mercoledì 24 febbraio 2016

Un'altra Italia - Quella a cui piace essere presa per il culo



Ci prende per il culo il nostro ministro degli esteri, quando ci racconta che i droni in partenza da Sigonella effettueranno solo operazioni "difensive". Sappiamo tutti benissimo che non sarà così.

Ci prendono per il culo gli americani, quando dicono che la NSA ascolta le conversazioni dei capi di stato esteri "solo quando è necessario". Sappiamo tutti benissimo che fanno tutto quello che gli pare, come e quando gli pare, senza chiedere il permesso a nessuno.

Ci prende per il culo Renzi, quando dice che "chiederemo conto agli Stati Uniti" per lo spionaggio non autorizzato. Sappiamo tutti benissimo che verranno date soltanto spiegazioni di facciata: ovvero, altre prese per il culo.

Ci prendono per il culo i nostri governanti, quando dicono che "non si accontenteranno di mezze verità" da parte degli egiziani sul caso Regeni. Sappiamo tutti benissimo - lo abbiamo saputo fin dal primo giorno - che quella verità non vedrà mai la luce del sole.

Eccetera eccetera eccetera.

Ma perché ci facciamo prendere per il culo, così platealmente e sistematicamente, da tutti?
Perché permettiamo a questa classe di sedicenti giornalisti di raccontarci queste frottole senza che uno solo di loro abbia il coraggio di sollevare una semplice obiezione? Senza che uno solo di loro abbia il coraggio di dire che ci prendono tutti per il culo?

Quando ci preoccupiamo "per il futuro dei nostri figli" perché magari c'è troppo inquinamento, non ci viene in mente che sarebbe molto più importante regalare alle nuove generazioni un futuro in cui nessuno possa più prenderci per il culo così impunemente?

Massimo Mazzucco

PS: A proposito di notizie mancanti all’appello…

…l'Arabia Saudita ha la bomba atomica…

… ma questo non conta…prima o poi anche i sauditi,  anche loro, ci diranno la Verità, tutta la Verità, null’altro che la Verità…. sennò non  gli facciamo lanciare neanche un drone da Sigonella!!

Capitooo!?



Nessun commento:

Posta un commento