domenica 28 agosto 2016

"Non son solo canzonette..." - Hit Parade dei dieci cantanti che possono ancora essere imitati


Risultati immagini per "Non son solo canzonette..."

Da settimane tutti la volevano, qualcuno mi ha chiamato anche di notte per sollecitarmi, finalmente è pronta.  Signore e signori ecco a voi l'attesissima top ten dei cantanti che quando canticchi le loro canzoni non puoi fare a meno di imitarli!


Nada scavalca Cocciante ed entra di diritto al decimo posto dopo che abbiamo provato ieri a cantare Margherita senza voce roca e ci siamo riusciti! Sembra quasi impossibile invece sia per voci maschili che femminili, eseguire Amore disperato senza tirare indietro il collo e fare una voce a metà tra Elvis e la Vanoni, cioè Nada.

Al nono posto abbiamo i Tiromancino. Dopo che hanno coverizzato "In un tempo piccolo" di Califano, sono riusciti a renderla cantabile solo con la voce lamentosa di Zampaglione facendoli entrare di diritto in questa speciale classifica. In generale risulta difficile cantare con voce propria anche solo una strofa delle loro canzoni.

Alla posizione numero 8 abbiamo fissa Loredana Bertè. Ho visto anziani di 80 anni eseguirla al Karaoke facendone la perfetta imitazione durante il mare d'inverno.

Numero 7 Celentano. "Cerco l'estate tutto l'anno e all'improvviso eccola qua..". "Io non so parlare d'amore l'emozione non ha voceeee". Dai cantatele con la vostra voce adesso, no non è possibile, imitazione obbligatoria. 

Sale di qualche posizione Baglioni e si ferma al sesto posto con l'intramontabile "Piccolo grande amore" canzone che al falò di ferragosto farebbe venire la voce roca anche a un eunuco.

Al numero 5 Jovanotti. Chi di noi non ha mai cantato io penso pofitivo perché fon vivo perché fon vivo, oppure io lo fo che non fono folo quando fono folo ? 

Al numero 4 in discesa di 3 posizioni abbiamo Max pezzali. Iniziate a cantare Come mai e alla terza strofa vi sentirete come impadroniti dal demonio. Basterà guardarsi allo specchio e la propria immagine si tramuterà in quella di Max con impostazione della testa, occhi a palla e voe perfettamente identica. Provare per credere.

Al numero 3 Vasco Rossi. Da sempre Vasco è uno dei più imitati nella esecuzione delle canzoni. Dalle più vecchie fino a quelle recenti, anche chi lo odia lo avrà canticchiato almeno una volta imitandolo senza rendersene conto: "voglio una vita spericolada di quelle vide fadde coziiii!"

Ligabue è fermo da settimane al secondo posto, un altro che ti porta il demonio dentro. "Ci son macchine nascoste e però nascoste male e le vedi dondolare al ritmo di chi è lì dentro per potersi consolare.." Niente, potete provare a cantarla con la vostra voce per ore, non ci riuscirete. Il vostro timbro virerà velocemente in quello del Liga con tanto di accento emiliano, pernacchietta, voce roca e fine strofa calante. Se qualcuno ci riesce gli regalo una marmotta.

La prima posizione è la stessa da anni. Ho visto fan degli Iron Maiden aggrottare la fronte, assumere un' espressione triste e cantare con la erre moscia "Non starò più a cercare parole che non trovo per dirti cose vecchie con il vestito nuovo". Ho visto calabresi di Catanzaro di quelli che non sarebbero in grado di dire neanche the pen is on the table senza aspirare, trasformarsi in perfetti emiliani con la erre moscia e carichi di pathos urlare "ma se io avessi previsto tutto questo dati causa e pretesto le attuali conclusioni". Ho visto suore della Val d'Aosta e arrotini abruzzesi tutti con l'espressione sopra cantare appassionatamente "Piccola città bastavdo posto appena nato ti compvesi o fu il fato che in tve mesi mi spinse viaaaa" - E' lui il numero uno, colui che devi imitare per forza anche se non ne hai voglia, Francesco Guccini!

E ora mandateci la vostra.

Fabrizio Girolami

Risultati immagini per "Non son solo canzonette..."

Nessun commento:

Posta un commento