver rispettato la legge!

Ma a che cosa stiamo andando incontro, presidente? Davvero vogliamo far scendere in piazza la gente per una pericolosa rivolta civile?

Grazie dell’attenzione e buona domenica, Presidente.

Adriano Colafrancesco


.................................


Nessun commento:

Posta un commento